Juve news calciomercato: per Ogbonna si chiude mercoledì o mai più | JMania

Juve news calciomercato: per Ogbonna si chiude mercoledì o mai più

Juve news calciomercato: per Ogbonna si chiude mercoledì o mai più

Secondo la ‘Gazzetta dello Sport’ di oggi, sarà la settimana decisiva per il passaggio di Angelo Ogbonna alla Juve. In questi giorni bianconeri e granata hanno continuato a sentirsi per telefono e presumibilmente mercoledì si siederanno ad un tavolo per concludere la trattativa. La differenza attuale tra domanda e offerta è di 5 milioni di …

FBL-ITA-SERIEA-TORINO-AC MILANSecondo la ‘Gazzetta dello Sport’ di oggi, sarà la settimana decisiva per il passaggio di Angelo Ogbonna alla Juve. In questi giorni bianconeri e granata hanno continuato a sentirsi per telefono e presumibilmente mercoledì si siederanno ad un tavolo per concludere la trattativa. La differenza attuale tra domanda e offerta è di 5 milioni di euro: il Toro valuta Ogbonna quindici milioni, quindi la metà di Immobile più dieci milioni, mentre Marotta risponde con due soluzioni: la comproprietà dell’attaccante Under 21 e sette milioni, oppure meno contanti e l’inserimento di un’altra contropartita tecnica. Che non sarà Paolo De Ceglie, sia per questioni di stipendio, sia perché il ragazzo non gradisce la destinazione.

Per quanto riguarda gli esterni, si continua a trattare con il Napoli per Juan Camilo Zuniga, in scadenza di contratto nel 2014, ma per il quale De Laurentiis non è intenzionato a fare sconti. C’è l’accordo con la Sampdoria, invece, per Simone Zaza: ai blucerchiati andrà Manolo Gabbiadini in prestito, mentre Zaza sarà girato dalla Juve a Parma o Sassuolo, per giocare con più continuità. Non è da escludere, comunque, che l’ex bomber dell’Ascoli vada in ritiro con i campioni d’Italia dal 12 al 22 luglio a Chatillon, poiché Conte vorrebbe vederlo all’opera. Intanto, si complica il cammino per Vasco Regini, difensore sinistro dell’Under 21, poiché Sampdoria ed Empoli, non trovano l’accordo sulla comproprietà.

Capitolo cessioni. Il cileno Mauricio Isla sarà ceduto in comproprietà ma non per meno di 7,5 milioni di euro: Inter e Fiorentina sono avvisate.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

6 commenti

  1. frano fiumicino

    spero mai più…….si debbono riportare in rosa SORENSEN e MASI.

  2. Sul mercato siamo diventati una squadra veramente triste
    tutti gli anni un mucchio di discorsi e poi alla fine arrivano solo mezze calzette.se dovesse accadere anche quest’anno (mi sembra che la strada al momento sia quella)qualcosa il presidente deve fare (Marotta via,e parlare quasi nulla in fase di calcio mercato)

  3. francamente dubito che Marotta lo prenda.
    è troppo per lui

  4. @Manuel

    Perche’ noi abbiamo un dirigente che fa il mercato che è secondo come inettitudine sono a Branca dell’Inter.

    Tra l’altro non ho capito se a Marotta scade il contratto il 30 giugno oppure gli è stato rinnovato in aprle per altri 3 anni.
    Se qualcuno ha info ufficiali ringrazio.

  5. Difficile dar torto a TIFUSO.

    Aggiungo una domanda ma qualcuno mi spiega perchè Benatia nazionale che da 3 campionati in A ha dimostrato di essere un eccellente difensore mi debb andare alla Roma per 7 mln e noi ci appioppano questo (che sarà pure bravo per carità) per un bagno di sangue tra valutazione e contropartire?

  6. Spero mai piu’, visto che per me è un giocatore mediocre. ora dico io, chi ha fatto meglio come difensore marrone o ogbonna? perchè andare a spendere soldi per uno che ha fatto peggio di un centrocampista adattato a difensore…. al massimo perchè non puntare su un giovane magari della primavera o su questo Regini? avrebbe piu senso la cosa.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi