Higuain - Fiordelisi: toccata e scuse, ma la chat finisce online | JMania

Higuain – Fiordelisi: toccata e scuse, ma la chat finisce online

Higuain – Fiordelisi: toccata e scuse, ma la chat finisce online

Gonzalo Higuain protagonista di un piccolo giallo “hot” sui social network: avrebbe chiesto alla Fiordelisi foto del lato b, la chat finisce online

Gonzalo Higuain protagonista di un piccolo giallo “hot” sui social network. A scatenarlo la bella spadaccina Antonella Fiordelisi, assai prolifica sui social network con foto osé. La 18enne nella giornata di ieri ha pubblicato lo screenshot di una conversazione con il Pipita con un commento “piccato”: “Higuain che su Instagram mi chiede la foto del culo… che malato”.

Resasi conto di essere andata probabilmente oltre, la ragazza ha fatto poi retromarcia scusandosi sia con il centravanti della Juventus, sia con i “malati”. Ecco il messaggio integrale pubblicato sul suo profilo Instagram:

“Giusto per fare chiarezza: Con Higuain ci siamo sentiti un paio di volte sulla chat di Instagram, e la nostra è stata una conversazione scherzosa e goliardica. Non volevo sicuramente offenderlo, anche perché i malati sono altri e non sicuramente Higuain che con me si è comportato in modo educato e mai inopportuno. Mi scuso con lui, non era sicuramente mia intenzione offenderlo ne’ creare inesistenti gossip: la mia è stata una semplice battuta. Da sportiva volevo aggiungere che ho imparato una lezione da questa esperienza: bisogna stare molto attenti alle parole che si usano sui social, spesso buttate lì in modo scherzoso e bonario”.

Higuain fiordelisi

LEGGI ANCHE  Higuain subito record: eguagliato Trezeguet

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi