Intercettazione Moratti a Bergamo: "Quel Bertini si è comportato benissimo..." | JMania

Intercettazione Moratti a Bergamo: “Quel Bertini si è comportato benissimo…”

Ora si balla… Se queste sono le premesse nei prossimi giorni ci sarà realmente da divertirsi. Di seguito il testo della prima intercettazione tra Bergamo e il presidente dell’Inter, Massimo Moratti. La partita in oggetto è Inter-Sampdoria 3-2 del gennaio 2005, l’arbitro Bertini. Con la Samp in vantaggio per 2-0 fino al 38′ del secondo …

morattiOra si balla… Se queste sono le premesse nei prossimi giorni ci sarà realmente da divertirsi. Di seguito il testo della prima intercettazione tra Bergamo e il presidente dell’Inter, Massimo Moratti. La partita in oggetto è Inter-Sampdoria 3-2 del gennaio 2005, l’arbitro Bertini. Con la Samp in vantaggio per 2-0 fino al 38′ del secondo tempo, ci saranno 4 minuti di recupero e l’Inter segnerà all’88,’ al 91′, e al 93′. Provate a sostituire Moggi a Moratti… il risultato sarebbe -2 scudetti.

Bergamo: Presidente Moratti sono Bergamo..
Moratti: Volevo chiamarLa io per dirle che poi ho visto anche stò ragazzo (Bertini) che si è comportato benissimo durante la partita che poteva finire in un pestaggio ben grave…
Bergamo: Era diventata la più difficile Inter-Sampdoria, hanno lavorato bene anche gli assistenti…
Moratti: L’ho detto a loro alla fine, guardate proprio bravi, perché era già due volte… bravi a beccarli, come cazzo fate voi a beccarli… mi hanno strizzato l’occhio…
Bergamo: Vediamo di fare dieci risultati partite utili di fila, eh!
Moratti: Pensavo di chiamarLa ieri sera perché poi sono andato dal ragazzo (Bertini); dopo che sono andato dal ragazzo, che si è comportato benissimo, io pensavo poi che era domenica e riceve sempre le telefonate di chi è contento e di chi non è contento…

(Continuate a leggere le altre intercettazioni sul sito del team Ju29ro)

5 commenti

  1. Sì vabbé, prevedo vagonate di sabbia, ma questa volta ce la giochiamo 😀

  2. Mirko tanto alla fine non fanno niente…ricordi la dichiarazione spontanea di Coppola?

    L’Inter trema. A distanza di 3 anni e mezzo anche il suo nome entra nell’inchiesta di Calciopoli, seppur, per ora, solo nelle parole di un testimone. Il suo nome è Rosario Coppola, ex guardalinee e bancario salernitano che ha svolto il ruolo di assistente fino al 2002. Coppola ha raccontato di aver accolto l’appello a collaborare rivolto, nei giorni caldi dell’inchiesta di Calciopoli, al mondo del calcio dall’allora capo dell’ufficio inchieste Francesco Saverio Borrelli e di aver quindi deciso di presentarsi spontaneamente ai carabinieri. E ciò allo scopo di illustrare agli investigatori il sistema di raccomandazioni e segnalazioni che avrebbe visto protagoniste, a suo dire, tutte le società di calcio a cominciare dalle più blasonate.

    A tale proposito ha citato un solo episodio specifico, ovvero una presunta segnalazione, da parte di Gennaro Mazzei (collaboratore dei designatori Bergamo e Pairetto) ad ammorbidire il referto per evitare la squalifica di due giornate inflitta, dopo un Inter-Venezia, al difensore neroazzurro Ivan Cordoba. Tuttavia la vicenda della squalifica di Cordoba non l’aveva riferita ai carabinieri dai quali si era recato, come hanno sottolineato alcuni legali di parte civile. Quella circostanza – ha replicato il testimone – egli l’aveva invece riferita ma gli investigatori non l’avrebbero verbalizzata perchè «l’argomento non era interessante», gli avrebbero spiegato, in quanto non era una vicenda che risultava dalle indagini svolte e dalle intercettazioni telefoniche. «Ricorda i nomi dei carabinieri che la interrogarono?», ha domandato un legale. E Coppola: «No, avevano nomi di copertura…».

  3. Credo che ci vuole una telefonata di Facchetti per far capire un po’ di cose…Giacinto era molto piu’ diretto di Moratti..

    Ma tanto insabbiano anche questa

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi