Il Napoli vince con il Palermo ed aggancia la Juventus al terzo posto | JMania

Il Napoli vince con il Palermo ed aggancia la Juventus al terzo posto

Il Napoli vince con il Palermo ed aggancia la Juventus al terzo posto

Doveva essere il «Monday Night» dello spettacolo quello tra Napoli e Palermo con la sfida tutta sudamericana tra Cavani e Pastore. Il nuovo idolo del San Paolo ci ha provato in più di una occasione ma ha trovato un grande Sirigu a dirgli di no; mentre il «Flaco» è stato evanescente, mai incisivo, perdendo quasi …

Doveva essere il «Monday Night» dello spettacolo quello tra Napoli e Palermo con la sfida tutta sudamericana tra Cavani e Pastore. Il nuovo idolo del San Paolo ci ha provato in più di una occasione ma ha trovato un grande Sirigu a dirgli di no; mentre il «Flaco» è stato evanescente, mai incisivo, perdendo quasi sempre la palla. Alla fine a decidere il match in favore dell’undici di Mazzarri e Maggio con un gol al 50′ del secondo tempo abbondante. Una vittoria che permette al Napoli di Raggiungere la Juventus al quarto posto a quota 27. La cronaca. Al 9′ Hamsik apre sulla destra per Maggio che entra in area e prova la botta in diagonale. Bravo Sirigu a respingere. Al 20′ Cavani sfugge a Goian sul limite d’aera destro e il difensore rosanero lo ferma fallosamente, guadagnandosi un giallo. Due minuti più tardi Balzaretti serve Miccoli al limite d’area ma il capitano rosanero perde il tempo ed il suo tiro è rimpallato. Al 33′ il primo vero tiro in porta dei siciliani, sempre con Miccoli il cui destro esce di poco.
Ma è il Napoli a spingere con Lavezzi, Hamsik e Cavani, ma senza molta fortuna. Al 41′ punizione dalla destra di Ilicic per Cassani che non trova la porta. Al 44′ Sirigu si allunga a deviare in corner un tiro improvviso di Lavezzi. Il primo tempo finisce 0-0. Al rientro in campo, al 3′ Cavani prova la conclusione al volo, ma Sirigu è bravo a respingere con le ginocchia. Al 5′ Lavezzi si fa male da solo alla caviglia destra, ma tiene duro e torna in campo. Al quarto d’ora è De Sanctis a dire di no a Pastore. Al 17′ Sirigu smanaccia a terra una conclusione da breve distanza di Cavani , poi Balzaretti libera su Hamsik. L’estremo rosanero, poi, anticipa in corner su Lavezzi, servito a due passa da un colpo di tacco di Dossena.
La prima sostituzione è del Palermo al 20′: fuori uno spento Miccoli e dentro Maccarone. Al 27′ esce Lavezzi che non ce la fa più con la caviglia gonfia ed entra Dumitru. Al 33′ Yebda per Pazienza. Al 34′ Pastore prova la conclusione dal vertice sinistra ma l’effetto è sbagliato. Due minuti più tardi è ancora Sirigu show che di piede toglie la possibilità a Dumitru di battere a porta vuota su traversone dalla destra di Maggio. Al 38′ è Grava ad anticipare Maccarone su perfetto assist di Cassani. Poi è anora Sirigu ad allungarsi su Yebda. Poi è Nocerino a rinviare sulla linea su Gargano su azione da calcio d’angolo.
Nel finale c’è anche il brivido di Maggio lanciato a rete che inciampa al momento della conclusione a porta vuota ma al 50′ è sempre lui a far scatenare la gioia di Fuorigrotta con un gol in scivolata.

Credits: La Stampa
Fracassi Enrico

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi