Juventus calciomercato, Falcao: blitz di Marotta e Paratici

Juventus calciomercato, Falcao: oggi blitz di Marotta e Paratici a Montecarlo

Juventus calciomercato, Falcao: oggi blitz di Marotta e Paratici a Montecarlo

Juventus calciomercato: oggi giornata decisiva per Radamel Falcao, Marotta e Paratici approfitteranno dei sorteggi di Champions per strappare il colombiano

radamel-falcao-calciomercato-JuveJuventus calciomercato, Falcao: oggi Marotta e Paratici a Montecarlo per strappare il prestito. Oggi o mai più: secondo ‘Tuttosport’ e la ‘Gazzetta dello Sport’ di oggi, i dirigenti bianconeri Giuseppe Marotta e Fabio Paratici, saranno a Montecarlo per trattare con il Monaco. L’obiettivo è Radamel Falcao, bomber colombiano che la scorsa estate è stato pagato oltre 50 milioni e che ne guadagna 12 l’anno. I sorteggi dei gironi di Champions League, dunque, potrebbero essere il terreno per il clamoroso affare.

Al summit parteciperà anche il potente agente portoghese Jorge Mendes, ma occhio al Real Madrid, poiché ci sarà anche Florentino Perez, che secondo alcune voci provenienti dalla Spagna, sarebbe pronto a spendere per Falcao 60 milioni di euro, cifra che ricaverebbe dalla cessione di Benzema. Ci sarebbe anche l’Arsenal, che deve fare i conti con l’infortunio di Giroud, ma i londinesi non dovrebbero essere una preoccupazione per la Juve, che propone un prestito oneroso per una spesa complessiva di 20 milioni di euro.

Resta da capire quale sia il parere del giocatore, che pare non abbia problemi a trasferirsi in prestito, ma rinuncerà ai più della metà dei 12 milioni di ingaggio? La proposta della Juventus sarebbe di 5 milioni più bonus. Alla fine, non è da escludere che Marotta e Paratici tornino con il sì del Monaco ma per un altro giocatore: Lacina Traoré, seguito già ai tempi del Cluj e allenato in passato dall’attuale ex vice di Allegri, Trombetta. Tra le alternative, rimangono valide le ipotesi Javier Hernandez e Xherdan Shaqiri. In entrambi i casi c’è da convincere Manchester United e Bayern Monaco alla cessione in prestito. Su Shaqiri, Gianluca Di Marzio ha rivelato ieri sera un’indiscrezione clamorosa: i tedeschi avevano proposto uno scambio alla pari con Stephan Lichtsteiner, ma pare che non se ne sia fatto nulla per volontà del terzino. Difficile German Denis, di cui l’atalanta non vuole assolutamente privarsi.

Un commento

  1. L’affare in realtà funzionerebbe, la juve da i 5 mln di tetto standard al giocatore, gli 8 al Monaco dovrebbero coprire il restante che il club monegasco deve al giocatore, Falcao è reduce da infortuni ed è in un club di cui il ricco magnate si è già stancato, se non riuscissero a monetizzare potrebbero cederlo in prestito per farlo rivalutare in un club che punta a fare un discreto cammino in CL e dove troverebbe sicuramente spazio.
    Quindi forti di un contratto che non va in scadenza si priverebbero di un ingaggio da 12 mln, potrebbero rivalutare alla grande il giocatore invece di cederlo adesso al miglior offerente in una posizione di netto svantaggio e contemporaneamente darebbero inizio al vero e proprio ridimensionamento del progetto dell’ ambizioso magnate annoiato.
    Io non credo che Marotta sia uno che da 20 mln al Monaco per avere per un anno il giocattolo costoso, la vedo più roba da Milan o vecchia inter morattiana.
    Comunque l’affare analizzato a dovere è meno fumoso di quanto non appaia. Io giusto per non capirci na mazza preferirei un investimento di 20 mln su Shaqiri o Muniain.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi