Highlights Serie A: Inter sola in testa, arranca il Milan, perde ancora la Roma | JMania

Highlights Serie A: Inter sola in testa, arranca il Milan, perde ancora la Roma

Facile successo dei nerazzurri sul Bari, doppietta di rigore di Eto’o e i primi due gol della stagione di Milito. Dietro sale il Chievo, vittorioso a Napoli. Perde il Cesena a Catania. La Lazio ferma sul pareggio un buon Milan in una grande partita all’Olimpico. La Roma perde ancora (Mexes espulso) e vede il Brescia …

Facile successo dei nerazzurri sul Bari, doppietta di rigore di Eto’o e i primi due gol della stagione di Milito. Dietro sale il Chievo, vittorioso a Napoli. Perde il Cesena a Catania. La Lazio ferma sul pareggio un buon Milan in una grande partita all’Olimpico. La Roma perde ancora (Mexes espulso) e vede il Brescia issarsi al secondo posto. Quarto zero consecutivo per l’Udinese, ultimissima. In attesa di Juventus-Palermo.

Bologna-Udinese 2-1
L’equilibrio della paura al Dall’Ara. Di Natale alla fine c’è e si vede: al 9′ idea vincente di Floro Flores, palla imbucata in verticale e stoccata vincente del capitano friulano. Il Bologna non è male però: Di Vaio crea, Gimenez chiude in rete al 16′. Traversa del difensore udinese Benatia a metà tempo. Di Natale fallisce una grande occasione al novantesimo. Di Vaio segna nel finale un gol fondamentale, solissimo sottomisura su calcio d’angolo. Quarta sconfitta consecutiva per Guidolin.

Brescia-Roma 2-1

Partita durissima al Rigamonti, al 21′ gli ammoniti della Roma sono già tre, tutta la difesa tranne Juan. Il Brescia la mette sul ritmo e sulla forza, ma anche sulla qualità del possesso palla. Gran gol di Hetemaj al 13′: giocata di Caracciolo sulla destra, cross e a centroarea il kosovaro batte al volo Julio Sergio. La Roma non reagisce, solo molta confusione a centrocampo, una sola occasione per Vucinic. Nel secondo tempo entra Adriano per Menez. Rigore per il Brescia all’ora di gioco, fallo di Mexes su Eder probabilmente fuori area. Rosso e rigore trasformato da Caracciolo. Borriello riapre il discorso all’80’, ma alla fine c’è spazio solo per mischie e nervosismo. Julio Sergio si infortuna nel finale e piange per minuti per il dolore. Per Ranieri è notte fonda.

Cagliari-Sampdoria 0-0
Poco o nulla nel primo tempo, solo un bel tiro di Pazzini. Cagliari nullo. Ancora un’occasione nel secondo tempo per Pazzini, poi la stanchezza prende il sopravvento.

Catania-Cesena 2-0
Si interrompe la favola romagnola su un campo difficilissimo. Un colpo di testa di Silvestre al 23′ su palla inattiva mette in discesa la missione per la squadra di Giampaolo. Reagisce con difficoltà il Cesena, molti falli e poche idee. Il tridente non punge. Al 13′ del secondo tempo Maxi Lopez, servito sul filo del fuorigioco da Ledesma, timbra il raddoppio e il suo primo gol stagionale. Vola il Catania, torna sulla terra l’ex capolista.

Genoa-Fiorentina 1-1
Partita velocissima a Marassi, la Fiorentina si gioca moltissimo, Mihajlovic tutto. 4-3-3 con Donadel a fare diga a centrocampo. Nel Genoa Mesto sulla destra, tridente, tanta qualità ma anche grandi problemi difensivi. All’11 Gilardino si infila su un rimpallo in area e fredda Eduardo. Il Genoa riprende a spingere e trova il pari con Mesto 7 minuti più tardi. Ripresa equilibrata.

Inter-Bari 4-0

Partenza choc per i nerazzurri, Almiron colpisce il palo di esterno sinistro dopo 20″. Il Bari controlla per una decina di minuti, poi l’Inter esce, prende il centrocampo ed esercita una pressione costante. La palla non esce più dalla metà campo pugliese, occasioni per Milito, Eto’o, Sneijder. Al 27′ volata di Eto’o sulla sinistra, Pulzetti – che non è un terzino – lo perde goffamente, cross tagliato e incornata vincente di Milito da zero metri. Il Bari non risponde, resta in un’interpretazione lenta e prevedibile del suo 4-2-4, Alvarez è banale, Ghezzal non punge, Barreto in pratica non la prende mai. A inizio ripresa rigore per l’Inter per follia di Rossi, colpo di mano a centroarea, Eto’o firma il 2-0. 3-0 ancora su rigore, ancora di Eto’o per fallo di Rivas su Stankovic. Quarto gol in contropiede di Milito su assist di Stankovic. Inter in navigazione solitaria, alla terza vittoria consecutiva. Bari alla prima sconfitta dell’anno.

Lazio-Milan 1-1
Equilibrio e spettacolo all’Olimpico. L’aquila laziale anticipa di qualche minuto un bel match. Due occasioni per Ibrahimovic, nei primi minuti abbandonato dal giovane Cavanda al suo destino, ma è attento Muslera. Respira la Lazio ed esce pian piano, una buona occasione per Mauri e grande prestazione di Hernanes. Ibra sblocca al 63′ anticipando Muslera in uscita. Al 35′ pareggia la Lazio: fenomenale assolo di Hernanes, palla in mezzo e tocco fulminante di Floccari sotto la traversa. Incrocio dei pali centrato da Zambrotta nel finale.

Lecce-Parma 1-1
Molto equilibrio, ma anche un Lecce più incisivo. Azione convulsa in occasione del gol: fallo di Lucarelli su Piatti proprio sulla linea dell’area di rigore, Jeda crocifigge Mirante spiazzandolo. Pareggia Crespo al 24′ della ripresa su assist di Angelo.

Napoli-Chievo 1-3
Bellissimo Chievo al San Paolo. Va sotto, pareggia, crea tanto, complessivamente gioca meglio del Napoli. Gol di Cannavaro su cross di Lavezzi al 9′, ma poi esce il Chievo. Pareggio meritato di Pellissier, gran destro al volo al 22′. Traversa di Hamsik a fine prima frazione. Al 13′ della ripresa lo svizzero Fernandez, servito magnificamente da Pellissier, piazza preciso nell’angolo alla sinistra di De Sanctis. Terzo gol di Pellissier dopo errore clamoroso di Cannavaro

Credits: Repubblica.it, Tubetvafter (video)
Fracassi Enrico – Juvemania.it.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi