Il Barcellona sulle tracce di Christian Poulsen | JMania

Il Barcellona sulle tracce di Christian Poulsen

Anche la squadra più forte al mondo ha i suoi problemi. Non ci riferiamo al Real Madrid, che ha fatto il vuoto nel mercato estivo ma deve ancora trovare conferme sul campo. Parliamo del Barcellona, la squadra che nella passata stagione ha vinto tutto il possibile e che martedì sera ha rimediato il primo ko …

poulsenAnche la squadra più forte al mondo ha i suoi problemi. Non ci riferiamo al Real Madrid, che ha fatto il vuoto nel mercato estivo ma deve ancora trovare conferme sul campo. Parliamo del Barcellona, la squadra che nella passata stagione ha vinto tutto il possibile e che martedì sera ha rimediato il primo ko stagionale per mano del Rubin Kazan. Lo shock è stato notevole in Catalogna. E, ora, si pensa già ai possibili rimedi. Ovviamente, si torna a parlare di Robinho.
La settimana scorsa, il direttore sportivo Txiki Begiristain aveva lasciato intendere che l’asso del Manchester City piaceva eccome. Poi dall’Inghilterra ha tuonato Mark Hughes, manager della squadra più ricca della Premier League, e così anche in Catalogna hanno fatto marcia indietro. Eppure, gli addetti ai lavori spagnoli continuano a sostenere che il Barcellona stia lavorando sotto traccia per portare Robinho in blaugrana. Il diretto interessato non vedrebbe l’ora e già sogna una mezza rivincita nei confronti del Real Madrid, che all’ultimo giorno di mercato dell’estate 2008 l’aveva ceduto al City anziché al Chelsea. A fare più pressante l’esigenza di questo giocatore sarebbe l’incredibile numero di infortuni che ha minato la rosa di Pep Guardiola.
Il problema principale riguarda le condizioni del francese, ancora alle prese con infiniti travagli fisici. Robinho è ritenuto il suo erede ideale. Anche perché il Barcellona ha di fatto rinunciato all’idea di tener testa al Real Madrid nella corsa a Franck Ribery. Nell’attesa, Guardiola sta chiedendo gli straordinari al convalescente Andres Iniesta, un altro che con gli infortuni ha comunque una certa confidenza. E il rischio che il ruolo di attaccante di sinistra si riveli un problema serio per il tecnico catalano è concreto.
La domanda è più che mai logica. Quanto potrà costare Robinho? Tanto, ovvio. Quindi Begiristain sta guardando anche altrove. In particolare in Olanda, lì dove gioca Luis Suarez, uruguayano autore di 13 gol nelle prime 10 giornate. Ma non solo. Guardiola vorrebbe anche un centrocampista. Douglas Costa del Gremio è l’obiettivo numero uno. Ma si dice che non manchino due alternative come lo juventino Poulsen e l’interista Vieira.

Credits: SkySport
Fracassi Enrico – Juvemania.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi