Primo Piano Serie A

Juventus-Atalanta, conferenza stampa Antonio Conte: “Mai pago di scudetti”

Scritto da Redazione JM

Juventus-Atalanta, conferenza stampa Antonio Conte, 4 maggio 2014: il tecnico bianconero parla di Europa League, scudetto e della Coppa Italia

conte-juventus-atalantaJuventus-Atalanta, conferenza stampa Antonio Conte. Domani la Juve potrebbe far suo il terzo e storico scudetto consecutivo, ma in conferenza stampa, il tecnico bianconero non può non dire la sua su quanto accaduto ieri a Roma: tre tifosi del Napoli sono stati feriti, uno gravemente, da un tifoso romanista che ha esploso contro di loro dei colpi di arma da fuoco (clicca qui per leggere come riportano la notizia i giornali di oggi). “Periodicamente succede qualcosa – dice Conte – e ci indigniamo tutti, ma nessuno fa niente. Il problema è che si va sempre a peggiorare. Bisogna fare moltissima attenzione e non fare solo i moralisti. Ne parliamo, ma alla fine comunque stiamo esasperando il tutto all’ennesima potenza”.\r\n\r\nLa Juventus è chiamata a chiudere la pratica scudetto dopo l’eliminazione dall’Europa League: secondo Buffon la Signora non esce dall’Europa ridimensionata. Che ne dice Conte?\r\n

In Europa chi affronta squadre italiane non è mai contento. Siamo molto preparati sul piano tattico, magari abbiamo meno qualità. Abbiamo difficoltà a comprare giocatori da 15-20 milioni di euro. Ma i tecnici italiani sono molto ricercati in Europa. Ancelotti sta facendo benissimo con il Real. Ho rivisto la partita col Benfica. Le sensazioni che ho avuto in campo – prosegue – erano esatte. Sono soddisfatto del percorso che sta facendo la Juve in campo europeo. Siamo arrivati in semifinale e per tanti era la prima volta. La squadra sta crescendo in campo europeo. L’anno scorso siamo usciti senza rimpianti con il Bayern Monaco che poi ha vinto la Champions. Quest’anno abbiamo dimostrato di essere all’altezza delle altre: il Benfica è sesto nel ranking Uefa, mentre la Juve è solo 17.esima. Stiamo crescendo piano piano e di questo percorso sono soddisfatto. Ai punti avremmo meritato qualcosa in più.

\r\nIeri Rudi Garcia, tecnico della Roma, ha ammesso in conferenza stampa che la Juventus ha fatto un campionato straordinario:\r\n

Io ho sempre fatto grandissimi complimenti alla Roma per il campionato che sta facendo. Ci ha spinto a tirare fuori il meglio da tutti noi: abbiamo una rivale di grandissimo spessore. E’ per quello che la Juve ha 93 punti – puntualizza ancora Conte – e non ha ancora vinto lo scudetto. Non ho mai criticato le squadre avversarie e parlato di aiuti a favore: faccio i complimenti al Napoli per la vittoria e alla Fiorentina per la partita. Mi auguro che l’anno prossimo dimostrino il loro valore in Europa, possono aiutare la Juve a far salire l’Italia nel ranking Uefa. Negli ultimi due anni l’abbiamo fatto solo noi.

\r\nIntanto, se la Roma non vincesse a Catania, la Juventus potrebbe essere campione d’Italia già oggi:\r\n

Vincerlo davanti alla tv o in campo non ha nessuna differenza: l’importante è che arrivi. C’è una partita da giocare difficile con l’Atalanta. Non si fa mai l’abitudine a vincere lo scudetto: il terzo consecutivo – conclude Antonio Conte – sarebbe qualcosa di storico. Finché non arriva la matematica certezza non esulto.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi