Champions League 2014-2015 Primo Piano Video

Juventus-Barcellona 1-3: video gol, highlights e pagelle

Juventus-Barcellona 1-3
Scritto da Redazione JM

Juventus-Barcellona 1-3: niente ‘triplete’ per i bianconeri che all’Olympiastadion di Berlino perdono la loro sesta finale di Champions League della storia

Juventus-Barcellona 1-3. Niente ‘triplete’ per i bianconeri che all’Olympiastadion di Berlino perdono la loro sesta finale di Champions League della storia. La Juve esce comunque dal campo a testa alta, al cospetto di un Barcellona che negli ultimi 10 anni ha alzato al cielo ben 4 ‘coppe dalle grandi orecchie’. Dopo un ottimo avvio, i campioni d’Italia vengono colpiti a freddo al 3’ con Rakitic, ma non si disuniscono e al 55’ trovano il pareggio con Alvaro Morata.\r\n\r\nNel momento migliore della Juventus arriva il 2-1 del Barcellona con Suarez in contropiede e nel recupero, con i bianconeri tutti proiettati in attacco alla ricerca del pareggio, arriva il gol del 3-1 con Neymar. La stagione della Vecchia Signora rimane comunque da incorniciare.\r\n

Juventus-Barcellona 1-3 | Video gol highlights

\r\n\r\n

Juventus-Barcellona 1-3 | Tabellino e pagelle

\r\nJuventus (4-3-1-2): Buffon 6,5; Lichtsteiner 6, Barzagli 6, Bonucci 6,5, Evra 6 (44′ st Coman sv); Marchisio 6, Pirlo 5,5, Pogba 6; Vidal 6,5 (34′ st Pereyra sv); Tevez 5,5, Morata 6,5 (39′ st Llorente 6).\r\n\r\nA disp.: Storari, Ogbonna, Padoin, Sturaro, Matri. All. Allegri.\r\n\r\nBarcellona (4-3-3): Ter Stegen 5,5; Dani Alves 6, Piqué 6, Mascherano 6, Jordi Alba 6; Rakitic 7 (46′ st Mathieu sv), Busquets 6,5, Iniesta 7 (33′ st Xavi sv); Messi 6, Suarez 6,5 (51′ st Pedro sv), Neymar 6,5.\r\n\r\nA disp.: Bravo, Bartra, Adriano, Rafinha. All. Luis Enrique.\r\n\r\nArbitro: Cakir\r\n\r\nMarcatori: 3′ Rakitic (B), 10′ st Morata (J), 23′ st Suarez (B), 52′ st Neymar (B)\r\n\r\nAmmoniti: Vidal, Pogba (J), Suarez (B)\r\n\r\nEspulsi: -\r\n\r\nFoto: fb.com/Juventus

4 Commenti

  • Grazie senz’altro alla squadra, grandissima stagione.\r\nMa il tabù di coppa inizia ad essere una maledizione, è dura ammetterlo ma è così.\r\ncerto, non era questa la finale da vincere a tutti i costi (1983,1997 e 2003 gridano vendetta), per non parlare del furto madrilista del 1998.\r\nMa ormai che ci sei, te la devi giocare ad ogni costo.\r\nIl barca non è piu quello di guardiola, giocano in 7 dietro la palla e lasciano quei tre al limite del centrocampo pronti a ripartire.\r\nUno contro uno sono immarcabili, ma devi bloccare i rifornimenti (Iniesta).\r\nSarò impopolare, ma sturaro per vidal a inizio partita su iniesta sarebbe stata un buona cosa.\r\nE dopo, dentro il cileno al posto di uno tra pirlo e pogba, non al 100%.\r\nma ormai è andata…

  • Bene, grazie alla squadra per dove sono arrivati e per quello che ci hanno fatto sognare. \r\nHa vinto la squadra più forte d’Europa e forse del mondo. Noi abbiamo avuto solo l’illusione di potercela fare, ma quando hanno ingranato la quarta ……non ce n’era per nessuno.. A dimostrazione che a noi manca ancora parecchio prima di raggiungere certi livelli. Sarebbe troppo facile dire che ci manca un Messi, piuttosto direi che manca il gioco. Un gioco votato all’attacco, dove le qualità dei protagonisti deve essere comunque alta. A parte qualche azione ben iniziata e male conclusa, dove abbiamo dimostrato di poter far male al Barca, per il resto abbiamo visto un noiosissimo gioco d’attesa.. Dove il pallino l’avevano sempre loro e noi come ipnotizzati ad aspettarli. Possibile che professionisti di tale livello non capiscano che lasciar giocare il Barcellona è come spalancargli la porta? Solo paura ? timore reverenziale? inesperienza? o tutto questo insieme? Ecco perché dico che tante cose nonostante un meraviglioso 2015, vanno cambiate. La mitica difesa juventina non ha retto l’urto dei tre tenori , urge provvedere. Il centrocampo ha giocato in inferirorità numerica: UN Pirlo che oramai ha fatto il suo tempo, non è quasi mai stato illuminante, sbagliando diversi disimpegni, come gli riesce bene ultimamente. Vidal 8 per l’impegno, ma 5 per la concretezza. Ci manca il >Vidal di 3 stagioni fa. Pogba con le solite gigionate e mai concreto. Tevez sta continuando un periodo di poca lucidità sotto porta, forse distratto dal mercato. Li davanti , Barcellona insegna, ci vuole gente che giochi in velocità e con i piedi buoni. Ieri sera Allegri l’ha intuito, mettendo Coman e Pereyra, …..peccato che mancassero solo due minuti alla fine. Speriamo gli serva da lezione per il prossimo futuro: schema 433 e attacco con Coman, Morata, Dybala., senza bisogno di grandi acquisti. Centrocampo con Marchisio, Vidal (witsel), Kondogbia e non ce ne per nessuno….

  • Tra la mia analisi e i vs commenti che si rivedono anche nel comportamento delle vs società si capisce perche noi vinciamo e voi piangete. Io ho solo analizzato a caldo ammettendo la loro superiorità ma sta tranquillo 10 non ne prenderemo mai mica semo la rometta

  • Ennesima coppa buttata (o rubata vedete voi). Non perché non abbiano vinto i più forti (forse di sempre) ma perche onestamente speravo che se fosse stata sconfitta doveva essere netta e senza discussione….invece come sempre siamo stati li per accarezzarla…..se avessimo avuto il culo del Milan o i Walter gagg dell’Inter(questo è x gli intenditori) ad oggi avremmo almeno 5 coppe. Comune quel grazie ai ragazzi x la stagione e per questo sogno sfiorato!!!! Agli altri solo la soddisfazione di gioire delle nostre \r\nsconfitte

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi