Il monumento in memoria dell'Heysel non sarà demolito | JMania

Il monumento in memoria dell’Heysel non sarà demolito

Il monumento in memoria dell’Heysel non sarà demolito

Il monumento in memoria delle 39 vittime della tragedia dell’Heysel realizzato nel 2010, allorquando ricadde il 25° anniversario, non sarà rimosso. Lo ha confermato direttamente il premier del Belgio, Elio Di Rupo, rispondendo con una lettera alla richiesta avanzata dal vicepresidente della commissione europea, Antonio Tajani. In vista dei lavori di ristrutturazione dello stadio, la …

A man presses his hand against a plaqueIl monumento in memoria delle 39 vittime della tragedia dell’Heysel realizzato nel 2010, allorquando ricadde il 25° anniversario, non sarà rimosso. Lo ha confermato direttamente il premier del Belgio, Elio Di Rupo, rispondendo con una lettera alla richiesta avanzata dal vicepresidente della commissione europea, Antonio Tajani. In vista dei lavori di ristrutturazione dello stadio, la targa dei caduti dell’Heysel avrebbe dovuto essere rimossa e posta altrove.

Circostanza scongiurata visto che stando a quanto dichiara ancora Di Rupo, il sindaco Thielemans ha fatto sapere che “la città si impegnerà a perpetuare il dovere della memoria all’Heysel“.Un’ottima notizia che non può che rendere orgogliosi tutti i comitati, i club, le associazioni, i gruppi e le community che si sono prodigate affinché la memoria degli angeli dell’Heysel non venisse calpestata.

3 commenti

  1. Bravo Belgio! Almeno un segno di civiltà -estemporaneo -in un mondo come quello attuale! Sono contento per i nostri Angeli e per le loro famiglie!

  2. Va bene conservare il monumento sull’Heysel; meglio sarebbe smantellare il monumento all’imbecillità costituito dai cori, dagli striscioni e dalle magliette. Deve essere la Federazione a chiudere gli stadi dove venono cantati certi cori o affissi certi striscioni; devono essere le società (Fiorentina per prima, seguita da Torino, Inter, Verona, Napoli ecc.) a prendere posizione ogni volta che i propri tifosi macchiano la maglia per cui tifano con quelle manifestazioni di violenza verbale. Devono, o meglio dovrebbero; ma non lo faranno!

  3. penso che quel monumento debba essere la memoria non solo dei caduti del heysel, ma un segno di memoria e forte indignazione contro tutte le violenze legate ad eventi calcistici che sono troppe …. sono troppe ….. sono troppe!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi