Infortunati Juventus: Rugani e Asamoah KO, come stanno

Infortunati Juventus: Rugani e Asamoah KO, ecco come stanno

Infortunati Juventus: Rugani e Asamoah KO, ecco come stanno

Infortunati Juventus: i campioni d’Italia vincono a Palermo ma perdono Rugani e Asamoah, è già emergenza in difesa e a centrocampo

Infortunati Juventus: i campioni d’Italia vincono a Palermo ma perdono Rugani e Asamoah, è già emergenza in difesa e a centrocampo. Juve brutta e sfortunata quella vista questa sera al Barbera, che oltre a non convincere deve perdere altri due calciatori per infortunio.

Daniele Rugani è uscito al 31’ del primo tempo dopo un movimento anomalo del ginocchio. Non sembra nulla di grave e il calciatore sarebbe uscito dal campo solo in via precauzionale. In ogni caso i prossimi due impegni, quello di Champions martedì prossimo e quello in campionato del prossimo weekend sono altamente a rischio. Essendo out anche Benatia, Allegri rimane solamente con Barzagli, Bonucci e Chiellini, che dovranno probabilmente tirare la carretta fino alla sosta per le nazionali.

Infortunati Juventus: Asamoah preoccupa

Più grave pare essere il KO di Kwadwo Asamoah, che si è fermato pochi minuti dopo essere subentrato a Pjanic. Il ghanese ha sentito dolore al “solito” ginocchio già operato e a sentire le parole di Allegri, non c’è da stare… allegri.

“Gli infortunati? Rugani sta in piedi, Asamoah sul lettino: spero non sia niente di grave. Abbiamo ancora una settimana prima della sosta per poi recuperare anche gli altri”.

Se ne saprà di più con ogni probabilità tra domani e lunedì, quando Rugani e Asamoah dovranno effettuare gli esami strumentali del caso.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi