I fantasmi del passato ci sono eccome! | JMania

I fantasmi del passato ci sono eccome!

“I fantasmi del passato non ci sono più”. Così Del Neri nell’immediato post partita di Graz. Invece, i fantasmi ci sono, caro mister, e sono destinati ad accompagnarci per l’intera stagione. Tante e renitenti entità nascoste che però riconducono a due elementi principali della rosa, che lo scorso anno ci sono costati la bellezza di …

“I fantasmi del passato non ci sono più”. Così Del Neri nell’immediato post partita di Graz. Invece, i fantasmi ci sono, caro mister, e sono destinati ad accompagnarci per l’intera stagione. Tante e renitenti entità nascoste che però riconducono a due elementi principali della rosa, che lo scorso anno ci sono costati la bellezza di 50 milioni di euro.
Sto parlando dello pseudo-regista arretrato Felipe Melo e del fantasista, pseudo-seconda punta, Diego. Due equivoci che non si è potuto o non si è voluto risolvere in questa sessione di calciomercato (almeno finora). E’ chiaro a tutti, infatti, che i più grossi problemi sin qui evidenziati dal gruppo di Del Neri si riferiscano al centrocampo, incapace di avviare anche un’elementare azione offensiva. Sia che si tratti della coppia Sissoko-Marchisio, che Sissoko-Melo (la coppia peggio assortita del mondo) il risultato non cambia: bravi a rompere le trame altrui e bravi a regalare palla, costantemente, agli avversari. E come chi mastica un po’ di calcio sa, se non gira il centrocampo…
L’altro grande equivoco, ormai diventato un tormentone e oggetto di dualismi all’interno della stessa tifoseria bianconera, anche ieri è stato protagonista di una prestazione senza infamia né lode e considerato che l’avversario era tutt’altro che irresistibile da uno che viene definito un campionissimo ci si aspetterebbe qualcosa di più. Le pagelle dei quotidiani odierni, e non solo quelle di Tuttosport accusato di aver messo in atto una campagna anti-Diego, sono quasi impietose, e comunque in linea con quelle della scorsa stagione. Diego: corre a vuoto, non incide mai. Batte il corner del vantaggio e sparacchia qualche apertura in fallo laterale. Una partita abbastanza deludente. Sembra solo e disperso come Tom Hanks in Cast Away.
Riassumendo le pagelle di 7 quotidiani appare evidente che nulla è cambiato in Diego rispetto alla scorsa stagione. Lo si sta cercando di adattare a seconda punta, ma il brasiliano non si butta mai nella mischia a cercare di accaparrarsi qualche fendente che sfugge alla prima punta Amauri (tanto criticato, ma sin qui l’unico a metterla dentro con 3 gol in 3 gare ufficiali). Considerato comunque che il nazionale italiano è già al di sopra della sua stessa media e che difficilmente supererà i 15 gol in campionato, viene da chiedersi se è possibile affrontare una stagione con una seconda punta in grado di metterne a segno al massimo altri 6-7.
Con l’arrivo di Krasic la Juventus si è assicurata un altro elemento in grado di mettere in mezzo tanti palloni invitanti e che, a mio avviso, richiederebbero l’impiego di due punte di ruolo (come avveniva l’anno scorso con Pazzini-Pozzi, fino all’infortunio di quest’ultimo che ha riaperto le porte della titolarità a Cassano). Attendere che Diego batta un calcio d’angolo (il primo decente in questo inizio di stagione dopo le decine sparacchiate nel fallo laterale opposto) appare un po’ pochino. E a nulla serve mettere in piedi dualismi con Del Piero: il capitano ormai ha un ruolo ben delineato, con impiego part-time o titolare in gare abbastanza “gestibili”. Che si chiami Diego o Chicchessia, la questione è tecnica e non si discutono le qualità del singolo (o meglio, qualcosa la si potrebbe dire, ma non in questa sede): questo giocatore semplicemente non serve alla causa bianconera e nel momento in cui si è puntato su Del Neri qualcuno avrebbe dovuto avere il coraggio di escluderlo subito dal progetto tecnico-tattico, monetizzare e puntare su un elemento più calzante con il credo del tecnico di Aquileia (che ha sempre ricordato che mai in stagione modificherà le sue idee per Diego). Il ragazzo, tra l’altro, sembra non sopportare la pressione: dei media, del tecnico e di chi scalpita in panchina. Chi arriva alla Juventus dev’essere vaccinato nei confronti di questi agenti esterni, o al massimo ci fa l’abitudine nel corso del tempo. Ma se dopo oltre un anno ancora non hai neanche questo tipo di anticorpi…
Mancano ancora 10 giorni nei quali si potrà ancora riparare qualcosa, ma difficilmente ci libereremo di quei fantasmi che Ferrara prima e Zaccheroni poi, si sono dovuti portare a spasso per i campi di tutt’Italia e d’Europa. Che Dio ce la mandi buona, allora, in mancanza di certezze affidarsi al cielo è l’unica cosa che ci rimane.

Di Mirko Nicolino per Juvemania.it

18 commenti

  1. Comunque su col morale perchè certi meccanismi non si imparano in due giorni e la squadra è cambiata radicalmente nei giocatori e nel modulo di gioco. Intanto penso sia meglio non prenderle e poi il bel gioco verrà a cominciare da ottobre e non prima

  2. x omar78
    concordo poienamente sui terzini. Bisogna investire in quei settori che sono fondamentali per la squadra. Io comunque spero in un altro colpo a sorpresa di Marotta

  3. adesso comunque la squadra ha una sua fisionomia con krasic e aquilani siamo al 70%: manca un terzino forte e secondo me una punta forte, oltre a bocchetti come terzo centrale, che credo arriverà in comproprietà dal genoa. L’aver pagato diego e melo 50 milinoni è stata comunque una pazzia io in diego credevo ad occhi chiusi in melo no, ma se li vendiamo anche a 20 l’uno, ricordiamoci che risparmieremmo sugli ingaggi dei nuivi che sono molto piu bassi l’era secco blanc è finita…

  4. Nessun allineamento e nessun capro espiatorio. si tratta di argomentazioni tattiche che abbiamo fatto già la passata stagione. Secondo me stiamo continuando nell’equivoco. E non è per una partita sbaglata. Quelle di ieri sera conta tanto e non quanto.

  5. Esagerati. Non vi ho sentito parlare cosi dopo le due precedenti prestazioni, mentre Diego palleggiava allegramente a centrocampo distribuendo fantasiosi assist. Da bravi giornalisti vi state allineando a tutti i quotidiani che, per moda trovano un capro espiatorio ad agosto, in una squadra che ha iniziato a conoscersi l’altro ieri, e che ha vinto tutte le partite fino a oggi.

  6. mamma mia che disfattismo….diego adesso per una partita un po’ sottotono nn va piu’ bene…mah…che ignoranza(calcistica)io credo in lui..in un sua rinascita..gli si devono accostare buoni giocatori e vedrete.aquilani?ok.krasic?ok.miglioreremo,vedrete.io amo il nostro capitano,ma lo capite che ha 36 anni?ed è limitato per questo?contribuira’ anche lui,ma si punta su altro oggi.forza juve sempre

  7. Diego a me ientusiasmava al werder ma devo dire che dopo 1 anno è stato una delusione clamorosa, un giocatore che sa solo giocare in contropiede a noi non serve a nulla

  8. Di acordo con mauro, per valorizzare diego ocorre un reggista vero… la seconda punta deve stare ben servita… oltrimenti deve far giocare e far gol e non fa nessuna…

  9. su amauri e diego concordo sui 24 goal in 2 penso… ma con krasic e martinez che crossano e segnano sui lati va da dio…il problema raga sono i terzini salvo solo motta gli altri sono da buttare !

  10. Non mi piace fare del isfattismo,è chiaro che la juve non poteva liberarsi di Melo dopo il faraonico investimente dello scorso anno (benedetto da tutti gli addetti ai lavori e dai tifosi, RICORDATEVI…)
    DIEGO è un campione, questo è calcio d’agosto, la squadra sta nascendo , è stata rivoluzionata negli uomini e negli schemi, cosa vi aspettavate??? La fantastica squadra che è stata retrocessa a tavolino perchè TROPPO FORTE??? (SAPPIAMO BENE CHE è COSì, CON I TANTI SOLDI CHE GIRANO)
    Fiducia alla società (fino a prova contraria) OTTIMI acquisti: Bonucci, Pepe, Krasic, Motta, Lanzafame, Martinez non lo conosco, speriamo bene (12 Ml), viva la Juve, il progetto c’è, i soldi no, bisogna arrangiarsi!

  11. Io vendevo diego e prendevo Modric lui si che è un regista vero, corre segna ed è giovane

  12. almeno 4 centrali.. se sono 5 pre meglio…

  13. eh ma scusate ma voi pensate che aquilani sia un regista????????? non ma il calcio lo guardate??!! sicuramente un bel giocatore, molto tecnico, ma mi ricordo una partita del liverpool dove venne spostato gerrard a fare il regista per mettere aquilani trequartista???? secondo me facciamo una grossa caxxata a prenderlo, senza considerare che è uno che si rompe spesso. A me ledesma non piace particolarmente ma forse è la soluzione migliore. Per quanto riguarda l’articolo per me è perfetto su tutta la linea!

  14. Concordo comunque che 15 goal di Amauri possano bastare sommati ai 5 di Diego. Da una mia analisi in base ai calciatori tuttora in rosa si dovrebbero realizzare circa 60 goal. Più che sufficienti per vincere il campionato se i goal subiti saranno meno di 40

  15. Se manca fosforo a centrocampo non si imposta nessuna azione in profondità con palla a terra ma si va sempre sulle fasce da cui scaturiscono solo cross alti per i colpitori di testa. Ecco che in queste condizioni Diego non serve a niente. Per valorizzare il brasiliano occorre per forza un regista altrimenti era meglio venderlo

  16. In cambio di Melo? E poi il quarto centrocampista centrale chi compriamo? Devono essere 4…

  17. Sta arrivando Aquilani dal liverpool in cambio di Melo e questa è una buona notizia anche se io avrei preferito Modric

  18. opinione personale di juventino: NON mi piace Storari. Mi piace tutto il resto. Diego compreso. Del Piero in panca compreso. Tutte le squadre giocano con una sola punta centrale. Noi ne abbiamo una fortissima (Amauri). E’ lecito aspettarsi più concretezza in zona gol dai due esterni: Lanzafame, Krasic, Martinez (ottimo !) e Pepe. Sono questi che devono fare la differenza. I 15 gol di Amauri ed i 5/6 di Diego possono bastare…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi