Il giudice sportivo li grazia, ma l'Osservatorio condanna i beceri striscioni interisti | JMania

Il giudice sportivo li grazia, ma l’Osservatorio condanna i beceri striscioni interisti

Il giudice sportivo li grazia, ma l’Osservatorio condanna i beceri striscioni interisti

Sono passati indenni al setaccio del giudice sportivo Tosel, ma i beceri striscioni esposti dai tifosi dell’Inter nell’ultimo derby contro il Milan devono oggi registrare la severa censura da parte dell’Osservatorio  nazionale sulle manifestazioni sportive, organo del Viminale. L’Osservatorio ha definito infatti “particolarmente deprecabile la condotta delle tifoserie del Milan e dell’Inter che hanno esposto …

Sono passati indenni al setaccio del giudice sportivo Tosel, ma i beceri striscioni esposti dai tifosi dell’Inter nell’ultimo derby contro il Milan devono oggi registrare la severa censura da parte dell’Osservatorio  nazionale sulle manifestazioni sportive, organo del Viminale. L’Osservatorio ha definito infatti “particolarmente deprecabile la condotta delle tifoserie del Milan e dell’Inter che hanno esposto striscioni non autorizzati, in alcuni casi offensivi e razzisti, non solo nei confronti di calciatori, che stanno giocando la propria partita per la salute, ma anche nei confronti di categorie di cittadini colpiti dalle stesse patologie. Inoltre sono stati introdotti ed accesi numerosi artifizi pirotecnici, commettendo pericolosi reati, per i quali sono ci stati denunciati”.
Nonostante l’osservatori generalizzi l’accaduto coinvolgendo anche quanto fatto dai tifosi del Milan, il giudizio severo è chiaramente rivolto ai tifosi nerazzurri che hanno esposto parecchi striscioni offensivi nei confronti di Rino Gattuso e Antonio Cassano, ironizzando sui loro gravi problemi di salute.
Ecco qualche esempio di quanto esposto domenica sera a San Siro:

“Gattuso-Cassano, occhio non vede… cuore non duole”

“Gattuso facci un no-look”

“Gattuso occhi aperti”

“Gattuso furia cieca”

“Gattuso fa balla’ l’oeucc”

“E’ morta Cita: Gattuso su con la vita”

Non ultimo uno striscione razzista per Ibrahimovic, il cui volto era rappresentato nella copertina del suo libro con il titolo riadattato in svedese: “Sono uno zingaro”.

3 commenti

  1. Il forte potere mediatico esercitato da queste società, non ci può nascondere ciò che avviene sugli spalti, ad opera dei loro sostenitori.
    Televisioni e giornali, possono raccontare tutte le bugie, secondo gli ordini impartiti dai loro padroni. Non possono, però, tappare la bocca di chi osserva le loro nefandezze. Quanto avviene in quello stadio, dove volano gli scooter dagli spalti, non si vede da nessun’altra parte.
    Ci meravigliamo se il “signor” Tosel, non vede gli striscioni offensivi???? No!! Non ci sorprende! Ci consòla che se ne sono accorti quelli dell’Osservatorio nazionale!!!!!
    Riusciranno, i nostri eroi, a fartacere anche questi ?????

  2. Come ormai è divenuta prassi certe società, e di rimando le loro tifoserie, esercitano un potere mediatico talmente forte che possono permettersi di fare tutto e l’estto contrario. Credo che non dobbiamo più stupirci di niente. Due cose:
    1) Quanto tempo, su Sky Sport24 viene dedicato all’inter ed al Milan.
    2) guido rossi prima di essere nominato presidente della FIGC in quale organismo sportivo faceva parte?
    Credo che più spuderatezza di questa non esista.

  3. Un’unica parola; VERGOGNA!!!! ( per tutti, ovviamente)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi