Il piccolo Daniele ha bisogno di noi, aiutiamolo! | JMania

Il piccolo Daniele ha bisogno di noi, aiutiamolo!

Il piccolo Daniele ha bisogno di noi, aiutiamolo!

Riceviamo e pubblichiamo su invito dell’amico Antonio Corsa, un appello accorato per un bambino, Daniele, affetto da una rara malattia. Vi invitiamo accoratamente a dare, ciascuno per le proprie possibilità, un contributo. Grazie anticipatamente! “Ci sono delle storie che ti segnano e non riesci a restare inerme. A me succede, da padre di famiglia, ogni …

Riceviamo e pubblichiamo su invito dell’amico Antonio Corsa, un appello accorato per un bambino, Daniele, affetto da una rara malattia. Vi invitiamo accoratamente a dare, ciascuno per le proprie possibilità, un contributo. Grazie anticipatamente!

“Ci sono delle storie che ti segnano e non riesci a restare inerme. A me succede, da padre di famiglia, ogni volta che si parla di un bambino in difficoltà. Proprio in questi giorni mi è stata infatti illustrata da situazione del piccolo Daniele, affetto da una rara forma di epilessia che gli ha provocato un ritardo motorio importante e la necessità costante di costose cure. A lottare per lui e con lui ci sono mamma Sarah e nonna Teresa, orgogliose e determinate, ma in difficoltà. Chiunque, come me, volesse contribuire con un’offerta libera per rendere più bella la sua Pasqua di questa famiglia che sta lottando, può farlo effettuando una ricarica postepay sulla carta numero 4023 6006 1962 9795 intestata a Sarah Rossi, codice fiscale RSSSRH88A41L219L oppure mediante un bonifico presso il conto corrente bancario IBAN IT23 T 08487 46041 000070102187 intestato a Sarah Rossi e Daniele Costantino presso la Banca Cooperativa di Cherasco di Bra (CN) (Causale: ‘Buona Pasqua’). Non servirebbe aggiungere altre parole, perché già basterebbero ed avanzerebbero. Ma quella dello sfortunato Daniele è una storia nella storia. Il bambino è infatti il nipotino di Beppe e Bruno Rossi. “Quei” Beppe e Bruno Rossi! Se non sapete di chi parliamo, vi basti dire che per gli ultras bianconeri Beppe è una leggenda, colui che negli anni settanta, ancora ventenne, fondo i ”Fighters 1977″, gruppo storico che ha fatto la storia del tifo juventino e quindi della Juventus. Era una persona speciale, Beppe. Un simbolo storico e indelebile di “juventinità”. Così come Bruno, venuto a mancare l’anno scorso. Due persone che hanno dato tanto, anzi tutto, per la Juventus. Ed è arrivato il momento, ora, per chi volesse, di ringraziarli con un gesto nobile e importante, di cui il piccolo Daniele ha tanto bisogno.

Vi lascio con le bellissime parole del comunicato, sottoscritte da RadioJuveWeb, da Via Filadelfia 88, da Orgoglio Gobbo, da Uccellinodidelpiero e dai principali spazi web bianconeri che supportano l’iniziativa: “Lo spirito d’appartenenza si manifesta non solo nei momenti felici, ma unendosi nelle avversità, affrontando compatti il dolore. Siamo diventati ‘popolo’ attraverso le vicissitudini di calciopoli, dando slancio alla nostra passione, sentendo quei colori sempre più nostri. Il tifo è passione, vita da gradinata, ma anche sacrificio e dolore. Stati d’animo che spesso valicano le gradinate di uno stadio per le avversità della vita. Molti ci abbandonano lungo il cammino, popolando le balconate del cielo, ma il loro posto vuoto è riempito del ricordo dei loro cari, degli amici fraterni che è come li trattenessero in vita. Beppe e Bruno Rossi: è stato così anche per loro e molti li ricordano ancora con affetto e simpatia. Dietro il loro vivere ‘Ultras’, una vita per la famiglia. Quella stessa famiglia a cui manca il loro sostegno ed aiuto. Beppe e Bruno sarebbero stati importanti per il loro nipotino Daniele, che affetto da una rara forma di epilessia, ha accusato un ritardo motorio importante. Malattie di questo genere comportano spese elevate, sacrifici e sforzi economici importanti, e Mamma Sarah e Nonna Teresa non bastano più. Sebbene lottino con grande caparbietà, occorre non lasciarle sole. Ora possiamo dimostrare con i fatti quello che abbiamo per lungo tempo gridato in gradinata e testimoniato col ricordo di uno striscione. Uniti: nel ricordo del passato, con la certezza del presente, per dare senso al futuro. Perché Mamma Sarah e Nonna Teresa possano far rinascere a Daniele la speranza”.

Per chi necessitasse di ulteriori informazioni può farlo qui, nella pagina facebook creata per la raccolta fondi oppure contattando direttamente Annamaria Licata ([email protected]) e Beppe Franzo ([email protected]).

[youtube width=”540″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=a7KKcolFPHU[/youtube]

3 commenti

  1. Grazie Efu, vi esorto ancora, condividete via social network e tutti mezzi che avete.

  2. Fatto! Forza Daniele!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi