Juventus news Primo Piano

Higuain 32 gol: nella storia della Juve già al primo anno

Higuain decisivo
Scritto da Redazione JM

Segnando al Monaco, con 33 reti Gonzalo Higuain può diventare il miglior bomber in una singola stagione della storia bianconera del Dopoguerra

Gonzalo Higuain con il gol messo a segno nei minuti finali del derby di Torino è arrivato a quota 32 reti stagionali. Sono 24 solo in campionato, alle quali si aggiungono quelle in Champions League e Coppa Italia. Lo scorso anno con il Napoli ne mise a segno 36 solo in Serie A, 38 in totale con le coppe. Una quota raggiungibile anche in bianconero, considerato che ci sono almeno altre 5 partite da giocare.

Dopo essere subentrato nella stracittadina, il ‘Pipita’ tornerà titolare domani sera contro il Monaco allo Stadium e avrà la possibilità, segnando, di raggiungere quota 33 gol stagionali. Si tratterebbe di un record per l’argentino, considerato che attualmente Higuain si trova in terza posizione nella storia dei marcatori della storia bianconera in una sola stagione dal Dopoguerra ad oggi.

Nella classifica di tutti i tempi ci sono in vetta Felice Borel, 37 gol nella stagione 1933-34. Al secondo posto, stagione 1925-26, Ferenc Hirzer con 35 reti e poi il terzo posto ex equo di Alessandro Del Piero e David Trezeguet, con 32 reti. Il duo è in testa nella classifica del Dopoguerra e segnando al Monaco, appunto, Higuain li sorpasserebbe entrambi.

Non scommettete con Higuain

Inoltre, in campionato, l’argentino si trova a soli tre gol dal momentaneo capocannoniere Dzeko (27 contro 24 reti) e considerato che le ultime partite della stagione si giocheranno contro Crotone e Bologna, il bottino di Higuain potrebbe rimpinguarsi fino a centrare nuovamente il titolo di capocannoniere già vinto lo scorso anno. Insomma, fin qui i 90 milioni di euro spesi dalla Juventus sono stati un investimento più che azzeccato.

In campionato, i gol decisivi del ‘Pipita’ hanno fruttato da soli ben 20 punti e anche in Champions è diventato determinante, alla faccia di chi diceva che non lo fosse nelle coppe. Con l'ex Napoli è meglio non rischiare di scommettere, c'è già chi ci ha rimesso "un uccello".

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi