Juve-Zeman, anno nuovo polemiche antiche | JMania

Juve-Zeman, anno nuovo polemiche antiche

Juve-Zeman, anno nuovo polemiche antiche

(Di Gaver) Sono dietro l’angolo le polemiche per le prime sentenze su “scommettopoli”, abbiamo ancora negli occhi la sceneggiata  per la Supercoppa, e già si affacciano furenti nuovi tentativi di destabilizzazione attuati da parte di chi, evidentemente, fa del proprio apparire una prerogativa, lasciando sempre che il campo sia la sua risposta ultima al proprio …

(Di Gaver) Sono dietro l’angolo le polemiche per le prime sentenze su “scommettopoli”, abbiamo ancora negli occhi la sceneggiata  per la Supercoppa, e già si affacciano furenti nuovi tentativi di destabilizzazione attuati da parte di chi, evidentemente, fa del proprio apparire una prerogativa, lasciando sempre che il campo sia la sua risposta ultima al proprio agire, e non prima come invece ci si aspetterebbe da un uomo di sport.
Sulla Supercoppa non torno, dopo aver appurato le parole in Italiano (non macedone) di Pandev, dopo aver visto un rigore netto ed un’altra esplusione (Zuniga) sacrosanta, offenderei me stesso se andassi ancora ad analizzare minestrine ribollite delle quali è rimasta solo l’acqua ormai.
Lasciamolo fare a quei giornalisti (sempre gli stessi, ma son fiero di non nominarne testata e nome) “pieni” del loro  fieri “di esistere” che con goduria casereccia gia titolano della nuova presa di posizione di Palazzi contro la Juve; come se ci fossero solo i nostri 3 coinvolti e omettendo, ancora una volta, che la società Juventus non è minimamente coinvolta.

Come accennavo pocanzi, e come se non bastasse tutto il trambusto mediatico di aria fritta che spira forte contro la Juventus, si attendeva però il colpo del “maestro”, di colui il quale ci ha voluto donare un’ennesima perla di saggezza.
Zeman è anche un allenatore divertente, un tecnico sinceramente preparato che sa dare una buona impronta alle proprie stagioni, quando non è esonerato.
Però, con tutta franchezza, mi chiedo quanto dovremo portarci dietro questa sua “veemenza” colma di dietrologia nei confronti della Juventus. Molto malignamente, in un discorso quasi da bar, mi vien da pensare ad alta voce che se dalle parti di Torino non han mai creduto in lui tecnicamente, non è affar nostro; a noi sinceramente interesserebbe molto di più che lo sport si combattesse in campo e non con le parole frivole che spesso siamo costretti a sorbirci. Suo zio è stato un “nostro” grande tecnico, ma a lui la Juve ha ritenuto opportuno di non dare mai un’opportunità. Penso che sia giusto, anche per mister zeman, voltar pagina su questa sua personalissima vicenda.

Non ha senso donarci uscite ad orologeria ogni qualvolta, direttamente o indirettamente, è la Juventus ad essere coinvolta. Nel corso degli anni non è stata solo la Juve ad esser accusata di doping, non sono stati solo tesserati della Juve ad aver a che fare con i Tribunali sportivi; eppure, mister Zeman, entra in campo solo ed esclusivamente per i colori bianconeri.
Da un certo punto di vista, credetemi, andrebbe persino ringraziato per una forma di pubblicità occulta, ma comunque, permettetemi, altamente  ingannevole.
Ritornando per un istante a Pechino, noto come De Laurentis abbia fatto una cattiva figura sportiva a livello planetario e mi spiace che, soprattutto in prima battuta, gli amici napoletani si siano fatti ingannare in questa rincorsa ai fantasmi; ma puntuali sono arrivate le smentite dalla tv, la quale ha analizzato e sentenziato che le decisioni di Mazzoleni erano sacrosante, forse impopolari, va bene, ma un regolamento non si scrive seguendo le emozioni, ma sentenziando quello che si può e quello che non si può fare.

A ruota adesso siamo costretti a sorbirci Baldini che, fisiologicamente, prende le parti di Zeman, quasi sdoganandolo da doveri deontologici che al Boemo quasi non riguarderebbero, addirittura fornendo uno spartiacqua giuridico tra le illazioni per il match lecce-parma (attenzionato dalla magistratura) e le certezze(?) sulla prima condanna per Conte.
Sig. Baldini, Zeman dichiarò all’epoca di quella partita che in certi momenti “non ci si fa male”, roba che per frasi analoghe Gigi Buffon è stato messo alla gogna. Ma vuole che non mi venga il dubbio che lo stesso Zeman sapesse di un qualcosa che forse poteva serpeggiare tra i calciatori?
Il dubbio mi va di conservarlo, come mi va di averlo su molti altri episodi che han coinvolto Milano&Roma e dove la sola differenza con gli episodi Torinesi sta nel fatto che la Procura di Torino è stata sempre molto attenta a quel che le accadeva intorno; probabilmente per questione di “tempi tecnici”.

Ma tornando un solo istante al processo doping, e per calare il sipario su tale antefatto, è doveroso ricordare come segnalazioni arrivarono in diverse Procure per competenza (tra cui Roma), ma fu quella di Torino ad andare piu a fondo, e giova ricordare che la Juve non è mai stata condannata per doping. Parentesi chiusa!

Tornando ai nostri di giorni, penso che sia il caso che non si inizi già da Agosto ad alimentare animi e pretesti, spero vivamente che un anno, solo uno, possa iniziare sotto l’insegna della Sport in quanto tale, e non essere ancora figlio di polemiche sterili che vogliono solo finanziare il credito presso tifosi e lettori di parte.
Dirigenti&giornalisiti
, siate in grado di dare risposte coi fatti alla vostra domanda professionale; tentate, almeno per una sola volta, di non dirottare le attenzioni altrove.
Vi farebbe un cosi grande onore da farvi sentire, per una volta, persino sportivi!

19 commenti

  1. Quando dovete (se non potete farne a meno) pubblicare una notizia che riguarda questa “persona” e avete lo spazio per una foto, mettete quella di un “ciucio” (asino), l’articolo ne guadagna.

  2. Antonio Pompeo Medaglia

    ma lasciatelo perdere questo individuo…..l’età fa si che alcune cose non si capiscono più……e dire che se non sbaglio è un boemo …ne ho conosciuto tanti ….onesti …intelligenti ….acuti….corretti……lui fa fare a loro una gran brutta figura…..STIA UNA VOLTA ZITTO ….non capisce che fa l’utile idiota di qualche giornalaio da quattro soldi !!!!!!!

  3. Ma ancora sprechiamo tempo con questo fallito? Parliamo della nostra grande squadra invece , augurando a tutti gli juventini buon campionato e fora JUVE.

  4. Articolo elegante e condivisibile. Ad Andrea, disinformato o in malafede, guarda che Zeman si è anche inventato “in caso di lunga squalifica”,e perchè ? Chi lo dice se è una lunga squalifica ? Mettiamo una regola nuova per Conte ? Risponda su Lecce Parma piuttosto ! E sul doping che ha ammesso Lui e sul quale la procura di Roma non ha “voluto” indagare !

  5. BALDINI…È QUELLO CHE AL PROCESSO PENALE di APPELLO a NAPOLI…È IN …ODORE di ACCUSA per FALSA TESTIMONIANZA!!!!

  6. Corna, scusatemi.

  7. ROBERTO: Il diavolo c’ha le corda. Pure diavolo è sto tizio??

  8. un bell’applauso da tutto lo stadio appena entra a torino…..questo sarebbe il gesto piu’ bello e grave allo stesso tempo che i tifosi potrebbero fare (anche per evitare ammende e squalifiche)…in fondo è un povero diavolo……………

  9. tanta idiozia in un solo uomo non si era mai vista. Questa persona soffre di paranoia : se ha l’influenza e colpa di Moggi, se ha mal di pancia èsempre colpa di Moggi.
    La smetta una buona volta e trovi un ospizio per ebeti falliti e ci si chiuda dentro lui e quel pappone di Baldini.
    Il problema loro è uno solamente : la juve continua a vincere nonostante le ruspe di Moratti, Rossi e rosiconi associati del 2006 equesto gli provoca spasm dolorosissimi.

  10. parla il suo palmares

  11. Baldini quello che si e impaurito quando Moggi gli fece BUUUUUU…..

  12. mi domando perche’ gli” scribacchini ” della carta stampata e dei media in generale, quando intervistano questo “miserabile individuo” debbano sempre fargli domande sulla juve ben sapendo che lui, come un disco rotto, ripete sempre le stesse cose. io capisco che cercano lo scoop per farsi audio -leggere di piu’, ma un po’ di fantasia….per favore, con tutte le persone intelligenti che ci sono da intervistare, devono andare a cercare sempre questo semianalfabeta ritardato. fra l’altro, nel caso di antonio, risponde a domande su un argomento che, ammesso da lui, conosce poco.parla male per “sentito dire”, di una persona che gli ha portato sempre rispetto. ma che BESTIA di uomo e’ costui!

  13. Non mi spiego perchè si debba dare peso a tutte stupidaggini dette da Zeman. Come tanti altri anti Juventini, anche lui ha diritto a ROSICARE.
    Il difetto è solo nostro che gli diamo ascolto. IGNORIAMOLO!!!
    Lasciamolo ai suoi fans e ai suoi “giornalisti”, fra di loro si capiscono.
    Renzo Ulivieri, in virtù della carica che ricopre (presidente AIAC, Associazione Italiana Allenatori Calcio) lo sta conoscendo adesso. In verità, con un pò di ritardo.
    Noi Juventini, lo abbiamo conosciuto prima e siamo NAUSEATI.

  14. Alessandro Magno

    Andrea non so dove hai visto i complimenti di zeman alla squadra di conte che non ci sono mai stati fra l’altro in ogni professione sportiva a nessuno viene vietato di allenare o allenarsi nemmeno agli squalificati per doping e nemmeno agli allenatori squalificati per una giornata o piu’ giornate viene vietato di allenare la squadra in quelle settimane. Evidentemente vi costruite un mondo paralello popolato dai vostri sogni

  15. caro andrea, la dietrologia sta nel sentenziare sempre e comunque su conteSti che riguardano l’ambito juventino. Tentando di ricucire il filo di una sfida che solo lui tenta di combattere. Perché poia? Saluti

  16. Non ho seguito il discorso di Zeman: al di là di dire che se un tecnico è squalificato non deve svolgere la sua attività in qualunque momento (come avviene in tutte le altre professioni) non ho sentito parole veementi e cariche di dietrologia. A maggio fu il primo a fare i complimenti alla squadra e a Conte (o volutamente non ricordate?).

  17. allo juventus stadium entrera’ con la solita spocchia da buffone navigato, con fare provocatorio. gli consiglio di dare un’occhiata come sono disposte le tribune prima di entrare. spero che qualcuno non si comprometta e non danneggi la juve aggredendolo fisicamente, non ne varrebbe la pena per un miserabile del genere, ma sono convinto che, con l’ironia che li contraddistingue, i tifosi della juve lo coprano di ridicolo in maniera intelligente.

  18. Alessandro Magno

    Zeman dovrebbe esser un poco piu’ intelligente (cosa che evidentemente non è) e dovrebbe smetterla di rispondere a domande sulla Juve in tutte le salse. Sta facendo veramente la figura del coglione e adesso se ne iniziano ad accorgere finalmente pure gli altri, vedi Ulivieri, Prandelli ecc….. Non c’è bisogno di avvelenare e appestare sempre il clima che è abbastanza già irrespirabile. Poi prima o dopo dalla violenza verbale si passa a quella fisica e allora poi tutti a fare i buoni moralisti. Lo aspettiamo allo Juventus stadium a questo essere insignificante.

  19. Inconsistente e Frustrato!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi