Lichtsteiner KO per il Napoli: altra tegola per la Juve

Juve, altra tegola: Lichtsteiner KO per il Napoli

Juve, altra tegola: Lichtsteiner KO per il Napoli

La Juve perde anche Stephan Lichtsteiner: contro il Napoli non ci sarà. Lo annuncia il sito ufficiale ‘Juventus.com’, che racconta quanto accaduto ieri sera al termine del primo tempo di Juventus-Frosinone: Lichtsteiner era stato sostituito da Giorgio Chiellini. “A seguito del malessere con difficoltà respiratorie accusato nell’intervallo della partita contro il Frosinone – si legge …

La Juve perde anche Stephan Lichtsteiner: contro il Napoli non ci sarà. Lo annuncia il sito ufficiale ‘Juventus.com’, che racconta quanto accaduto ieri sera al termine del primo tempo di Juventus-Frosinone: Lichtsteiner era stato sostituito da Giorgio Chiellini. “A seguito del malessere con difficoltà respiratorie accusato nell’intervallo della partita contro il Frosinone – si legge sul sito ufficiale bianconero – , ieri sera Lichtsteiner è stato portato all’ospedale Mauriziano per accertamenti dove è rimasto in osservazione fino a questa mattina. La completa risoluzione della sintomatologia ha consentito le dimissioni e le sue condizioni verranno monitorate nei prossimi giorni. Il giocatore oggi non si è allenato e difficilmente potrà essere disponibile per la prossima gara con il Napoli”.

Insomma, in vista di Napoli-Juventus, Massimiliano Allegri perde un altro giocatore oltre ai lungodegenti Asamoah, Khedira, Marchisio e Mandzukic. Dovrebbero farcela, invece, Martin Caceres e Alvaro Morata. Intanto, Leonardo Bonucci chiama a raccolta il popolo bianconero tramite il proprio profilo Facebook:

Prendiamoci le responsabilità per trasformare i fischi finali in applausi. Mi sarebbe piaciuto vivere la prima volta con la fascia da capitano della Juve con un finale diverso, è un orgoglio portare la fascia che è e che è stata di grandissimi campioni che hanno fatto la storia della Juve. Che ci serva da esperienza. Che ci faccia tornare quella fame di portare a casa il risultato che ha sempre contraddistinto chi ha indossato questa gloriosa maglia portandola in alto, in Italia e in Europa. Così si diventa squadra – conclude – , così si diventa grandi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi