Juve, che rabbia! - di Stefano Discreti | JMania

Juve, che rabbia! – di Stefano Discreti

Tuttosport e Corriere dello Sport questa mattina non hanno dubbi: JUVE, CHE RABBIA. Finisce 1-1 con goal del Bordeaux in fuorigioco. Il goal di Plasil è in fuorigioco netto e la traversa di Marchisio a fine gara grida vendetta. Vero. Tutto vero. Ma la Juventus avrebbe meritato di vincere? Onestamente no. Basti pensare che il migliore …

Stefano DiscretiTuttosport e Corriere dello Sport questa mattina non hanno dubbi:

JUVE, CHE RABBIA. Finisce 1-1 con goal del Bordeaux in fuorigioco.
Il goal di Plasil è in fuorigioco netto e la traversa di Marchisio a fine gara grida vendetta.
Vero. Tutto vero.
Ma la Juventus avrebbe meritato di vincere?
Onestamente no.
Basti pensare che il migliore in campo è stato uno strepitoso Buffon, tornato su livelli mondiali.
La gara di ieri mi ha ricordato molto quella dell’Olimpico di sabato scorso con gli avversari a giocare meglio per tutto il primo tempo e la Juve a segnare praticamente alla prima occasione disponibile nel secondo, in questo caso grazie anche allo Iaquinta in  strepitosa forma di inizio stagione.
La differenza sta solo nella reazione degli avversari.
La Lazio ha abdicato subito, il Bordeaux ben messo in campo da Blanc invece ci ha creduto fino alla fine aiutato anche dalla prestazione mediocre di alcuni giocatori juventini.
Su tutti ancora una volta Tiago.
Il “bolso” centrocampista portoghese non si capisce che meriti abbia acquisito in 3 anni per avere ancora indosso una maglia da titolare.
Riuscirebbe a far arrabbiare anche un monaco tibetano.
Il momento della sua sostituzione è stato vissuto quasi come una liberazione dal popolo bianconero, anche se il suo sostituto Poulsen non è che abbia generato molto più entusiasmo.
Lunga vita a Felipe Melo allora.
Non si osi pensare ad un centrocampo orfano di lui in questo momento in cui Sissoko è ancora out. Farebbe male all’autostima.
L’impressione è quella di inizio stagione, perlomeno fino a quando Del Piero non sarà recuperato:
senza Diego il gioco della Juve perde di imprevedibilità almeno nella percentuale del 60/70%.
Infine mi preme sottolineare un altro tasto dolente:
ancora infortuni in casa Juve!
Da inizio stagione il numero degli infortunati è già abbastanza preoccupante.
Ma non era tutta colpa di Ranieri e Capanna?
Stefano Discreti (editorialista ed opinionista tv)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi