Juve è ora del cambio di modulo? | JMania

Juve è ora del cambio di modulo?

Juve è ora del cambio di modulo?

(Di Francesco Iannello) Una serata storta. Una Juve brutta, scialba, irriconoscibile. Sono tanti i fattori che hanno inciso su questa sconfitta. La Champions inizia a togliere energie psico-fisiche, ma soprattutto mentali. Stare sempre sul pezzo in entrambe le competizioni e al top sempre e comunque sarebbe un’impresa titanica per chiunque. La sbornia post-Chelsea non è …

(Di Francesco Iannello) Una serata storta. Una Juve brutta, scialba, irriconoscibile. Sono tanti i fattori che hanno inciso su questa sconfitta. La Champions inizia a togliere energie psico-fisiche, ma soprattutto mentali. Stare sempre sul pezzo in entrambe le competizioni e al top sempre e comunque sarebbe un’impresa titanica per chiunque. La sbornia post-Chelsea non è stato smaltita bene forse. La Juve poi ha dato l’impressione di affrontare l’avversario ieri con sufficienza e con poca personalità. Male gli esterni, malissimo. E qui veniamo all’equivoco tattico di fondo: Isla ancora non è al 100% seppur in crescita. Perche non puntare su un Lichsteiner ritrovato dopo la grande prova con gli inglesi? Asamoah sta facendo bene, ma ricordiamoci tutti che quello di esterno largo non è il suo ruolo.\r\n\r\nA questo punto sorge spontanea la seguente domanda: perché non virare sul 4-3-3? Gli uomini ci sono per farlo. Soprattutto quando Pepe sarà a pieno regime. Ma anche senza di lui si può fare. Linea difensiva a quattro con Lichsteiner, Barzagli, Chiellini e De Ceglie o se preferite Bonucci in mezzo e Chiellini a sinistra. Centrocampo con Pirlo protetto a turno da Vidal e Marchisio, ma anche da Asamoah, Isla, Padoin, Giaccherini, Pogba (tutta gente che ci starebbe benissimo nel centrocampo a tre). In avanti o tridente puro, o Giovinco a fare da scheggia impazzita dietro Vucinic, Quagliarella o Matri.\r\n\r\nIntercambiabilità di ruoli: Isla e Giaccherini potrebbero fare anche i tornanti alti d’attacco. Serve una piccola rivoluzione tattica, serve il ritorno di Conte in panchina (sarà un valore aggiunto), serve operare sul mercato: una punta che faccia goal e questo lo sanno anche i sassi, ma anche un esterno sinistro che possa ricoprire il ruolo di esterno alto nel 3-5-2, ma anche di quarto di difesa nel 4-3-3. Questo se si vuole risolvere il mal d’attacco (zero reti nelle ultime due partite) e si vuole davvero essere competitivi anche in Europa fino in fondo.

15 commenti

  1. Nel 3-5-2 i due esterni di centrocampo hanno una funzione decisiva ai fini del risultato. Questo perchè devono sia attaccare fino a mettere il cross da fondo campo oppure arrivare a tagliare fino in porta avversaria, sia difendere sulla linea dei centrali.\r\nNoi abbiamo trovato un buon compromesso con Asa, che sa fare bene quasi tutto e corre come un cavallo, sebbene sia fuori dal suo ruolo solito. A destra invece si credeva nella duttilità di Isla, ma finora ha deluso alla grande, rimangono un paio di terzini (Licht e Caceres) che sanno difendere e correre, ma poi in attacco danno poca qualità, rimane Pepe che per ora è sempre inattivo e cmq non da’ garanzie in difesa.\r\nE’ difficile trovare in giro due esterni completi che sappiano fare tutto, ma il 3-5-2 può diventare arma totale solo se hai due esterni come si deve.\r\nE in ogni caso col Milan s’è perso perchè andavmo ai 2 all’ora, non è solo colpa di Isla e Asa.

  2. Premessa: a mio avviso domenica non è stato un problema di modulo ma di testa. \r\nDetto questo però bisogna ammettere che forse un cambio di impostazione avrebbe aiutato la squadra. Nel secondo tempo avrei optato per una difesa a 4 in modo da migliorare la circolazione palla dietro e vanificare il pressing alto dei milanisti. Già lo scorso anno in più di un’occasione Conte aveva adottato questa soluzione per rendere più agevole l’avvio dell’azione scombinando, tra l’altro, i piani degli avversari. Inoltre, sfruttando maggiormente le fasce con le sovrapposizioni dei terini avremo costretto il milan a raddoppiare sugli esterni in modo da allargare le maglie della difesa ed avere maggiore spazio per gli inserimenti dalla mediana.

  3. Lichsteiner è in chiara operazione recupero, in quanto ha avuto un inizio di stagione molto dispendioso; è logico volerlo preservare per l’ultima partita del girone di champions, vero evento cruciale di questo scorcio di stagione. Su Asamoah non sono assolutamente d’accordo; è chiaro ed è opinione di tutti che Conte probabilmente ha individuato il vero ruolo di Asamoah, tatticamente più propenso ad allargarsi che a stare in mezzo al campo; il vero problema è un’alternativa al giocatore, dato che de ceglie non sta dando le garanzie sperate.\r\nIl modulo è relativo; la Juve deve semplicmente girare e girare bene, poi,il mopdulo, è una conseguenza, ma senza il giusto supporto fisico e mentale non sono dei numeri a far la differenza. Sarebbe importante piuttosto dar spazio, anche in partite cosiddette minori, a giocatori finora poco utilizzati, senza però corposi turnover, giusto 2-3 innesti al massimo. Il turnover massiccio va metabolizzato, e di tempo non ce ne sta molto. Ma gente come Matri, Giaccherini, Marrone, lo stesso Pogba meritano di ritagliarsi uno spazio importante.

  4. ci manca Conte in panchina e poi tornerà tutto a posto

  5. Il nostro 3 5 2 in fase di attacco porta gli esterni talmente in alto che è in pratica un 3 3 4.\r\nLa superioritá numerica o la vera occasione l’abbiamo quando l’esterno salta il terzino. ieri non è mai successo! Ma anche nelle altre partite, tranne qualche volta Asamoah, non è mai capitato, per questo facciamo così fatica ad innescare le punte, se non con i tagli e i passaggi in profonditá dei centrocampisti.\r\nNon credo sia un Bale che servirebbe a noi ma qualcuno che ti lascia l’uomo sul posto anche quando l’azione non si sviluppa in velocitá, che sappiamo renderebbe tutto più semplice, ma molto raro visto che tutti ci aspettano arroccati, come il Milan di ieri. È fortissimo Licht quando parte da dietro nel 433 e si lancia negli spazi, mentre nel 352 ha sempre fatto fatica, anche l’anno scorso.\r\nLa difesa a 4 è secondo me proprio il modo per velocizzare l’azione offensiva, ma sugli esterni ci sono 2 uomini da ciascuna parte e si sappiano creare le sovrapposizioni (vi ricordate lo Zambrotta terzino creato Lippi?)\r\nIl 4 2 4 di cui Conte pareva essere più di un talebano aveva quindi più di una spiegazione logica, ma con Pirlo in mediana è un modulo improponibile.\r\nIo resto convinto che la via di mezzo è sempre la soluzione migliore:\r\n1. Difesa a 3, che ha dimostrato la sua forza sempre,\r\n2. Due coppie sugli esterni con due mediani e un centravanti\r\n\r\nIn pratica un 3 4 3 ma con i due attaccanti esterni che si allarghino e creino gli spazi per le sovrapposizioni in fase d’attacco e sappiano occupare gli spazi e facciano pressing sull’inizio dell’azione avversaria, per limitare al massimo le ripartenze veloci.\r\nQuindi non giocatori come Giovinco, ma come Giaccherini, Pepe o lo stesso Isla.\r\nE davanti la punta con meno compiti di rientro ma più lucido quando serve (il Trezeguet dei bei tempi, tanto per rendere l’idea).\r\ne sono fortemente convinto che è qui che Conte vuole arrivare.\r\n\r\nforza Juve, fiorentina a parte, le altre non valgono più della brutta Juve di ieri.\r\nDobbiamo solo dimostrarlo!\r\n\r\nCIao a tutti

  6. rogerilmigliore

    se i giocatori sono scarichi qualunque modulo è inutile. Non possiamo pensare,tra nazionale,champions,campionato di poter sempre perdere una partita ogni 50. Evidentemente Conte,dopo la partita con il chelsea,non immaginava un simile atteggiamento della squadra. Speriamo usi un maggior turnover,ha una rosa robusta e in buona salute.Certo è facile parlare a partita finita.Difficile prevedere tutto prima,soprattutto quando non sei in panchina.

  7. @ giova\r\nPost pretenzioso e analisi semplicistica.\r\nNoi vogliamo il meglio per questa Juve e naturalmente cerchiamo di guardare oltre con fiducia e con un pò di preoccupazione.\r\nAttendiamo il mister e qualche nuova pedina. Stop.\r\n\r\nMi dispiace ma questa è una piccola verità imprescindibile. \r\n\r\nI tuoi toni sono polemici appropriati al giornalismo più scarso che esiste in Italia.

  8. Non credo che sia tanto un problema di modulo, quanto di rotazione dei giocatori… Ma mister Conte sa cosa fa, diamogli fiducia!!! Forza Juve!!!

  9. secondo me non bisogna cambiare il 3-5-2,ma bisogna saper adattarsi anche agli altri moduli(4-3-3),anche a gara in corso.Se usiamo la difesa a 4 però non credo che Bonucci può impostare come fa nella difesa a 3.

  10. ohh..finalmente qualcuno che lo scrive…\r\nogni tanto cambiamolo sto 3-5-2….

  11. Articolo ridicolo.. commenti pessimi.. ieri è stata una partita no, giocatori stanchi e poco concentrati, è solo una giornata storta.. tra l’altro, ricordo che la partita è stata persa solo per una svista arbitrale, che ha decretato un rigore inesistente.. pensate al percorso che sta compiendo questa formazione e non alle singole partite.. martedì scorso era una squadra perfetta e ora dovrebbe cambiare modo di giocare?? il pessimo stile giornalistico italiano contagia anche i tifosi.. per cartità….

  12. disamina chiara, poco ragionata, ma diretta.\r\n\r\nMi stuzzica l’attacco a tre, ma ancor di più mi stuzzicherebbe vedere un Gareth Bale sulla sinistra che sia 4-3-3 oppure 5-3-2.\r\n\r\nPer l’attacco mi ripeto: serve uno tra Balotelli, Jovetic, Suarez, Sanchez, Lewandowsky, Cavani, Destro, Osvaldo.

  13. Aspettiamo il ritorno di Conte… Sarà lui a ritrasformare la Juve in camaleonte. Ricordiamo che noi fino alla pareggite dell’anno scorso giocavamo quasi sempre con il 4-3-3… Vogliamo CONTE!!!!!

  14. Non credo che conte rinunci a bonucci nella difesa a 4, per il tipo di gioco che sviluppiamo e’ l’unico che puo’ far partire bene l’azione da dietro……se pepe non e’ entrato ieri significa che non e’ pronto, non vedo altri motivi…..Pepe al 100% e’ molto importante per il tipo di gioco di conte, anche per variare in corsa….e poi si vede che Alessio non e’ conte, sia caratterialmente che come lettura della partita…..forza juve

  15. QUOTO,disamina ineccepibile,ma non credo siano le idee del nostro allenatore almeno per adesso.La cosa che scoccia di più è che il 4-3-3 non venga mai considerata come un’alternativa,prescindendo dai giudizi e gusti sul 3-5-2,rispetto al passato.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi