Juventus-Borussia Monchengladbach 0-0: le pagelle

Juventus-Borussia Monchengladbach 0-0: le pagelle

Juventus-Borussia Monchengladbach 0-0: le pagelle

Juventus-Borussia Monchengladbach 0-0, le pagelle: i bianconeri si mordono le mani. La Juve di Massimiliano Allegri non sfrutta il match ball e trova solo un pari al cospetto di un ‘Gladbach molto chiuso e attento. Manca al solito la cattiveria e la convinzione sotto porta ai campioni d’Italia, che potrebbero anche recriminare per l’arbitraggio (mancano …

Juventus-Borussia Monchengladbach 0-0, le pagelle: i bianconeri si mordono le mani. La Juve di Massimiliano Allegri non sfrutta il match ball e trova solo un pari al cospetto di un ‘Gladbach molto chiuso e attento. Manca al solito la cattiveria e la convinzione sotto porta ai campioni d’Italia, che potrebbero anche recriminare per l’arbitraggio (mancano un rosso ad un avversario e un rigore su Mandzukic). Confortante la prestazione di Pogba, che fa un importante passo avanti rispetto alle are precedenti.

Buffon sv: spettatore non pagante.

Barzagli 7: vitalità e forza fisica incredibile, clonatelo!

Bonucci 6,5: comanda la difesa e si prende anche qualche il rischio di alcune leziosità che vanno comunque a buon fine.

Chiellini 6: il solito lottatore.

Alex Sandro 6: ci si aspettava qualcosa di più in fase offensiva, in difesa è stato poco sollecitato.

Cuadrado 6: meno lucido e ficcante del solito.

Marchisio 6,5: in crescita evidente, ci vuole ancora un po’ di rodaggio.

Khedira 6,5: esperienza al servizio della squadra, ma purtroppo non è bastato.

Pogba 6,5: sbaglia di meno rispetto al recente passato, ma ancora tanto da fare per tornare sui suoi livelli.

Mandzukic 6: lotta e si sbatte, ma si vede che non è al top.

Morata 5,5: arruffone e pasticcione, doveva sicuramente fare di più.

Pereyra sv.

Zaza 5: riesce a sbagliare praticamente tutti i palloni che gli capitano tra i piedi.

Dybala 6,5: un paio di spunti che mandano nel panico la difesa tedesca. Entrato troppo tardi.

Allegri 5,5: buona l’impostazione della partita, dubbio sui cambi, gli è mancato il cambio di rotta a gara in corso.

6 commenti

  1. Egregio sig. Vix,
    come per ogni team se il “manico” non funzione la qualità di ogni componente scade e si deteriora!
    Perché Coman con il ns.allenatore attuale sembrava una pippa e con il Bayern sembra un buon giocatore. Abitando a Bolzano posso vedere molte di questa squadra.
    Perché Rugani, considerato, lo scorso anno, uno dei migliori difensori di serie A non lo si vede mai quest’anno?
    Perché Dibala, lo scorso campionato, sembrava un ottimo giocatore e quest’anno lo si vede giocare molto poco?
    Perché il reparto difensivo, fiore all’occhiello degli ultimi anni di serie A, sembra, in alcuni frangenti, composto da pessimi elementi di serie B?
    Perché un mediocre allenatore nei frangenti più caldi di ogni partita, finora, lo si vede, dal labiale, incitare i giocatori alla calma? Ma il calcio, per questo signore, e’ un gioco da educande?
    Avete mai visto giocare la Juve, quest’anno, con foga e voglia di vincere?
    Tutta la squadra è l’espressione di questo allenatore moscio e inconcludente.
    Lo scorso anno si è vissuti di rendita e quest’anno si vedono le qualità del nuovo condottiero.
    Io sono sicuro che anche con Messi o Ronaldo in campo il risultato non cambierebbe di molto.
    Anche questi giocatori si addatterebbero all’ andazzo instaurato da codesto signore.

  2. Ieri seri abbiamo avuto la conferma definitiva della bassa qualità della squadra e di come ha lavorato male la società.
    Alex Sandro, pagato 25 milioni, è un bidone.
    Douglas Costa del Bayern Monaco, stesso ruolo, pagato solo 5 milioni in più, è un fenomeno.
    Abbiamo regalato Tevez, Llorente, Pirlo e Coman.
    Non capisco nemmeno le lodi per Pogba: ma li avete sentiti i fischi ieri sera? Il pubblico ormai è irritato dal suo modo di giocare.
    Zaza non è da grande squadra.
    Bonucci è il difensore più sopravvalutato della storia.
    Salvo tutti gli altri ed in particolare Cuadrado che è l’unico vero fuori classe di questa squadra.

  3. C’è poco da commentare squadra costruita male. Senza fuoriclasse ora lo possiamo dire. A questo punto a Novembre quello può esprimere la squadra è questo. Come fa quello smidollato dell allenatore a inserire zaza e non dybala. L ex sassuolo è buono per la b ha sbagliato ogni cosa da vero giocatore scarso. Non capisco se è un ordine di scuderia ma è assurdo. Quanto manca pirlo su quei calci di punizione dal limite. Quanto manca tevez quando c’è da giocare in profondità. In più è evidente che manca il gruppo quest anno soprattutto gli attaccanti non si parlano neanche. Pogba alla fine dell allenamento deve fermarsi a calciare le punizioni e s passare la palla ai compagni. Troppa confusione e manca il centrocampo. Troppo inutile allegri. Che vergogna la dirigenza a prendere giocatori inutili. E pensare che sarebbe bastato qualche ritocco per puntare alla champions quest anno. Poi in casa siamo diventati una squadra materasso. Si vive con la sicumera che la vittoria ci piova dal cielo. Vergogna.

  4. Guarda….possiamo sintonizzarci sui canali che vogliamo, tedeschi,svizzeri o croati, sempre una partita che fa’ cagare quando c’è la Juve in tv quest’anno.
    Altra squadretta di ragazzotti di campagna che se ne esce tutta felice dallo juventus stadium con i suoi bei punticini conquistati con facilità irrisoria. Avevamo la possibilità di staccare il siviglia, ma niente, era troppo facile così, meglio aspettare altre partite, cosa vuoi…
    Gioco del tutto inesistente, gente che vaga e si strascina per il rettangolo verde senza rimediare nulla, nessun giocatore in grado di offrire un cambio di passo, un numero o qualcosa di qualitativamente decente.
    Il nulla.
    Gli unici a sporcarsi i calzoncini sono i soliti vecchietti, chiellini, barzagli, buffon, quelli che sanno cosa significa vincere e ci mettono la grinta giusta, gli altri traccheggiano e quindi pressare gli avversari è praticamente impossibile (tant’è che chiunque viene a fare la sua tranquilla partita a torino), 3 centrocampisti che dovrebbero fare la differenza e invece giocano con un piattume qualitativo assurdo e senza inventare MAI una giocata, attaccanti mollicci e (adesso si può dire) oggettivamente scarsi che si riducono a morata, l’unico che può fare qualcosa quando gli gira bene e ha voglia.
    Continuo a ripetere e chiedere cosa voglia da noi il croato là davanti, pagato 19 milioni, rende come un normale attaccante di serie B, forse si danna l’anima anche meno. Dybala tutti dicono diventerà fortissimo e titolarissimo, forse nel 2023, per ora casca da solo appena gli dai la palla. Abbastanza poco per 40 milioni….
    Per ora c’è un nulla cosmico, va bene così allegri, a correre dietro alla palla, a sbucciarsi le ginocchia, a metterci un minimo di grinta e/o cattiveria e ad andare a fare dei gol ci pensiamo dopo natale quando sarà tutto inutile, giusto? Grande così.

    A lavorare, dovete andare, altro che. Ma sul serio.

    • Il nulla, egregio signore, lo provoca chi allena. Ogni squadra, indipendentemente dai giocatori che la compongono, e’ la perfetta immagine di chi l’allena.
      Con questo allenatore, di cui non voglio fare nemmeno il nome, il deprezzamento della rosa juventina e’ assicurato. A proposito, che fine ha fatto Rugani?
      Io non dimentico cosa disse questo signore, per un anno intero, della Juve. Certo, allenava il Milan, ma già allora manifestava tutto il suo carattere: molle e incapace!
      L’unica colpa della società e’ quella di aver riconfermato questo pseudo-allenatore.
      Chi segue da tempo la Juve si rammenta immediatamente lo stesso gioco praticato ai tempi di Del Neri. Speriamo che i risultati finali non siano gli stessi.

      • Anche se a nalincuore devo allinearmi al commento. Ho sentito pareri i più svariati fatti anche da giornalisti ed ex calciatori decisamente competenti: E tutti a dire che mancano le idee di gioco, che la Juve è un piattumen generale, che manca l’alchimia , la chimica per far dialogare i giocatori in maniera più efficiente. Ma perchè girare intorno al nocciolo della questione? Chi deve dare gioco alla squadra, chi deve creare l’alchimia giusta se non l’allenatore? Allegri è in piena confusione e ora che non ha più chi gli toglie le castagne dal fuoco (vedi Tevez, vedi Vidal) si vede tutta la sua mano. Ho sempre sostenuto che la Juve pratica un gioco tra i più noiosi che si vedono in Europa. E non lasciamoci troppo influenzare dai risultati dello scorso anno. In Champions abbiamo avuto anche un pochettino di fattore C……..e in campionato le varie antagoniste erano spesso in trasformazione e profonda confusione. Un allenatore che non riesce ad avere carisma e ascendente sulla squadra da farla giocare come Dio comanda ( e gli interpreti ci sarebbero anche, tranne qualche caso particolare) allora è bene che si faccia da parte.Lui non è mai stato un grande utilizzatore di giovani talenti. Preferisce appoggiarsi finchè può alla vecchia guardia. E questo spiega l’inutilizzo pressochè totale di Dybala ormai sceso a livello di quarta scelta. Per non parlare di Rugani. Sono giocatori questi che in altre squadre titolate sarebbero titolari fissi. Non per niente Sarri voleva Rugani ad ogni costo. Come si spiega che Dybala nel palermo faceva sfracelli e quì non riesce a trovare spazio???? Come si spiega che altre squadre in campionato, meno titolate della Juve riescono ad esprimere un calcio moderno, veloce, piacevole, meno attendista, e spesso più redditizio della squadra bianconera, pur non allineando giocatori fuori classe ? Se questo non è un demerito del conduttore, allora come chiamarlo? Un piccolo appunto alle pagelle dell’incontro di ieri sera. Chiedo scusa alla redazione, ma dare 6,5 a Pogba è un affronto alla tifoseria. Purtroppo Pogba, nella sua leziosità e testardaggine nel voler dribblare con giochini da circo, 20 avversari, salvo poi perdere sistematicamente la palla , è un lusso che la Juve non può permettersi. Abbiamo bisogno di gente con i piedi buoni ma anche con tanta concretezza a centrocampo e in attacco. Credo che un pò di panchina a vantaggio di Lemina, non gli farebbe male. Termino con un consiglio ad Allegri : perchè non si comporta come fece a suo tempo il grande Liedholm, quando per migliorare la precisione di tiro di Tassotti, lo faceva fermare un’ora in più nell allenamento finchè, calciando da varie posizioni , non centrava la porta almeno 9 volte su dieci ????? Credo che questo esercizietto sarebbe utile per tanti dei nostri prodi guerrieri, dal centrocampo in su ( scuso solo i palloni gettati verso la curva da Chiellini, ma da lui non si può pretendere di più………….)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi