Juventus-Borussia Dortmund, Nedved: "Ce la giochiamo"

Juventus-Borussia Dortmund, Nedved: “Ce la giochiamo”

Juventus-Borussia Dortmund, Nedved: “Ce la giochiamo”

Juventus-Borussia Dortmund: Pavel Nedved commenta a caldo il sorteggio degli ottavi di Champions League

Sarà Juventus-Borussia Dortmund agli ottavi di finale di Champions League: la Juve giocherà l’andata in casa il 24 febbraio a tre giorni dalla trasferta contro la Roma, mentre il ritorno si disputerà il 18 marzo. Presente a Nyon per rappresentare la Juventus, Pavel Nedved, ha commentato a caldo il sorteggio ai microfoni di Sky Sport: “E’ andata di lusso? No, quello sicuramente no. Ci poteva andare peggio, con Bayern, Barcellona e Real in gioco. Preferiamo il Borussia, ma dobbiamo stare attenti. Sono molto forti”.

Massimo rispetto per gli avversari, ma dopo la simulazione, che aveva accostato la Vecchia Signora al Real Madrid, giocare con il Borussia Dortmund rappresenta quasi un toccasana.

Ce la possiamo giocare. Non voglio mancare di rispetto – continua Nedved – , ma ce la possiamo fare. Ci sono squadre decisamente molto forti. Non ‘ingiocabili’, ma molto forti. Meglio Porto o Monaco? No. Io sono un grande ammiratore di Jurgen Klopp, sono curioso di vedere come ce la caveremo.

Dopo la delusione dello scorso anno, quando la Juve fu eliminata nel girone, quest’anno i campioni d’Italia vogliono capire a che punto sono a livello “europeo”, come sottolinea ancora il consigliere d’amministrazione. La Juventus può entrare tra le prime otto al Mondo?

Stiamo scoprendo il nostro livello europeo. Vorremmo capire bene, e questa sfida ce lo dirà. Il mister ci ha dato il cambio di modulo quando sentiva al momento giusto. E’ stato molto intelligente. Cosa temo del Borussia? Hanno giocatori bravi e giovani, di gamba fresca. Al momento giusto sanno spingere sempre al massimo. Il loro giocatore che preferisco e Mkhitaryan. Reus? E’ un fenomeno, che può far fare loro il salto di qualità.

Quanto alla differenza tra campionato italiano e coppe, Nedved prova ad individuare le differenze:

Sì, ci sono squadre più veloci e tecniche. Sicuramente ne troviamo più in Europa che in Italia. C’è abitudine in Italia a giocare in modo difensivo. Ma all’estero ci sono anche quei campioni che danno quel qualcosa in più. Un tempo c’erano anche in Italia, ora meno.

Il sorteggio di Champions è stato commentato anche da Massimiliano Allegri via Twitter:

Questa volta niente #fiuuu. L’urna poteva essere più magnanima ma anche più crudele. Dovremo vendicare la sconfitta in finale del ’97!

Un commento

  1. se corri come un matto x produrre tante palle goal ma poi ne imbuchi solo una, puoi pareggiare con la Samp ma nn col Borussia……

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi