Infortunati Juventus | Neto KO | Lungo stop

Infortunati Juventus: Neto KO, problema muscolare, lungo stop

Infortunati Juventus: Neto KO, problema muscolare, lungo stop

Infortunati Juventus: ennesimo KO muscolare della stagione, si ferma Neto per 30 giorni, il bollettino medico ufficiale del club bianconero

Infortunati Juventus: ennesimo KO muscolare della stagione, si ferma Neto. A due giorni dalla sfida contro il Palermo, in programma domenica pomeriggio allo Juventus Stadium, la squadra allenata da Massimiliano Allegri si è allenata questa mattina, concentrandosi soprattutto sulla tattica da adottare con i rosanero. Dopo il riscaldamento, dunque, esercizi di circolazione palla e i movimenti da replicare per battere la squadra allenata da Davide Ballardini.

Domani l’allenamento di rifinitura e alle 14 la conferenza stampa di mister Allegri. Successivamente, saranno resi noti i convocati, dei quali non faranno parte sicuramente Caceres, Chiellini, Pereyra e Neto. L’estremo difensore brasiliano, è l’ultimo infortunio muscolare in ordine di tempo, l’ennesimo della travagliata stagione. In merito alle condizioni di Norberto Murara Neto, la Juventus ha diramato un bollettino medico tramite il proprio sito ufficiale.

Infortunati Juventus: le condizioni di Neto

“Norberto Murara Neto ha accusato ieri un problema muscolare al polpaccio destro, in seguito al quale oggi è stato sottoposto ad accertamenti. Gli esami diagnostici hanno evidenziato una lesione di 1/2 grado del gemello mediale. La prognosi per la completa ripresa agonistica è di circa 30 gg”.

Cuadrado a JTV

Intanto, ai microfoni di JTV ha parlato oggi il centrocampista colombiano Juan Cuadrado. Il suo cartellino è di proprietà del Chelsea e a giugno ritornerà a Londra dopo il prestito secco: la dirigenza bianconera, però, farà un tentativo per strapparlo ad Antonio Conte, anche perché il diretto interessato resterebbe volentieri a Torino. Alla Juve “è come stare in famiglia – dice a JTV – . Siamo un bel gruppo anche fuori dal campo, remiamo tutti nella stessa direzione e questo si vede anche quando c’è da lottare: nessuno si tira indietro e tutti cercano di dare il massimo. Quale compagno mi ha colpito di più? Nessuno in particolare. Questa è una grande squadra formata da grandi campioni”.

Tra i compagni che lo hanno colpito maggiormente in questo suo anno di Juve, Cuadrado non ha alcun dubbio ad indicare Gianluigi Buffon: “Tutti noi sappiamo bene quanto dà alla squadra. È uno dei migliori al mondo e sapere che nella nostra porta c’è lui ci dà sicurezza e ci riempie di orgoglio. Dà moltissimo alla squadra – prosegue – , non solo in campo, ma anche nello spogliatoio”.

Quanto al mister, Cuadrado è sulla stessa lunghezza d’onda del patron Elkann, che ieri lo ha elogiato pubblicamente: “Il mister sta conducendo una grandissima stagione. Mi chiede di giocare semplicemente, di stare attento in fase difensiva e, quando ho spazio, di provare le mie giocate. Sento la sua fiducia e cerco di migliorare, perché questo è il calcio: si deve sempre cercare di crescere”.

Archiviata la Champions League, purtroppo, la concentrazione massima è sul campionato e il prossimo avversario, il Palermo: “Sarà sicuramente una gara difficile, come sempre. Dovremo andare in campo con la voglia e la determinazione di fare il risultato. Giocheremo allo Stadium e per noi avere i tifosi al nostro fianco è importante, un’arma in più. Un sogno? Mi piacerebbe segnare in rovesciata. È difficile riuscirci, ma chissà…”, conclude.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi