Il cerchio si chiude, la Juve può avvantaggiarsene | JMania

Il cerchio si chiude, la Juve può avvantaggiarsene

Il cerchio si chiude, la Juve può avvantaggiarsene

Quello che sta per volgere al termine è, a mia memoria, il campionato di livello più scadente degli ultimi 20 anni circa. Ho avuto occasione di vedere dal vivo diverse partite, non solo della Juventus, e di assistere a qualche allenamento e credo di avere sufficienti elementi per dire che difficilmente si è vista tanta …

Quello che sta per volgere al termine è, a mia memoria, il campionato di livello più scadente degli ultimi 20 anni circa. Ho avuto occasione di vedere dal vivo diverse partite, non solo della Juventus, e di assistere a qualche allenamento e credo di avere sufficienti elementi per dire che difficilmente si è vista tanta pochezza tecnico-tattica nella serie A. Il calcio che ci ha restituito la farsa di Calciopoli è andato via via scemando di interesse e soprattutto di livello. Basti pensare che quando il calcio era ‘sporco’ vincevano diverse squadre, ora che il calcio è ‘pulito’ se lo spartiscono Inter e, per uno spicchio e solo per caso, Milan
Sarà un caso che il cerchio (e il ciclo) si stia chiudendo proprio ora che la farsa è disvelata e che qualcuno dovrà dare più di una spiegazione. Sta di fatto che tra i tanti motivi per i quali abbiamo modo di essere depressi, qualche barlume di speranza c’è. E credo che Sconcerti, nel suo pezzo di oggi per il ‘Corsera’, abbia colto nel segno. Buona lettura.

Sta finendo un campionato che credo chiuda un’epoca. Nel calcio il tempo non è mai lungo. Questo si era aperto con la dismissione della Juventus dopo Calciopoli. La squadra che aveva vinto gli ultimi due scudetti fu messa praticamente in vendita, giocatori importanti andarono agli avversari, gran parte delle gerarchie cambiarono in un respiro. Mi sembra che quel tempo adesso stia finendo. Le due squadre che hanno dominato il dopo Calciopoli, cioè l’Inter e la Roma, sono entrambe esauste e destinate a cambiare. Stanno cioè entrando in una fase molto simile a quella toccata in questi anni alla Juve. Il Napoli non è ancora una certezza, ha bisogno di molte conferme. Con questo tipo di monte-stipendi, troppo basso per la qualità dei giocatori, quindi destinato a grossi cambiamenti, va accreditato almeno della stessa instabilità che si può dare alla Juve attuale. Il Milan è un progetto completo, ma non ancora un grande progetto. È la migliore delle imperfette. La Champions lo ha confermato chiaramente.

Questa mescolanza di limiti diversi ma pur sempre limiti, porta il vantaggio dalla parte di chi ha già ricominciato a costruire. Per la prima volta dal fatale 2006, la Juventus ha forse azzerato la differenza con le altre grandi e può vantare in prospettiva dei vantaggi come l’aver già cambiato una parte importante della squadra. Nelle ultime settimane almeno 7 giocatori sugli 11 in campo sono arrivati dall’ultima campagna acquisti. La metà nuova della  Juve costa inoltre la metà della Juve dei vecchi e s’infortuna altrettanto meno. I due terzi dei lungodegenti juventinì viene dal passato. Questo non fa della Juve una squadra vincente, ma ne fa una squadra pronta a provarci presto seriamente. Ripeto, sta finendo la zavorra di Calciopoli. Più che salire la Juve, sono stati i suoi avversari a esaurirsi, ma tra dare e avere ormai siamo vicini alla parità. Tutto questo a una condizione, che compia un ottimo mercato. Non faccio nomi, non sono qui interessanti. Qui conta la prospettiva tecnica e aziendale. Se la Juve non sbaglia mercato, torna finalmente e davvero competitiva. Direi quasi indipendentemente dal mercato degli altri. Torna nel piccolo gruppo di chi ha diritto a vincere perché è stata l’unica ad aver smontato prima la macchina.

È stata del resto una stagione che ha rimescolato completamente le carte. I giocatori migliori non sono stati nelle squadre migliori. Nelle classifiche di rendimento dominano Sanchez, Cavani, Di Natale, Lavezzi, Inler, Mauri, Hernanes, mentre il migliore del Milan è un difensore, Thiago Silva. Milito è scomparso, Vucinic anche, Menez è distratto, Cassano non pesa. De Rossi è depresso. Matri e Pazzini hanno preso dovunque il posto di Giiardino e Toni, per non parlare di Amauri. Fra caratteriali e anziani il calcio ha scelto questa stagione per cambiare nomi. Si è messa in movimento una nuova piccola  epoca, molto difficilmente continueranno gli equilibri degli ultimi 5 anni. È trascorsa anche una lunga generazione di allenatori, cioè un modo di fare calcio. A vario titolo Lippi, Prandelli, Capello, Ancelotti, Spalletti, Mazzone, Ulivieri, Mancini hanno altri impegni. Dei 20 tecnici che cominciarono il campionato di Calciopoli oggi ne sono rimasti appena 4: Delneri, Delio Rossi, De Canio e Mazzarri. Anche Mourinho è stato subito spazzato via. Forse tutti lo hanno considerato non studiabile perché non imitabile; di sicuro del suo gioco, dei suoi modi, da noi non è rimasto niente.

L’impressione è che in questa specie di azzeramento astrale, la Juve sia
quella che si avvantaggia di più. Era quella che aveva più da recuperare. È
comunque la Juve, ha comunque un Agnelli alla presidenza e 226 milioni di
ricavi a stagione, l’80 per cento più della Roma e più del doppio del Napoli.
Ha tutte le basi per poter fare l’ultimo passo avanti.

25 commenti

  1. “… ricavi ora impensabili. Parlo di decine di milioni di euro. E certamente la società dedicherà una fetta importante di questi introiti ad investimenti sui giocatori”. Ricavi impensabili con l’attuale stadio. Ovvio che poi in fase di startup gli introiti saranno di meno ma con il passare degli anni gli cresceranno. Poi la mancata qualificazioen in Champions ha anche ridotto la previsione di incasso, visto che come minimo si perdono 10-15 milioni tra partite di champions, cartelloni invenduti per la competizione etc.
    Evita, gentilmente, di offendere chi scrive.

  2. Più che dare addosso alla società non farnetico sparando cifre inventate e fuori luogo.

    Giuseppe Marotta, ospite di ‘Radio anch’io Sport’. «Sarà la casa della Juventus – ha detto il dirigente -, portando sicurezza ed ospitalità. Un asset fondamentale, in cui abbiamo investito molto e che darà i suoi frutti in futuro, permettendo ricavi ora impensabili. Parlo di decine di milioni di euro. E certamente la società dedicherà una fetta importante di questi introiti ad investimenti sui giocatori».

    Decine di milioni di euro, in futuro, se tutto va bene. 140 milioni di introiti li faremo in 10 anni.

  3. Fonte? Se vai sul sito di confindustria puoi fare tranquillamente i calcoli. Se poi lo sport preferito dal tifoso bianconero è ormai quello di dare addosso alla società sempre e comunque, va bene anche questo, per carità.

  4. i ricavi per lo stadio, se va tutto bene, saranno nell’ordine di 10-20 milioni l’anno. il resto è pura invenzione.

  5. imho, l’Inter ha bisogno di almeno 6 innesti. Non perché lo abbia detto Moggi, ma tra vecchi e demotivati 2-3 cambi non bastano. E se non prendono quelli giusti…

  6. quello che scrive sconcerti lo prendo con molta cautela. mi sembra un commentatore che prima si forma una convinzione e poi ricerca i fatti per corroborarla. ad inizio di campionato, dopo la sconfitta del milan a cesena, scrisse che il progetto del milan era fermo e la juve era avvantaggiata per varimotivi. a fine campionato possiamo invece dire esattamente il contrario. ai mondiali del sud africa, nel leggere i commenti di sconcerti si offrivano scenari sempre diversi e tra loro contraddittori. certo, bisogna avere il coraggio di dire la propria opinione e non essere diplomatici, però sconcerti mi sembra sempre tranciante e sicuro di quello che avverrà nel futuro. in riferimento a questo articolo s uno non conoscesse la situazione di classifica della juve ed il tipo di campionato sin qui condotto avrebbe l’impressione di essere di fronte ad una squadra salda nei primi tre posti, con un allenatore in gamba, giocatori talentuosi, bisognevole di pochi ritocchi per essere competitiva. non sono assolutamente d’accordo. il campionato della juve è stato DEPRIMENTE salvo pochissimo. una squadra semza personalità e gioco, che trova qualche stimolo solo se affronta le grandi (?) squadre del campionato. un pò come è capitato al Bari all’inizio del campionato ove, battendo la juve, raggiunse il suo massimo traguardo per poi iniziare una rapida discesa verso la serie B. la juve più avvantaggiata dell’inter? non mi sembra, alla seconda squadra di milano bastano pochi ritocchi per restare competitiva. ha giocatori che hannomercato. la juve ha bisogno di tanto per essere competitiva ed ha giocatori che non hanno mercato.

  7. @ Andrea ma tu parti dal presupposto che l’azionista dia zero… e così non sarà 😉

  8. 140 è la cifra fatta da Blanc qualche tempo fa, spero per lui che non contasse anche gli incassi domenicali, altrimenti davvero si fatica ad arrivare a 120.

  9. @Numero7. La farsa non le decidono le prove e le dimostrazioni vengono svolte da un gruppo di giudici. Gli avvocati le argomentano, ma il tutto potrebbe non essere stato sufficiente. Non me lo auguro, ma è anche possibile.

    Se il Milan ha vinto solo perché il campionato è ridicolo, mi si spiega perché la Juventus si è dimostrata più ridicola? E perché l’Inter dovrebbe essere bella e cotta così come la Roma? Mi sembra di sentire gli stessi giudizi dati alla Juve stagione 98/99 dopo il campionato disastroso (nonostante la semifinale di Champions quasi vinta). Affermi che Baldini senza Capello non ha mai fatto nulla: può essere, ma è stato pur sempre lui a costruire quella Roma (poi se sta antipatico è un altro discorso). Dichiari che la Juventus prossimo anno farà cassa: 140 milioni. Fai due conti togliendo le tasse totali, gli stipendi totali, i costi annuali di costruzione dello stadio, gli obblighi di riscatto. Di quei 140 milioni (lordi) (lo stadio non frutterà 280 milioni ora, ma solo a pieno regime con una squadra in Champions League) vanno inoltre sottratti gli ingaggi dei giocatori futuri (con l’aggiunta del 40% di tasse allo stato). Stiamo parlando di una cifra già vicina ai 100 solo di stipendi! Sei così sicuro che la società potrà costruire una squadra top per l’anno prossimo, tenendo inoltre in conto che ormai i giocatori forti costano non meno di 25 milioni e senza indebitarsi fortemente? Io credo che quello che farà il prossimo anno sarà costruire una società da Europa League sperando di centrare per miracolo il terzo posto: l’ultimo disponibile per la Champions grazie anche a tutte quelle società italiane che hanno preferito giocarsi un campionato ridicolo piuttosto che spremersi in Europa League.

  10. 140 credo sia altino considerando tutto, forse siamo fortunati se arriviamo al centinaio. In ogni caso dobbiamo sistemare il bilancio, e senza un aumento di capitale la vedo grigia per il mercato considerando anche i giocatori da riscattare…

  11. C’è chi ha preso i post premium per più anniiiiiiiiiii. E cmq l’errore c’è, sono 140 mln gli introiti totali e non 280… ho contato due volte un medesimo guadagno. Mi scuso.

  12. Inoltre leggendo meglio i dati non son 3mila posti a 10mila euro ma appena 250, gli altri costano nettamente meno…e considerando il buco nel bilancio da ripianare e il costo per ammortizzare la costruzione dello stadio suddiviso in 3-4 anni…ciò che hai scritto è pura fantasia

  13. ma veramente 3000 posti a 10000 euro fanno 30 milioni, non 200 milioni come hai calcolato tu e la matematica non è un opinione…

  14. Ti ho riportato i numeri, sono stati venduti oltre 2200 posti premium, a 10mila euro e molti per più di un anno, puoi fare tu stesso i calcoli 😉

  15. Ciao numero 7
    le cifre che riporti mi paiono inverosimili per quanto affascinanti…
    E’ possibile avere qualche approfondimento, un link, un documento dal quale hai attinto queste informazioni? Grazie!

  16. @Kowalski I posti premium sono circa 3mila. Alcuni costano oltre 10mila euro l’anno e alcuni acquirenti li hanno presi per più anni.

  17. Ragazzi, tra i soldi extra non dimenticherei la differenza di monte ingaggi, quelli sono soldi immediati, considera che si è passati da 115mln del 2009-2010, a 100 in quest’anno, per il prossimo si scende sotto gli 80, considerando 2 top player oppure uno + buffon..

  18. Numero7 dove li hai presi sti numeri su topolino? 140 milioni di euro per i posti premium? ma non diciamo bischerate, quanto costa un posto premium, 1 milione di €? non è che c’hai messo qualche zero di troppo? tutto lo stadio, a costruirlo, è costato 120 milioni…

  19. @numero7 : grazie adesso è tutto più chiaro. Speriamo che non sia Marotta a gestirli….

  20. Sono già stati incassati 140 milioni dalla vendita del 70% dei posti premium. Ovviamente non saranno spesi tutti, ma vendendo anche il restante 30 per cento entreranno circa altri 50 milioni, a cui si dovranno sommare le stelle, gli abbonamenti e gli introiti dai rimanenti posti… Diciamo che in tutto il nuovo stadio dovrebbe fruttare circa 280 milioni. Se ne spendono 1/3 credo sia cosa buona e giusta. Ma ripeto, dipende da come li spendono

  21. @Numero7 : e di grazia da dove li avrà questi soldi ? Spiegatemi grazie

  22. La Juve i soldi quest’anno li avrà. Sta solo nel come li si spenderà. Non piangiamo miseria.

  23. @Numero7 secondo me ha ragione @Andrea . Sconcerti secondo me ha detto un sacco di inesattezze. Qui la gente è convinta che quest’anno la juve prenderà TOP PLAYER (?!) . Spiegatemi come farà una squadra quotata in borsa , con un bilancio in passivo da 60 mln di € , senza Champions League e senza ricapitalizzazione a fare una campagna acquisti comprando , appunto , TOP PLAYER ???
    La verità , e lo dico da juventino amareggiato, è che anche quest’anno Questà è uguale alla favola dell’anno scorso che voleva Dzeko alla Juve,…..Lo stiamo ancora aspettando … Lol

  24. La farsa la decidono le prove e visto che di prove non ce n’è stata neanche una come definiresti un processo che ha fatto spendere 70 milioni di soldi di contribuneti? LA Juventus ha già venduto il 70% dei posti Premium per un incasso di 140 mln di euro. il Milan è consolidato una favella… ha vinto solo perché il campionato è ridicolo. La roma è stata venduta per risanarla: di benedetto o paga i debiti o compra i giocatori. E Baldini senza Capello ha dimostrato di essere meno di zero. L’inter con gli avversari e senza Mourinho vale Moratti. Avanti…

  25. Non è che i campionati sono scadenti perché la Juventus è stata “fatta fuori” (?). Secondo, il termine “farsa” lo decide solo un giudice, non un blog. Terzo, non è mica detto che la Juventus abbia dei vantaggi: la Roma con Baldini e l’Inter hanno le possibilità per costruire velocemente delle compagine di tutto rispetto ed entrambe hanno sofferto (ben più della Juventus) i postumi del mondiale. Vorrei capire dove starebbero entrando in una fase simile a quella della Juventus di questi anni: quelli hanno ancora degli ottimi giocatori, la Juventus ha Martinez. Il Napoli può confermarsi (dipende da come gestirà la probabile Champions League). Il Milan si è consolidato. È vero che il livello quest’anno è inferiore, ciò dimostra che la Juventus – con un campionato come quello degli anni passati – starebbe soffrendo ancora di più. Io non sono così ottimista, neppure sulla situazione economica.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi