John Elkann e Andrea Agnelli: vertice alla presenza di Alitalia | JMania

John Elkann e Andrea Agnelli: vertice alla presenza di Alitalia

John Elkann e Andrea Agnelli: vertice alla presenza di Alitalia

Sono giorni caldi per la costruzione della Juventus del futuro. Ieri John Elkann, numero uno di Exor, e il cugino Andrea Agnelli, presidente della Juventus, so­no stati a colloquio in sede per oltre quattro ore. Il piatto più caldo all’ordine del giorno è l’aumento di capi­tale. Elkann lo ha anticipato all’assem­blea della Exor, la cas­saforte …

Sono giorni caldi per la costruzione della Juventus del futuro. Ieri John Elkann, numero uno di Exor, e il cugino Andrea Agnelli, presidente della Juventus, so­no stati a colloquio in sede per oltre quattro ore. Il piatto più caldo all’ordine del giorno è l’aumento di capi­tale. Elkann lo ha anticipato all’assem­blea della Exor, la cas­saforte di Famiglia: “La società ha fatto molto con Andrea per allestire un assetto sportivo che duri. I Cda della Juve decide­ranno gli obiettivi e, se ci sarà bisogno di sostegno, lo daremo” . La ricapitaliz­zazione definirà le future strategie. Dal nome del nuovo allenatore, al mercato.
Il prossimo mer­coledì, l’ 11 maggio, è in programma il Cda della Juventus. Dal summit l’ad Giuseppe Marotta uscirà con le idee più chiare su quanto potrà spendere per rinforzare la squadra: nessuna certezza sul­le cifre, ma filtra un cer­to ottimismo. Dai novanta ai centoventi milioni, si dice in giro. Che in parte serviranno a co­prire le perdite di bilancio di quest’anno (60 milioni). E in parte verranno utilizzati per fi­nanziare la prossima cam­pagna acquisti. L’obiettivo resta quello sbandierato negli ultimi giorni: 5/6 ac­quisti, due dei quali cam­pioni di fama internazio­nale.
Di que­sto e tanto altro hanno parlato ieri i vertici della Juventus. E’ stato un po­meriggio di strategie, in corso Galileo Ferraris. An­drea Agnelli è arrivato per primo in sede. Non erano ancora le 13.30. In­torno alle 14.15 è stato raggiunto da Jonh Elkann. Poi è stato il tur­no del coordinatore dell’a­rea tecnica Fabio Paratici (14.55) e di Giuseppe Ma­rotta (15.10). Il summit tra i due cugini è durato oltre quattro ore. Già, Elkann ha abbandonato il quartier generale a pome­riggio inoltrato. L’orologio segnava le 18.30. Agnelli è uscito più tardi.
Intor­no alle 17.30 si è aggiunta un’altra presenza di un certo rilievo. Ai piani alti degli uffici di corso Galileo Ferraris è salito Rocco Sa­belli, Amministratore de­legato di Alitalia, già part­ner della Juventus da qualche anno. Ha lasciato gli uffici dopo un’ora e trenta. “Con i vertici della Juventus i rapporti sono ottimi, siamo sponsor. Ho salutato Elkann, come pu­re Agnelli e Blanc” . Sui contenuti della visita è stato piuttosto abbottona­to. Difficile pensare a una semplice coincidenza. La presenza dell’amministra­tore delegato di Alitalia a metà del summit tra John& Andrea come mini­mo fa ipotizzare a nuovi progetti in cantiere per ampliare il rapporto. La Juventus viaggia tuttora con Alitalia. E chissà che i futuri sviluppi possano ri­guardare il nuovo stadio bianconero. Sabelli con Elkann si è incrociato per un’oretta. Con il resto dei vertici si è intrattenuto per una successiva ora. Le grandi manovre per rinnovare e rinforzare la Juventus sono partite. Prossima tappa: il Cda di mercoledì.

Credits: Tuttosport

17 commenti

  1. ASSOLUTAMENTE NO MONTOLIVO E nooooooooooOOOOOOOO GILARDINO

  2. La juve non può privarsi di GIGI BUFFON, DEVE TENERE MELO, RISCATTARE PEPE, QUAGLIARELLA, MATRI, tenere TONI come 5° attaccante perchè i 20-30 min. li fa sempre bene. Comprare terzini forti, un centravanti di 1° livello e COMPRARE PASTORE, UN CAMPIONE ASSOLUTO DI DOMANI.
    ……………………….BUFFON

    BECK……………BARZAGLI……CHIELLINI………….LIKSTEINER

    ………….KRASIC……………MELO………..PIRLO

    ………………………PASTORE

    ………….IGUAHIN…………………QUAGLIARELLA

    120 MILIONI DI SPESA, INTORNO AI 50 FRA VENDITE E RISPARMI INGAGGI
    INVESTIREBBE 70 MILIONI, SI PUò FARE.

  3. Sahin lo sognamo… va al Real…

  4. frano fiumicino

    Credo che per adesso basti con le masturbazioni mentali su chi arriva o chi parte.
    Beno o male c’è qualcuno incaricato per l’incombenza, bisogna solo attendere che faccia il suo, dopo giudicheremo.
    Noi tifosi dobbiamo ,per il momento, solo gridare FORZA JUVE.

  5. @Marco:
    Io pure non sono convinto su la condizione fisica di Pirlo (la qualita non si discute) e su Melo. Certo che se arriva Mascherano a posto di Melo e se arriva uno tra Sahin o Modric a posto di Pirlo sarei contentissimo.
    Su Rafinha anchio ho dei dubbi. L’unico brasiliano che ho visto bene con la nostra maglia era il Puma Emerson. Certo se arriva Van Der Wiel non mi offendo 😛

  6. Basta còn sti svizzeri !!!!!!

  7. CONSIDERAZIONI MERCATO

    Per me uno fra Matri e Quagliarella rischia il posto, ecco perchè si guarda a Gilardino. Penso comunque che sia più Matri che il Quaglia a saltare.
    Altro a rischio è Aquilani difficile da riscattare.
    Uno fra Storari e Buffon verrà venduto, più facile Storari.
    Probabilmente arriva sia Pirlo che Montolivo, con la cessione di Sissoko.
    I terzini saranno i 2 svizzeri.
    L’esterno sinistro sarà probabilmente Bastos o Tevez

    Allenatore: sicuramente Delneri

    Ecco la nuova Juve:

    …………………BUFFON
    LO SVIZZERO BONUCCI CHIELLINI LO SVIZZERO
    KRASIC….MONTOLIVO…..PIRLO…….BASTOS/TEVEZ
    ………QUAGLIARELLA….GILARDINO

    Non pretendete o sognate di più

  8. Per Ardi_21:
    Hai composto una buona rosa per 9 o 10 undicesimi: io toglierei Felipe Melo (indegno) e Pirlo (un limone spremuto e pieno di acciacchi) e non acquisterei Rafinha. Abbiamo una idiosincrasia coi brasiliani, comprando i brocchi e non quelli che fanno la differenza.
    Correttivi: Afellay (Barça)-> facile da ottenere e Mascherano (Barça)-> dispendioso, ma di statura internazionale

  9. Speriamo che la storia dei 100 millioni sia vera se no l’anno prossimo sarano di nuovo guai…
    Se fossi al posti di Marotta con 100 millioni per il mercato farei cosi:
    Cessioni:
    Manninger=3mln, De Ceglie=6mln, Grosso=0mln, Grygera=3mln, Salihamidzic=0mln, Sissoko=8mln, Martinez=8mln, Iaquinta=5mln, Toni=0mln, Amauri=9mln, Giovinco=8mln : Totale = 50 mln. Piu 10 mln dalle varie cessioni di 1/2Palladino, 1/2Lanzafame, 1/2Ekdal.
    A disposizione 160 mln – 60mln di passivo = 100 mln per il mercato.
    Da riscatare dalla campagna acquisti 2010/2011 solo Quaglia e Matri. tutto il resto grazie e arrivederci (non piu con la maglia della Juve oviamente).

    ACQUISTI: Sandomierski=5mln, Ziegler=0mln, Clichy=13mln, Rafinha=7mln, Lichteiner=8mln, Vidic = scambio con Buffon, Pirlo=0mln, Poli=7mln, Inler= 10mln, Hazard=20mln, Sanchez=30mln. TOTALE=100mln

    4-3-3: Storari, Clichy, Chiellini, Vidic, Lichteiner, Marchisio, Pirlo, Melo, Hazard, Matri, Sanchez.

    Panchina: Sandomierski, Ziegler, Bonucci, Barzagli, Sorensen, Rafinha, Inler, Poli, Guliermo, Pasquatto, Krasic, Del Piero, Quagliarella.
    Che ne dite??

  10. Sahsuashauhsuashasuashahusshausau grande n7 se Iò sara’ dimenticatò cmq e una buna fòrmazine da pIaystatiòn però’ !!!

  11. Chiellini è morto? Non c’è tra le cessioni, non c’è tra i titioari e non c’è tra le riserve…

  12. ecco qui una Juventus Possibile con 89,5mln

    ____________________Buffon__________________
    Lichtsteiner____Alex______Bonucci____Zabaleta
    ____________Pirlo________L.Diarra___________
    Krasic__________________________________Afellay
    ____________________Pastore
    ____________________Matri

    Alex(quello del Chelsea)
    All. uno tra Conte o Mazzari
    in panca
    Del Piero,Marchisio,Sorensen,Barzagli,Masiello,Branescu,Quaglia,Pepe ect

  13. 100mln
    -60
    tot
    40mln
    + cessioni
    Sissoko 9mln
    F.Melo 14 mln
    Amauri 7mln
    Giovinco 3.5mln per metà cartellino
    Martinez 5mln
    Tiago 4mln
    Grosso p.0 ma risparmio ingaggio 2 mln
    Brazzo p.0 ma risparmio ingaggio 2.5mln
    Grygera 2mln
    Toni Gratis
    Manninger 5mln
    tot 49.5mln
    40mln dalla exsor +49.5mln delle cessioni=89,5mln
    ragazzi la Juventus avrebbe +o- 89,5mln a disposizione

  14. Si parlava di dare la comproprietà di pasquato e immobile

  15. Secondo me si son trovati a fare il classico pokerino del giovedì in sede solo per far credere a noi poveri tifosi che ci stanno lavorando veramente.
    Per Matri credo che l’unica incertezza sia su quali contropartite tecniche si vogliono proporre per ammortizzare il riscatto, e temo che come al solito la nostra migliore gioventù verrà spedita altrove.
    L’ anno passato Marotta è stato costretto ad un calciomercato difficile , dato che non era stato programmato ed i risultati son sotto gli occhi di tutti,il giro per scaldare le gomme ora è stato fatto, vedremo il giro lanciato se sarà da prima fila o se ci troveremo ancora ad inseguire dalle retrovie.

  16. Dunque, dai 90 ai 120 milioni… Sarebbe ottimo se non ci fossero i 60 milioni di perdite di quest’anno.
    Quindi al netto per una campagna acquisti determinante si balla tra i 30 ed i 60 miloni…
    Sola la seconda ipotesi ci permetterebbe un effettivo salto di qualita’.
    A meno che Marotta non faccia un mezzo miracolo e riesca a sbolognare i tanti giocatori ad oggi inutili o dagli ingaggi pesantissimi, cercando oltretutto di non cadere in tentazione su certi nomi stra pompati che si sentono in giro (Gilardino: con Matri che ci serve???)
    A proposito di Matri, non sento parlare del suo riscatto e inoltre sembrerebbe che quella vecchia volpe di Corvino sia alla finestra… Con l’incubo Montolivo alla finestra.
    E’ ufficiale, ho paura!

  17. Mmmmah. Ok: progetti, parole, buoni propositi…ultimo anno che concedo prima di mandare a fan***o tutto. Se va tutto a rotoli per l’ennesimo anno o vendono o non mi vedono più.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi