Juventus, Buffon: "Nel 2001 vicinissimo al Barcellona" | JMania

Juventus, Buffon: “Nel 2001 vicinissimo al Barcellona”

Juventus, Buffon: “Nel 2001 vicinissimo al Barcellona”

Gigi Buffon rivela importanti retroscena della sua carriera in un’intervista a Sportmediaset: prima di andare alla Juventus fu tentato dal Barcellona

Italy Training Session & Press Conference“Prima di trasferirmi in bianconero nel 2001, potevo andare al Barcellona. Mio padre mi suggerì la Juventus. Lo ringrazio ancora, qui mi sono tolto molte soddisfazione e quello non era il Barça di oggi”. Gigi Buffon rivela la clamorosa indiscrezione nel corso di una lunga intervista rilasciata a ‘SportMediaset’. Il capitano bianconero, ha da pochi mesi rinnovato con la Juve per altri due anni, ma anche in questo caso c’era di mezzo un altro club: “Avevo un’offerta importante dall’est Europa. Mi auguro di giocare ancora qualche anno”, ha proseguito Buffon.

L’intervista a Buffon sarà trasmessa oggi per intero all’interno della trasmissione ‘The Legend’, in onda su Premium Calcio alle ore 21.00. Intanto, possiamo leggerne altri stralci, che partono dagli inizi di carriera di Gigi:

“Mi volevano Parma, Milan e, con un interesse più moderato, anche il Bologna. Sono stati bravi i miei genitori a scegliere Parma – prosegue il numero uno della nazionale italiana – perché ritenuta più idonea ad un ragazzo di 13 anni. Qualsiasi genitore, forse anche giustamente, avrebbe preferito riempirsi la bocca dicendo che il figlio giocava nel Milan, invece loro hanno solo pensato a dove sarei potuto crescere meglio”.

Sull’esordio in Serie A con il Parma e sui suoi anni con i Ducali, poi, buffona giunge:

“L’esordio è stato un sogno che si è realizzato, ma d’altra parte a 16/17 anni ero già un ragazzo molto audace: sapevo che non sarei stato una meteora e volevo scrivere pagine importanti di questo sport. Con il Parma ho vinto tanto, ma c’è grande rammarico per non aver conquistato quello che il Parma non ha mai vinto, cioè lo Scudetto. Forse eravamo troppo giovani e immaturi per trovare la continuità di rendimento che ci avrebbe fatto vincere”.

Nel 2011, poi, il grande salto alla Juventus:

“Nel 2001 potevo andare al Barcellona e anche in questo caso la scelta di andare alla Juventus mi è stata suggerita da mio padre. E lo ringrazio ancora – rivela Buffon -: in bianconero mi sono tolto soddisfazioni uniche e comunque il Barcellona di allora non era quello di adesso. Il rinnovo del 2013 è stato un altro importante traguardo: ho scelto di restare alla Juve nonostante un’offerta dall’est Europa che avrebbe fatto traballare chiunque. Io mi auguro di giocare ancora per qualche anno, finché sarò in grado di sorprendere come ho sempre fatto in carriera”.

Quest’anno la concorrenza per lo scudetto è più agguerrita: su tutti la Roma sta sorprendendo per qualità di gioco e risultati.

“La Roma sta sorprendendo tutti, ma per quello che sta facendo vedere merita la posizione che occupa. Il Napoli è una squadra da rispettare perché ormai ha la consapevolezza delle grandi. Noi, invece, nonostante si sentano commenti poco entusiasti, abbiamo fatto 7 vittorie e 3 pareggi in 10 partite: i numeri parlano chiaro”, ha evidenziato ancora il capitano della Juventus.

Il sogno, ovviamente, rimane sempre quella Champions League mai conquistata. Mercoledì ci sarà da affrontare lo scoglio Real Madrid:

“Dicono che il Real non stia passando un buon momento, ma la realtà è che con i giocatori che ha basta poco per svoltare e far cambiare opinione. Non glielo auguro perché sarebbe poco sportivo, ma non posso negare che sarei contento se contro di noi si presentassero svuotati. Una vittoria contro il Real darebbe grande autostima – conclude -, noi abbiamo bisogno di intraprendere un percorso vincente anche in Europa”.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi