Juventus calciomercato | Blind e Klassen nel mirino

Juventus calciomercato: caccia ai tulipani Blind e Klassen

Juventus calciomercato: caccia ai tulipani Blind e Klassen

Juventus calciomercato: piacciono Blind e Klaassen, Marotta pronto a fare la spesa in Olanda. Massimiliano Allegri conferma che arriveranno un difensore e un attaccante, ma solo se miglioreranno la qualità della rosa. Intanto, con l’inizio dei principali campionati in giro per l’Europa, gli 007 bianconeri si sono già messi all’opera alla ricerca di talenti che …

davy-klassen-juventusJuventus calciomercato: piacciono Blind e Klaassen, Marotta pronto a fare la spesa in Olanda. Massimiliano Allegri conferma che arriveranno un difensore e un attaccante, ma solo se miglioreranno la qualità della rosa. Intanto, con l’inizio dei principali campionati in giro per l’Europa, gli 007 bianconeri si sono già messi all’opera alla ricerca di talenti che potrebbero essere utili magari non da subito, bensì dalla prossima stagione.

Secondo quanto riporta ‘Tuttosport’, emissari della Vecchia Signora sono stati nei giorni scorsi in Olanda per seguire le prime partite di Eredivisie: tra i match seguiti dagli sherpa bianconeri, ci sono stati quelli dell’Az Alkmaar di Marco van Basten e dell’Ajax di Frank de Boer. Alla Juventus piacciono due calciatori in particolare: il primo è Davy Klaassen, 21enne trequartista dei Lancieri in grado di ricoprire anche altri ruoli. Occhi puntati anche su Daley Blind, 24enne nazionale Orange che è in grado di destreggiarsi sia come terzino, sia come centrale di difesa, che come centrocampista.

Se il figlio d’arte ha ancora due anni di contratto con l’Ajax, è in scadenza il 28enne Lasse Schone: ala destra danese che potrebbe essere utile magari sin da subito. Marotta lo tiene caldo come ultima opzione, in alternativa si punterà a tesserarlo a costo zero a partire dal prossimo mese di febbraio.

Un commento

  1. Capitan Haddock

    Oddio, sarebbero due operazioni intelligenti: giovani, forti e relativamente poco costosi. Dev’essere una bufala.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi