Juventus calcio mercato: Conte dribbla ma Menez piace davvero

Juventus calcio mercato: Conte dribbla ma Menez piace davvero

Juventus calcio mercato: Conte dribbla ma Menez piace davvero

Tolto dal mercato e poi rimesso: Jeremy Menez continua ad essere uno degli obiettivi numero uno della Juve, magari già per gennaio

FBL-FRA-LIGUE1-PARIS-VALENCIENNESJeremy Menez viene tolto e rimesso sul mercato nel giro di poche ore. Mentre Antonio Conte dribbla in conferenza stampa la domanda su un possibile approdo alla Juventus del francese (“Niente letterina a Babbo Natale, Menez non è un’occasione per noi sul mercato”), ci sono da registrare le dichiarazioni di ieri di Laurent Blanc: “Menez ha una situazione contrattuale che lo favorisce. Se vuole andare, a gennaio può accordarsi con un altro club”, ha detto l’allenatore del PSG. Poche ore prima, il presidente del club francese, Al Khelaifi, aveva dichiarato: “Questo è un messaggio per tutti i club: a gennaio non venderemo nessuno”.

Probabilmente Blanc avrebbe voluto dire febbraio e non gennaio: essendo in scadenza a giugno 2014, Menez potrà accordarsi gratis con chiunque voglia a partire dal 1° febbraio, ma per la prossima stagione. Per questo campionato, panchinaro o titolare, dovrà rimanere in Francia. Marotta e Conte lo hanno messo nel mirino da tempo, ma difficilmente tenteranno un’accelerata a gennaio visto: fino a giugno la Juve può adattare gli uomini che ha, perché spendere soldi per uno che presto puoi avere gratis?

In caso di blitz nel mercato di riparazione, però, la Vecchia Signora non è disposta ad andare oltre i 3 milioni di euro. I soldi? Si conta di incassare recuperare dalle cessioni di due tra De Ceglie, Peluso, Padoin e Isla. In Italia, come alternative, si seguono sempre Biabiany del Parma e Diamanti che ha da poco rinnovato praticamente a vita con il Bologna.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

6 commenti

  1. Difficile dar torto ad EDO.

  2. Secondo me De Ceglie, Peluso, Padoin e Isla non sarebbero rinforzi per nessuna squadra di Serie A, tutte hanno già gente quantomeno dello stesso livello…
    Parma: Biabiany, Gobbi
    Cagliari: Astori, Murru, Pisano, Cabrera
    Sassuolo: Schelotto, Acerbi
    Chievo: Estigarribia

    Ho elencato i primi che mi son venuti in mente, ce ne saranno anche altri… E’ impensabile che queste squadre buttino soldi (ingaggio spropositato, ma anche costo del cartellino: per il Cagliari spendere 5 milioni per Padoin è come per noi spenderle 25 per Nani) per calciatori non superiori a quelli che hanno già…
    Su De Ceglie in particolare mi son già pronunciato: chi gli ha rinnovato fino al 2017 il contratto a 1.5 netti se lo sorbirà fino ad allora. Ma anche gli altri andranno via a fine contratto…

  3. pure a me piace molto menez e lo vorrei alla Juventus

  4. a ENZO
    De Ceglie, Peluso, Padoin e Isla sono giocatori che farebbero molto comodo a qualsiasi squadra medio piccola. Il problema non e’ il costo del cartellino, ma l’ingaggio. Lo stipendio di De Ceglie, in Italia nessuna squadra media e medio-piccola se lo puo’ permettere.

  5. “incassare dalle cessioni di due tra De Ceglie, Peluso, Padoin e Isla” penso sarebbe la vera impresa nella storia del calcio da parte di un dirigente…

  6. Anche se non è di certo uno dei miei giocatori preferiti in que ruolo bisogna ammettere che Menez ha tutto per essere un affare, un costo Zero per un giocatore che ha un valore minimo che si aggira sui 15 mln, ha l’età giusta per fare il vero e definitivo salto di qualità anche dal punto di vista mentale.E oltretutto di giocatori in quel ruolo noi non ne abbiamo…a parte o povero “chi l’ha visto” Pepe.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi