Juve-Nordsjaelland: terzo peggior incasso per lo Juventus Stadium | JMania

Juve-Nordsjaelland: terzo peggior incasso per lo Juventus Stadium

Juve-Nordsjaelland: terzo peggior incasso per lo Juventus Stadium

Nella serata in cui la Juventus asfalta il Nordsjaelland, la società bianconera colleziona però un risultato negativo. Lo Juventus Stadium, il gioiello che spesso in campionato registra sold out, che tutta Italia ci invidia e che molti considerano troppo piccolo, ieri ha registrato solo 31.366 paganti, ovvero la terza peggior partita casalinga nel nuovo impianto …

Nella serata in cui la Juventus asfalta il Nordsjaelland, la società bianconera colleziona però un risultato negativo. Lo Juventus Stadium, il gioiello che spesso in campionato registra sold out, che tutta Italia ci invidia e che molti considerano troppo piccolo, ieri ha registrato solo 31.366 paganti, ovvero la terza peggior partita casalinga nel nuovo impianto per presenze. Pare proprio che la Champions League non “tiri” ed è da considerare un sorpresa visto che i bianconeri tornano nell’elite del calcio europeo dopo oltre 10.00 giorni. Solo in due occasioni lo Juventus Stadium ha fatto registrare un risultato peggiore: ci sono solo i soli 23.078 paganti di Juventus-Bologna dell’8 dicembre 2011 (Coppa Italia) e i 29.368 di Juventus-Shakhtar Donetsk di qualche settimana fa (con concomitante sciopero del tifo).

Questa volta, però, non c’è nemmeno l’alibi del caro biglietti, poiché a differenza della gara casalinga contro lo Shakhtar – quando i tifosi si erano lamentati per i costi – i ticket contro il Nordsjaelland sono tornati ‘umani’: 30 euro per la curva e altri settori da 60 a 90 euro. È pur vero che solo tre giorni prima si era registrato il record di Juventus-Inter con l’esaurito a 40.553 spettatori, ma anche in passato ci sono stati eventi ravvicinati che però non hanno influito negativamente sulle presenze. Il problema può essere rappresentato dall’impegno infrasettimanale che impedisce a chi lavora lontano da Torino a fare un’escursione a metà settimane, ma il discorso vale fino ad un certo punto poiché nei 9 turni infrasettimanali fin qui disputati allo Juventus Stadium le presenze sono sempre state superiori alle 35mila, anche con club di bassa classifica, vedasi Juventus-Lecce dello scorso anno.

Pare quindi che sia una ‘questione di coppa’, ma ci sarà presto l’eccezione che confermerà la regola: il 20 novembre, per la gara casalinga contro il Chelsea è previsto il tutto esaurito e il record di incasso infrasettimanale.

3 commenti

  1. con alcuni amici volevamo andare a Torino avendo letto che la prevendita era molto inferiore all attesa…..ma poi qualcuno ci ha parlato di tessera del tifoso e registrazione ecc ecc….non so se sia vera l informazione ricevuta , ma la distanza i costi ed il rischio di non ottenere il biglietto per ragioni sopradette ci ha fatto rinunciare……peccato….saluti

  2. faccio una proposta neanhe troppo provocatoria: una percentuale (da stabilire, 10%-30%) di rimborso del biglietto in caso di sconfitta o pareggio.

  3. Alessandro Magno

    con questi prezzi qui di questi tempi è normale. lo juventus stadium costa parecchio. tutti dicono che è in linea con i prezzi degli altri stadi. io dico solo che uno come bon jovi si sta battendo eprchè i prezzi dei biglietti dei suoi concerti in europa, vista la crisi siano intorno ai 15 euro. non so se ce la farà con gli organizzatori ma sicuramente la juve dovrebbe pensare di rivedere un poco i prezzi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi