Juventus news

Istituzioni nel caos Abete dice no alla terza stella, Petrucci “La possono mettere”

Scritto da Redazione JM

Ormai sembra essere diventata una questione di Stato. La terza stella che la Juventus sta mettendo un po’ ovunque (a partire da sede e stadio) sarà l’anno prossimo sulle maglie con le quali i bianconeri scenderanno in campo. Come? Andrea Agnelli ha parlato di una sorpresa che secondo i bene informati è una sorta di escamotage per non violare le regole che il palazzo sta preparare (al momento non ce ne sono).  Poiché c’è un vero e proprio vuoto legislativo (si dice solo che “tutto ciò che non è espressamente consentito sulle maglie è vietato”), Giancarlo Abete ha già avvisato il club bianconero che se “alzerà i toni” ci sarà una risposta decisa e forte della federazione. Il numero uno della Figc è stato invitato ufficialmente all’inaugurazione del museo bianconero, in programma mercoledì: qualora la situazione precipitasse, potrebbe addirittura decidere di disertare l’evento poiché vorrebbe evitare – secondo quanto scrive oggi la ‘Gazzetta’ – l’imbarazzo della scorsa estate quando si ritrovò all’inaugurazione di uno Juventus Stadium tappezzato di ventinove scudetti. Domenica le celebrazioni saranno divise in due parti: la premiazione ufficiale, col presidente Maurizio Beretta a consegnare la coppa scudetto alla squadra, e la festa dei tifosi. Intanto, il presidente del Coni Petrucci, stempera i toni e sconfessa in parte Abete: “La terza stella si potrà mettere. Ho parlato con il presidente Agnelli e se le intenzioni sono di metterla dove pensano, non si potrà dire assolutamente nulla”. Abete dice no, dunque, Petrucci sì. Come al solito nelle istituzioni calcistiche regna il caos.\r\n

21 Commenti

  • abete …abete dimettiti…..ma rispetto di quale regole, quelle della Federazione Incompetenti Gioco Calcio che con farsopoli 2006 ha preso in giro gli Italiani come la politica, “piaccia o non piaccia” sono 30 e tre stelle

  • Mi chiedo ma, se al processo di Napoli si afferma che nessun campionato è stato alterato, mi dite la motivazione di non mettere la 3 stella.\r\n\r\nA mio parere per l’assegnazione dello scudetto all’Inter e la sottrazione dell’altro scudetto, hanno riconosciuto di avere fatto una gaffa e per non ammettere “l’ORRORE” giocano sulla “Condanna della Juve”.\r\n\r\nDomanda: ” le 3 stelle vengono messe sulla maglia per aver vinto 30 campionati non falsati?” …. “Quali di questi 30 campionati risultano falsati agli atti giudiziari?”\r\n\r\nGradirei che Abete rispondesse gentilmente alla suddetta domanda.

  • Nave ( la FGCI ) senza nocchiero in gran tempesta, diceva un tale.\r\nMa il sig. Abete- Schettino cosa aspetta per rendere un grande servizio allo sport. Perchè non scende dalla nave arenata sugli scogli e se ne va a casa?\r\nIn ogni caso, Andrea Agnelli non deve dare tregua a questi parrucconi, Petrucci compreso, che hanno rovinato il calcio e sono incompetenti per loro stessa ammissione a gestirlo. Anche nel calcio il metodo Grillo. Una breve esperienza, possibilmente dignitosa, e, poi, veramente a casa.

  • visto che la juve è sempre un passo avanti rispetto a tutti(vedi stadio, settore giovanile etc), lascerei a “giornalai” vari, avversari, federazione e lega a discutere e preoccuparsi per le prossime settimane della terza stella e le toglierei dalle maglie visto che nei posti strategici (stadio e sede le abbiamo gìà messe) e al posto dei nomi dei giocatori scriverei TRENTA; d’altronde Umberto le ha inventate, Andrea le può togliere sostenendo che sta diventando imbarazzante mettere tutti questi simboli sulla maglia (stelle, scudo e …. non diciamolo ….) non si distingue quasi più il simbolo!!! è vero che ormai siamo quasi un albergo di lusso, lasciamo agli altri il simbolo di un albergo a ore (1 stella).\r\nscrivendo TRENTA nessuno può dire niente e avrebbero passato due mesi a parlare delle loro paure e noi a ridere

  • Ma se il sempreverde si è dichiarato incompetente a mandare la sfinter in serie C come mai viene a rompere sulla questione delle 3 stelle su di cui non esiste nulla di scritto? allora oltre che incompetente io lo dichiaro anche mongoloide, Amen!

  • Grazie a questi incompetenti siamo finiti dietro la germania in europa.\r\n\r\nCancellare la Juve è significato cancellare una squadra che avrebbe garantito punti ranking.\r\n\r\nMa pur di vedere vincere chi non e’ capace di farlo con un progetto sportivo si è sacrificato tutto il sistema calcio italiano che è diventato ormai la quarta scelta per i giocatori piu’ forti di europa.\r\n\r\nIl triplete delle merde lo pagano tutte le società italiane. un triplete aggiudicato solo grazie all’eruzione di un vulcano ricordiamolo! Perchè se il Barcellona fosse venuto a Milano in aereo e non con un viaggio della speranza in pulmann non avrebbe preso 3 banane.

  • P.S.\r\nNon sono stato io a scrivere il messaggio precedente,ma bensi mio cugino che è qui con me.\r\nIo sono per le stelle come sono state messe allo stadio ed in sede\r\nSaluti

  • Si sono d’accordo,non è una cattiva idea,e quando un giorno vinceremo i prossimi due scudetti se non ci sono stati ancora restituiti i due famosi,rimaniamo con le tre stelle nello stemma sociale,perchè a quel punto per noi saranno 32!

  • 64, capisco il tuo punto di vista, era anche il mio ma adesso sto maturandone un altro. AA ha sollevato la questione e sta già agendo in maniera molto diretta su questo tema con dichiarazioni, bandiere in sede, scritte allo stadio, sito web, eccetera. Il suo pensiero, che poi è il nostro pensiero!, è chiarissimo. E’ un modo molto chiaro di dire ad Abete che non deve dormire sonni tranquilli, che non ci dimentichiamo di lui solo perché abbiamo vinto questo scudetto, che non mettiamo una pietra sopra le ingiustizie subite, che deve prepararsi a pagarci i danni, deve ridarci i nostri scudetti (strappandone uno alle merde) e soprattutto deve sapere che non avremo pace finché non se ne sarà andato. \r\nSe poi potrà mettere sulla maglia come dici tu, uguale in tutto e per tutto alle altre 2, allora lo farà. Se per un qualunque motivo non potrà farlo senza violare una norma – magari anche introdotta ad hoc – allora non lo farà, ma troverà una modalità alternativa perché il messaggio resti sempre quello. E nel frattempo avrà costretto gli interlocutori a prendere finalmente una posizione, qualunque essa sia. Perché qui sta la forza di AA: si muove nel rispetto delle regole formali, ma non arretra sulle convinzioni e sugli obiettivi. E questa cosa destabilizza Abete ed i suoi padrini, perché AA prima o poi troverà qualche giudice che gli darà ragione. E allora saranno guai.\r\nP.S.: se non si potranno mettere 3 stelle vere, allora io farei così: via tutte le stelle, come a dire che a noi non interessano le stelle di questa federazione, e dentro 3 stelle nostre nello stemma sociale.

  • Speriamo che non vada all’inaugurazione del museo bianconero,farebbe meglio figura,sarebbe un pesce fuor d’acqua.\r\nQueste cose generalmente le fanno quei presidenti di federazione,che sono orgogliosi delle squadre che fanno parte delle federazione stessa.\r\nIn questo caso, ad Abete della Juve non gliene frega nulla,anzi,fosse per lui la farebbe sparire.\r\nW l’ipocrisia….

  • Ebete di un abete,dove dobbiamo metterla,nella patta dei pantaloni?Sareste ancora in tempo a rimediare alla farsa senza precedenti di moggiopoli,sicuramente fareste una figura un pò meno da gangsters quali siete.

  • Che tristezza\r\nho capito da questo articolo che la terza stella sarà un escamotage e non la vera terza stella,e questo significa che la società fa tanti discorsi ma in realtà cosi facendo riconosce alla federazione 28 scudetti\r\nsono curioso di vedere cosa succederà quando vinceremo altri due scudetti\r\ncome si muoverà la società juventus?\r\na quel punto metterà la terza stella uguale alle altre due?\r\nallora ho ragione io\r\nFatemi un favore:\r\nse non avete il coraggio di mettere la terza stella come le altre due,allora non fate nulla e lasciate stare tutto come adesso.\r\nCasomai ci dovesse andar bene la finale di coppa italia mettiamo la stella per la decima coppa italia vinta,e siamo tutti contenti.\r\n\r\nP.S.\r\nDa tifoso juventino non riconoscerò mai una terza stella escamotage,anche perchè cosi la potrebbe mettere qualsiasi altra squadra\r\nSaluti,e Forza Juve sempre

  • Come si può anche lontanamente pensare di far parte di questa federazione non l’ho ancora capito.\r\nAnallizziamo l’articolo e ci renderemo conto di quante e quali nefandezze questa istituzione si è macchiata nei nostri confronti:\r\n\r\n-….. per non violare le regole che il palazzo sta preparare (al momento non ce ne sono). Poiché c’è un vero e proprio vuoto legislativo……\r\ne loro che fanno? Pur di negare un qualcosa che una regolare sentenza emessa da un Tribunale dello Statto italiano ha emesso, stravolgono il regolamento federale.Chi non ricorda ciò che avvenne con la normativa sugli extracomunitari cambiata a campionato in corso e che consegnò alla Roma di Nakata lo scudetto?E proprio vero il lupo perde il pelo ma non il vizio……..VERGOGNA!!!!!!!!!!!!\r\n\r\n-……Giancarlo Abete ha già avvisato il club bianconero che se “alzerà i toni” ci sarà una risposta decisa e forte della federazione……..\r\nMa come adesso abete ha ritrovato tutto d’un tratto la voce e vuole dare risposte forti e decise?Pensasse a darci una risposta altrettanto forte e decisa su come è stato assegnato lo scudetto ai prescritti, e con quale e che tipo di atto è stato formalizzato il ratto dello scudetto (sempre che ne esiste uno).E poi ci spieghi come mai si è dichiarato incompetente su un qualcosa che ora lo vede non solo chiamato in causa, ma desideroso di dare rispote forti a tutti………..VERGOGNA!!!!!!!!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi