Interviste Napoli-Juventus 2-0 | Antonio Conte | Video

Interviste Napoli-Juventus 2-0, Conte: “Benitez ha avuto 100 milioni per il mercato” (Video)

Interviste Napoli-Juventus 2-0, Conte: “Benitez ha avuto 100 milioni per il mercato” (Video)

Interviste Napoli-Juventus 2-0: a fine partita Antonio Conte non le manda a dire e polemizza con Rafa Benitez

napoli-juventus-conteInterviste Napoli-Juventus: parla Antonio Conte. La Juve incassa la seconda sconfitta del suo campionato allo stadio San Paolo, ma Antonio Conte non fa drammi a fine gara: “Il Napoli ha fatto un ottimo primo tempo – dice il tecnico bianconero a Sky Sport – e noi possiamo appellarci al fatto che stiamo giocando tantissimo e siamo sempre gli stessi per gli infortuni, alla fine paghi dazio”. Non manca una stoccata nei confronti del collega Rafa Benitez, che aveva parlato di vittorie facili da parte della Juventus per la disponibilità di più soldi… “Il Napoli poi è una squadra costruita per vincere – prosegue Conte – perché una squadra che spende più di 100 milioni sul mercato, non può che essere costruita per vincere. La Juve ha speso 25 milioni per la campagna acquisti”.

Parlando anche ai microfoni di Mediaset Premium, Conte ha anche aggiunto:

“Dal punto di vista fisico non sono preoccupato, credo che sia stato un calo fisiologico a livello mentale. Questa sconfitta ci riporta sulla Terra e ci fa capire che se non pedaliamo a mille non riusciremmo a fare quello che di straordinario stiamo facendo. Sembra tutto facile, ma non lo è”.

L’atteggiamento iniziale della Juve è stato troppo timoroso:

“Non abbiamo giocato bene. Eravamo troppo timorosi e troppo poco in tutto. Nel secondo tempo potevamo pareggiarla, poi abbiamo preso una ripartenza che ha chiuso la partita. Decisivo il siparietto Chiellini-Benitez sul primo gol? Diciamo che è stato bravo Rafa a circuirlo e rallentare il suo rientro – conclude – , ma Giorgio ci è cascato…”

15 commenti

  1. Fantastico il balletto di Conte a partire da 15.15! Il giornalista gli chiede della forma della Juve e Conte non sa dove aggrapparsi.
    La mano va sul corpo e poi sul braccio. Sul collo e sul colletto. Sull’orecchio e di nuovo sul braccio. Veramente non sa dove aggrapparsi!
    E’ la paura, caro Conte? Senti sul collo il fiato della Roma? Senti il Napoli che cresce? Senti che stai per tramontare?

  2. Sono dichiarazioni ridicole quelle di benitez e di delaurentis quest’anno hanno speso un botto formando una squadra per vincere lo scudetto le dichiarazioni e gli obiettivi di in estate erano chiari. È come la storia della volpe e dell uva la loro.
    La realtà è che sono troppo spacconi come i buoni napoletani e non andranno mai da nessuna parte. La verità è che loro potranno vincere una battaglia ma non una guerra potranno forse vincere uno scudetto ma mai aprire un ciclo come li abbiamo aperti noi in più periodi storici anche dopo che ci hanno infognato. Non hanno le basi l educazione l ambiente la mentalità e perché no neanche il potere e la forza per farlo.

  3. Il gol era in fuorigioco

  4. TRIADE_FOREVER

    Non sopportano il -17? Alla fine saranno più di 20.
    De Lamentis deve imparare a spendere, ha vinto una battaglia ma perde sistematicamente le guerre.
    Ha ammesso di non sapere come fare ad aumentare i profitti con un bacino di utenza come il suo: torni a preparare i suoi “filmetti” FORSE gli riesce meglio…

  5. Il calo della Juve non mi sembra solo fisico. Manca lucidità e vedo una preoccupante regressione tecnica in tutti i giocatori, tranne Asamoah. Sono diverse partite in cui la squadra tentennava, qualche incontro lo avevamo portato a casa in modo fortunoso.
    Ritengo preoccupante, inoltre, il fatto di non aver vinto e nemmeno dominato le partite fuoricasa con le “grandi”.

  6. Enrico Ferrante

    Desidero complimentarmi con la Redazione JM che eleva il livello di una discussione altrimenti poco precisa. I vostri dati son precisi e puntuali e chiudono sul nascere ogni forma di replica. A tutto cio’ mi piacerebbe aggiungere che se la SS Napoli NON prestasse denaro alla controllante De Laurentis (5 mln di euro…) e NON pagasse stipendi clientelari e nepotistici a membri della famiglia De Laurentis (vedi Blog di Luca Marotta), forse…forse…avrebbero più denari per crescere come Società e, forse, potrebbero cominciare a costruirsi un proprio stadio…
    I problemi economici del Napoli sarebbero ancor più gravi qualora venisse a mancare la qualificazione in Champions League, che ad oggi, passarebbe nelle forche caudine dei preliminari…ecco la oggettiva situazione.

  7. Niente dai una partita ogni tanto si può anche perdere a noi sopratutto sono mancati Osvaldo e Llorente , e nel secondo tempo abbiamo fatto anche meglio di loro.

    Tifosi a parte il Napoli ha fatto una buona gara giocando bene a calcio….niente a che vedere con le ultime uscite Catania Genoa ecc… dove hanno solo provato a romprerci le gambe.

    Secondo mè cmq il Napoli avrebbe potuto vincere di più ques’anno ma Benitez ha i suoi limiti e sbilancia troppo la squadra in pratica ha 2 soli centrali e 4 che giocano sulle fasce 2pù bassi e 2 più alti che si inseriscono in mezzo a corrente alternata, e non è vero che Insigne e Callejon sono bravi a coprire ma va là

    cmq ieri i 2 gol sono 2 nostri errori ….Asamoah secondo mè è un fenomeno come pochi e ancora deve fare vedere tutto il suo valore……..però in copertura non è gran cosa lo abbiamo visto di nuovo ieri come ..a Madrid e a Firenze…..mi auguro anche che un giorno Conte capirà che non si può andare ovunque con il 3-5-2…

    saluti e forza Juve

  8. Caro Conte, perchè invece di straparlare come fai spesso, non impieghi anche un certo Quagliarella che ieri avrebbe fatto comodo e magari fai rifiatare un po Llorente che è cotto come una porchetta? Vucinic andava inserito sin dai inizio ripresa e d’ora in poi se non sei fesso lo fai giocare più spesso! Sei bravo ma gnucco caro Conte, troppo gnucco, ti intestardisci su tutto negando l’evidenza delle cose che non vuoi vedere. Un po’ di autocritica mai eh?

  9. Zero alle dissertazioni in tema di bilancio di Antonio Conte. La gara senza storia costringe il tecnico bianconero a lanciarsi in discorsi che nemmeno gli appartengono, facendo riferimento a 100 milioni spesi dal Napoli a dispetto dei 20 investiti dalla sua Juve. Anche un bambino si renderebbe conto che nella brillante – o meglio “agghiacciante” – analisi del mister bianconero, manca la voce cessioni ed i 70 milioni incassati da De Laurentiis in estate. Dimentica, inoltre, che negli anni precedenti la Juventus ha investito, ed in parte sperperato, circa 300 milioni di euro per costruire il suo blocco vincente, mentre il Napoli in estate ha posto le basi di un nuovo progetto. Fare la figura del ciuccio in matematica contro il ciuccio è il massimo dei paradossi. Lo perdoniamo, a fine gara aveva evidentemente un diavolo per capello.

    • DATI TRANSFERMARKT (senza tenere conto delle cessioni):

      Juventus 2011-2012: spese 100 milioni
      Juventus 2012-2013: spese 68 milioni
      Juventus 2013-2014: spese 31 milioni
      TOTALE: 199 MILIONI

      Napoli 2011-2012: spese 72 milioni
      Napoli 2012-2013: spese 30 milioni
      Napoli 2013-2014: spese 100 milioni
      TOTALE: 202 MILIONI

      Spendendo tre milioni in meno noi abbiamo vinto fino ad oggi, 31 marzo 2013, quattro trofei (due scudetti e due supercoppe) contro una Coppa Italia.

      Come al solito vieni qui a dire fesserie, quando non insulti direttamente da maleducato quale sei

      • Gli ingaggi fanno la differenza, si prende un giocatore a parametro zero e gli si offre uno stipendio astronomico.

        • Come Pogba? Preso a parametro zero e 1 milioni di ingaggio? Llorente, parametro zero e ingaggio da 2,8 milioni più bonus?
          Higuain al Napoli prende 5,5 milioni, Hamsik 2,8, Callejon 2,5… Di cosa stiamo parlando?

          • Pogba da tempo sta bussando alla Juve che chiede l’aumento se gli Agnelli non lo dovessero accontentare il P.S.G. lo aspetta a braccia aperte, per Lloren ancora presto per chiedere un sostanzioso aumento, il prossimo anno si farà avanti. Se facciamo il totale degli ingaggi dei giocatori della Juve notiamo che sono i piu’ pagati d’Italia. Il Napoli ha speso tanto grazie alla vendita di Cavani.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi