Iaquinta in bilico tra Italia e Premier League, il padre: "Aperti a qualunque soluzione" | JMania

Iaquinta in bilico tra Italia e Premier League, il padre: “Aperti a qualunque soluzione”

Iaquinta in bilico tra Italia e Premier League, il padre: “Aperti a qualunque soluzione”

La Juventus che in questi giorni sta cercando di completare la rosa affidando ad Antonio Conte alternative valide per alcuni ruoli chiave, è alle prese con le ‘solite’ difficoltà a cedere gli elementi in esubero. Tra coloro i quali non rientrano più nel progetto, ma a cui i bianconeri faticano a trovare una sistemazione c’è …

La Juventus che in questi giorni sta cercando di completare la rosa affidando ad Antonio Conte alternative valide per alcuni ruoli chiave, è alle prese con le ‘solite’ difficoltà a cedere gli elementi in esubero. Tra coloro i quali non rientrano più nel progetto, ma a cui i bianconeri faticano a trovare una sistemazione c’è di certo Vincenzo Iaquinta, il cui padre, intervenuto a ‘Calciomercato.it’ ha oggi puntualizzato:

“Ha lavorato durissimo in questi mesi per recuperare la forma, si è allenato tantissimo ed ora finalmente sta bene. So che ci sono diverse squadre interessate, ma lui ha ancora un anno e mezzo di contratto e questo comporta tutta una serie di valutazioni aggiuntive per la sua valutazione”.

Tra i club interessati ci sarebbero Roma, Parma, Fiorentina, Udinese, Lecce e Novara in Italia, oltre che il Newcastle in Premier League:

“Ripeto, l’importante è che sia in forma. Il suo obiettivo ora come ora è quello di fare bene alla Juventus, perchè è un giocatore bianconero e non ha mai temuto la concorrenza, semmai gli infortuni. Ha passato un periodo sfortunato ma è pronto a tornare sui livelli che gli competono, ha solo bisogno di giocare. Quello che il mercato dirà lo accetterà senza problemi. All’estero? Tutte le offerte che arriveranno saranno valutate attentamente”.

4 commenti

  1. Certo che leggere frasi “Aperti a qualunque soluzione” e, poi, rifiutare prestiti e squadre varie…uomini dall’ego smisurato, mal consigliati e troppo pagati. Avessero ancora la passione per il calcio e voglia di riscatto accetterebbero subito squadre come Cagliari, Siena, Cesena, etc etc…le aiuterebbero a salvarsi e riconquisterebbero credito! Invece…un consiglio: guardatevi allo specchio.

  2. “aperti a qualunque soluzione”…
    ma proprio Mai pensato di appendere le scarpe al (famoso) chiodo…?

  3. gente ormai al tramonto potrebbe riscattare la propria immagine e il proprio onore cercando di aiutare il club a trovare una soluzione buona per entrambi, ma che ve lo dico a fà….. a questi interessa il vil denaro e BASTA!!!!

  4. Se recupera dagli infortuni che sono muscolari e non traumatici, Iaquinta rimane buonissimo giocatore. Speriamo trovi una squadra disposta a dargli fiducia…io avrei un’idea per la Juventus: lo si ceda e, contemporaneamente, si stipuli un’assicurazione sul suo salario a favore della squadra che lo ingaggia: cosi, i dubbi sulla sua salute sarebbero fugati e non ci sarebbe rischio economico.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi