Juve, fenomeno Coman: pagato 300 mila euro vale già 5 milioni

Juve, fenomeno Coman: pagato 300 mila euro vale già 5 milioni

Juve, fenomeno Coman: pagato 300 mila euro vale già 5 milioni

Kingsley Coman ha già incantato la Juventus: a soli 18 anni il francese può essere l’arma in più di Massimiliano Allegri

kingsley-coman-juve-5-anniIl suo acquisto è passato un po’ in sordina, ma quello di Kingsley Coman (18 anni), è stato un altro capolavoro del duo Marotta e Paratici (dopo gli acquisti a parametro zero di Pogba, Pirlo e Llorente). Il giovane francese, svincolatosi dal PSG, è stato tesserato quasi a costo zero: 300 mila euro il premio pagato dalla Juve ai parigini per evitare un contenzioso davanti alla Fifa.

Oggi, dopo meno di un mese di ritiro, Coman è già valutato 5 milioni: i compagni sono letteralmente esterrefatti per le sue qualità. Ha praticamente tutto, corsa, rapidità, dribbling, piede vellutato… Lo scorso anno al PSG ha giocato solo 40 minuti nell’intera stagione, ora è considerato addirittura il “nuovo Henry”. Il ragazzo tiene la testa sulle spalle, ma spera di emulare le gesta del connazionale Paul Pogba, sbarcato in bianconero a 19 anni. “In bianconero Paul è diventato forte e famoso. Il Psg non ha mai creduto in me: sono stato utilizzato solo 40 minuti… – dice Coman – Mi volevano in tanti, però a Torino mi hanno convinto con progetti concreti”.

Allegri, uno che non ha mai avuto tanti problemi a far giocare i giovani – pare che abbia chiesto anche il ritorno immediato a Torino di Rugani, Gabbiadini e Berardi – stravede per Coman, che vista la sua duttilità tattica potrebbe superare nelle gerarchie anche il più esperto Giovinco:

Giocare nella Juve una ventina di partite sarebbe perfetto per me. Di certo non sarà difficile superare i minuti disputati con il Psg – dice ancora il francesino – , neanche 40.

Il PSG si lecca le ferite e recrimina per averlo perso praticamente gratis, ma il mercato è così. Sulle tracce di Coman c’erano Arsenal, Bayern, Chelsea, City, Liverpool, Tottenham, Borussia Dortmund, Leverkusen e Bordeaux: alcuni club avevano di sicuro più disponibilità della Juve, ma Marotta e Paratici sono stati più convincenti:

Quando la Juve mi ha contattato, ho chiesto ai dirigenti italiani: perché proprio io? E loro mi hanno presentato un progetto interessante, non il solito bla bla bla. Non dico che riuscirò a fare lo stesso percorso di Pogba, diventando bravo e famoso come lui, ma almeno avrò la possibilità di provarci.

Dopo aver esordito in Ligue 1 a 16 anni, a 18 si appresta a conquistare la Serie A: Allegri lo ha provato da seconda punta, ma il ragazzo può giocare anche da trequartista, da mezzala, da interno di centrocampo o da esterno. Ora la parola al campo.

2 commenti

  1. Concordo, grandissimo colpo!

  2. con un po di coraggio ed un utilizzo a tempo parziale…….non c e bisognio di un altro attaccante…ma avete visto come si muove……….un campione che fiorira da noi e con noi………se lo stesso metro di fiducia venisse applicato con qualche ragazzo italiano…..un nome Vitale….under 21….

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi