Juventus, Agnelli su Pogba: "Via se arriva grande offerta" | JMania

Juventus, Agnelli su Pogba: “Via se arriva grande offerta”

Juventus, Agnelli su Pogba: “Via se arriva grande offerta”

Intervenuto ad un convegno a Londra, il presidente della Juventus Andrea Agnelli ha detto di non poter trattenere Pogba di fronte all’offerta di una big

BRITAIN-SPORT-BUSINESSAndrea Agnelli, presidente della Juventus, mette le mani avanti, intervenendo al convegno “Leaders in Football”, a Londra: Paul Pogba è uno dei campioni assoluti di cui i campioni d’Italia si possono fregiare, ma non si sa fino a quando. “Se arrivasse una grande offerta non penso che in questo momento la Juventus abbia la forza per trattenere un simile giocatore”, ha detto il presidente bianconero, gelando letteralmente i tifosi.

Le dichiarazioni del numero uno della Juventus, giungono proprio nei giorni in cui Pogba sta trattando il rinnovo con adeguamento dell’ingaggio con la Vecchia Signora: proprio nelle scorse ore, il centrocampista francese aveva detto di trovarsi bene in bianconero ma di “non poter promettere di restare a Torino a vita”.

Una battuta, poi, Agnelli l’ha riservata anche al ‘caso Pirlo’:

“Rinnovo? Parlatene con Marotta, ma posso dire che Pirlo è uno dei più grandi talenti che abbiano vestito la maglia della Juventus, sarà lui a decidere il suo futuro. Alla Juventus comunque si può tranquillamente sentire a casa”.

Nel suo intervento allo Stamford Bridge, poi, Agnelli ha parlato anche del calcio italiano in generale e del fairplay finanziario:

“Da dieci anni a questa parte il calcio italiano non è cresciuto a sufficienza per competere con i principali campionati in Europa, la Serie A non è più una destinazione finale, ma una destinazione transitoria dove i campioni si fanno conoscere per poi emigrare verso campionati più ricchi, nei quali possono guadagnare di più”-  dice ancora il numero uno di Corso Galfer – Se le regole del fairplay finanziario continuano a non essere applicate, non è da escludere che possa nascere una Super Lega Europea, una competizione ‘chiusa’ al di fuori dell’Uefa. E’ solo un’ipotesi, non esistono progetti concreti e c’è la massima collaborazione con la Uefa”, conclude.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

23 commenti

  1. @ Marduk65..sono contento di vedere che c è ancora qualcuno che si assicura che le notizie siano autentiche e soprattutto qualcuno che riesce a capire il senso il contesto e lo scopo di una frase prima di trarre conclusioni affrettate ma soprattutto sbagliate, perchè alla fine si punta il dito credendo un qualcosa che in realtà non esiste,poichè questo è un caso che in realtà non c è….ma di che stiamo parlando!!! è tutta aria fritta direbbe conte..

  2. Almeno oggi +9%….. l’effetto Pogbà si fà sentire e bravo Agnelli continua così.

    Se vincere la Champions porta in cassa un 50/60milioni come si può pensare che una qualsiasi società non solo in italia possa stare in piedi con i prezzi dei cartellini e gli ingaggi che girano ultimamente….
    Il Real Madrid ha 545mil di debiti e gli azionisti sono in rivolta, è una squadra che si può e si deve battere

    azzz…mentre scrivevo me l’anno sospesa per eccesso di rialzo …grandissimi bast####

    sono 2 anni che aspetto che le azioni della Juve raddoppino….

  3. ..scusate fratè, ma porca di quella grandissima tr…, possibile che ogni volta che i giornalai italioti stravolgono la realtà dei fatti con l’evidentissimo scopo di fare del sensazionalismo facile/mettere zizzania per cercare di detsbilizzare l’ambiente Juve, ci cascate come dei polli?
    qualcuno per caso vuole davvero sapere cosa ha detto Agnelli invece di “ammoccarsi” le distorsioni dei giornalai ed abbandonarsi alla critica cieca?
    se sì eccovi un link per poterlo fare -> http://www.juventibus.com/articoli.php?articolo=Le_pezze_al_culo
    Per i più pigri riporto la parte relativa al discorso in cui si cita Pogba “Sto cercando di pensare a quello che sarà di noi nel giro di due o tre anni, se dovessimo ricevere un’offerta massiva (imponente, mostruosa, gigantesca, enorme) per uno dei nostri giocatori di maggior talento, Pogba, il 20enne francese: saremmo in grado di trattenerlo? Non lo so”
    Come si fa notare nell’articolo di cui sopra, non dice “non penso che in questo momento una società come la Juventus avrebbe la forza per trattenere un calciatore simile”, ma dice appunto “Non lo so”. E si riferisce non a oggi, ma a 2-3 anni.
    La frase poi è stata decontestualizzata, perchè il discorso, come riportato sempre nell’articolo linkato, aveva come oggetto la “situazione economica del nostro calcio, ha criticato tra le righe la Lega Calcio, ha detto che come “prodotto Italia” non siamo più la meta attraente che eravamo un tempo e che economicamente tutto ciò rischia di influire anche sulle scelte strategiche e tecniche delle varie società, che – anche se ben messe in fatto di appeal internazionale – devono poi comunque anche generare abbastanza introiti da potersi permettere di rifiutare offerte faraoniche per trattenere i top players”.
    Scusate, ma io resto davvero allibito; sono sicuro che se domani un giornalaio impazzisce e si inventa di sana pianta che, che so, Conte ha imposto a Marotta di vendere Vidal, Pogba, Marchisio e Tevez e di comprare al loro posto scarzon, pipposky, ciofeka e kikazzè, qui si leggerebbero immediatamente commenti del tipo “via subito Conte” “Conte è pazzo, mandatelo via” “io l’avevo detto che Conte era un incompetente” e via di seguito.
    E su dai, un po’ di sale in zucca e smettiamola di dare corda a chi, visto che la ns. forza principale è la coesione di gruppo di giocatori-allenatore e Società (mi dispiace dirlo, non dei tifosi), sta cercando palesemente e disperatamente di minarla.

  4. Provincialismo su tutti i fronti.

    Nessuno si aspetta dichiarazioni iperboliche come quelle della squadra milanese che, anche se sta attraversando uno dei periodi più bui degli ultimi anni, continua ad autocelebrarsi e a cercare di convincersi di una superiorità che è platealmente smentita in Italia e all’estero.
    E’ evidente, però, che continuare a dire che la Champions League non è un obiettivo, ma che l’importante è partecipare, non ci aiuterà mai ad acquisire quella mentalità europea che ci è sempre mancata e che già in passato non ci ha permesso di conquistare, anche con squadre più forti di quella attuale, quanto avremmo meritato.
    Dire poi, che basterebbe una buona offerta per far partire l’unico giovane di talento attualmente in rosa non è buon senso, ma solo un malcelato invito ad accomodarsi alla cassa per presentare offerte, tanto si sa che neppure siamo in grado di trattare….

    Tutte cose che si addicono a squadre di seconda o terza fascia, cui non può certo appartenere la Juventus, a prescindere dal fatturato e dagli introiti da stadio e sponsor.

  5. Sono sempre stato uno dei critici verso Marotta (acquisti e cessioni fatti “alla cazzo”) ma so benissimo che il pesce puzza dalla testa: se Marotta è lì vuol dire che stà bene a chi si trova più in alto di lui (Agnelli) e seguitamente a chi si trova ancora più in alto (Exor): non ho mai imputato a Marotta di non aver speso tanto per i calciatori, quello dipende da come la proprietà ha intenzione di gestire i soldi, e adesso son tutti presi da questa espansione immobiliare in uno Stato dove la tassazione sugli immobili è disumana e dove il sistema-calcio è sempre più in perdita, non a caso abbiamo costantemente il bilancio in rosso tutti gli anni.

    Sul discorso che riguarda Pogba non mi pronuncio, ha detto una cosa che si sapeva (ma poteva usare delle parole diverse): se arrivasse un’offerta che non si può rifiutare (Ma quanto sarebbe? Io metterei una clausola rescissoria e buonanotte al secchio), nessuno è incedibile. Il passato ce lo insegna.

    A me ha dato molto più fastidio sentire il discorso su Pirlo: “Andrea qui è a casa sua e deciderà lui se restare e quanto restare, sapendo che per noi resta sempre un punto fermo”. Ascoltare questa dichiarazione e ripensare al trattamento riservato a Del Piero mi fa disprezzare ancor di più quest’uomo.

  6. @Redazione…..A proposito di calcio italiano allo sbando, sarebbe un ottimo spunto di discussione …. il “modello Galliani” che tiene tutti in scacco … ecco un link illuminante http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/10/calcio-diritti-tv-infront-presenta-piano-a-ribasso-549-miliardi-per-sei-anni/738981/
    forza juve

  7. ѕσυтн-ραяк

    Ma cosa c’entra Marotta, questo è un discorso molto più ampio e, se proprio la vogliamo scrivere tutta, grave!! Il giocatore citato da Andrea è stato preso a pretesto per farne su un caso che non esiste. Ascoltate meglio quello che dice, ma soprattutto non leggete traduzioni fatte apposta per creare malumori.

  8. Questa dichiarazione è per tutti quelli che criticano MAROTTA, che senza spendere un gran che ha fatto grandi cose (2 scudetti e 2 supercoppe) a praticamente azzerato il deficit e siamo tornati fra le big d’europa.

  9. Sembra che la società abbia preso una deriva buonista ed imperniata sulla sincerità,un umiltà sinceramente fuoriluogo per il secondo fatturato della serie A (praticamente a pari con il Milan) ed il 10° in Europa con un ampio margine di crescita,questo grazie agli sforzi fatti in questi anni per trasformare la Juve nell’unica società di stampo europeo della serie A.
    Credo che l’operazione humilité di Conte abbia contagiato anche i vertici, almeno dal punto di vista della comunicazione.
    Se è vero che la Juve non può competere con alcuni soggetti del calcio contemporaneo è anche vero che può vantare finalmente una solidità dei conti ed un appeal che la proiettano, come è giusto che sia, nell’ olimpo del calcio mondiale.
    Tutti sanno che uno dei potenziali migliori centrocampisti del mondo è di proprietà della Juve ed assistito da quella volpe di Raiola, anche le pietre sono a conoscenza del fatto che quando arriverà il Russo o emiro di turno la Juve farà una delle maggiori plusvalenze della storia del club,ma è ora di cominciare a comportarsi da vincenti anche dal punto di vista societario.La Boria di DeLaurentiis non fa per Torino,la contabilità dei Pozzo non fa per la Juve, però non bisogna dimenticare che anche le Zebre hanno i denti e che quando qualche predatore viene a cercarle non si chinano meste per apparecchiare il pasto ma vendono cara la pelle.
    Mostrare i muscoli quando serve non è contro lo stile Juventus, perchè comportarsi da vincenti è lo stile Juventus.

  10. pino-b Mannheim-Germany

    Incredibile che faccia di merda,non ha preso niente dal Grande Gianni,quello si era un simpaticone…

  11. @Manuel …. capisco e condivido il lato romantico … purtroppo siamo in un momento storico molto triste e difficile da sopportare, ma questa e’ la realta’ attuale … consoliamoci con la squadra di uno straordinario tecnico che ci ha fatto gioire non poco in questi due ultimi anni …. un abbraccio e forza juve

  12. @magic66

    Ciao carissimo.
    Che ti devo dire…. hai ragione ma … sono un romantico è più forte di me 🙂

  13. Giusta osservazione @REDAZIONE, ma se vuoi cederlo al miglior offerente, essendo ancora giovanissimo, meglio aprire un’asta che salirà in base alla maturazione tecnica e personale del ragazzo, non ponendo così limiti alla sua valutazione che potrebbe, teoricamente, essere anche maggiore.

  14. Rinnovi a Pogba con ingaggio raddoppiato, prolunghi la scadenza, metti una clausola da 80 milioni e non vai a dirlo pubblicamente che se ti danno una barca di soldi lo vendi. Non dovrebbe essere normalmente così? 😀

  15. Agnelli inopportuno.Questi pensieri non si esternano.Lo so che certe cose succederanno prima o poi. Ma allora Conte i complotti e le destabilizzazioni le cerchi all’interno della Società, il vero “nemico” della Juve.
    Parlano di crescita del Club Juve…..

  16. @Manuel….. faccio fatica a credere che tu non eri ben consapevole dall’inizio che la juve di Agnelli, visto il passato disastroso di calciopoli, non poteva e non puo’ competere con le grandi d’europa …. in verita’ lo sappiamo bene tutti che la realta’ del momento, e ripeto, del momento, e’ questa….. un saluto a te e sempre forza juve …. fino alla fine …. 🙂

  17. Mettiamo che arrivi lo sceicco di turno a mettere sul piatto 60 70 mil che si fa’?…. io non avrei dubbi al riguardo, anche perche’ il giovanotto ha talento da vendere, ma ancora tutto da dimostrare e qualche difetto, anche se nessuno ne parla ce l’ha, tipo la poca cattiveria mentale e una “naturale” lentezza nei movimenti…. e’ chiaro che non diventera’ mai un lampo …. ripeto se arrivasse una offerta dai 60 in su’ la juve, come dice Agnelli, IN QUESTO MOMENTO, non potrebbe rinunciare…. come si fa’ a dargli torto o ha criticarlo per questo??…. sempre forza juve

  18. l uscita è inopportuna , inutile e per di piu nel momento sbagliato…anche perche se hai un talento come Pogba è chiaro che prima o poi sarai costratto a cederlo a chi potra permetterselo..Il giocatore e stato piu onesto dicendo che non poteva assicurare di passare tutta la vita con la Juve……questo Pres molto spesso fa di tutto per farci girare TUTTO………

  19. Ma questo signore fa di cognome Agnelli???siete sicuri?? Come sono lontani i tempi dell’Avvocato…
    E poi se non ricordo male o lui o qualcuno della società ha detto non molto tempo fa che la Juve compra i Campioni non li vende….evviva la coerenza
    Ps credo che dopo un affermazione del genere l’offerta ci sia già e Pogba non vedrà il prox campionato italiano

  20. Ma che dichiarazzioni fa?? Vuole aprire un asta, benissimo ci sono modi e modi di farlo. Sputanare cosi la Juventus non ha senso. Tutto padre e tuo zio si stano rivoltando nella tomba. Bambocio

  21. E Conte secondo voi rimane qua a farsi prendere in giro da questi 4 fruttivendoli che comandano la società?

  22. Questa società ha una credibilità che rasenta lo zero assoluto.
    Se arrivasse una buona offerta per lo Juventus Stadium potremmo magari vendere anche quello, chissà, magari potremmo andare a giocare in un altro stadio o in un’altra città, se l’offerta è buona, perchè dire di no? Oppure buttiamo su 2 tribunette in ghisa lì di fianco ai campi di Vinovo e facciamo la Champions lì dentro.

    Con questa mentalità uno come Conte secondo voi rimane qua a farsi prendere in giro da questi 4 fruttivendoli che comandano la società?

  23. Dopo una dichiarazione come questa….

    Cospargo il capo di cenere… Chiedo scusa dal più profondo del mio cuore a Marotta e mi asterrò ora ed in futuro di criticare il suo operato.

    In secondo luogo non mi opporrò più ad una cessione dalla Juventus f.c. ad imprenditori starnieri ne mi batterò più con nessuno (dialetticalmente) per difendere QUESTA proprietà.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi