Highlights Serie A Bologna-Juventus 0-2: commento tabellino video gol Vucinic e Marchisio | JMania

Highlights Serie A Bologna-Juventus 0-2: commento tabellino video gol Vucinic e Marchisio

Highlights Serie A Bologna-Juventus 0-2: commento tabellino video gol Vucinic e Marchisio

La Juventus chiude la pratica Bologna con il più classico dei punteggi. Allo stadio Dall’Ara decidono le reti di Vucinic e Marchisio. Gli emiliani se la giocano e riescono a tenere un sostanziale equilibrio nella prima frazione di gioco. Nelle ripresa la Juve sale in cattedra e avrebbe due nitidissime occasioni gol con Sebastian Giovinco, …

bologna-juventus-marchisioLa Juventus chiude la pratica Bologna con il più classico dei punteggi. Allo stadio Dall’Ara decidono le reti di Vucinic e Marchisio. Gli emiliani se la giocano e riescono a tenere un sostanziale equilibrio nella prima frazione di gioco. Nelle ripresa la Juve sale in cattedra e avrebbe due nitidissime occasioni gol con Sebastian Giovinco, al solito molto impreciso. Per fortuna ci pensa Mirko Vucinic al 17′ del secondo tempo a lavorare di corpo su Naldo e a trafiggere Curci con un bel tocco di punta. Passano poco più di 10 minuti e Claudio Marchisio chiede il triangolo proprio a Vucinic andando a depositare in rete il gol del 2-0. Bologna doppiamente colpito e affondanto. Per la cronaca il Bologna avrebe dovuto finire largamente in anticipo la gara in 10 poiché Perez, ammonito, è stato protagonista almeno di un paio di falli gravi da secondo giallo.

IL TABELLINO DI BOLOGNA-JUVENTUS 0-2

Bologna (4-2-3-1): Curci; Garics (24′ st Christodoulopoulos), Antonsson, Cherubin, Morleo; Perez, Taider; Kone (13′ st Naldo), Diamanti, Gabbiadini; Gilardino (29′ st Moscardelli). A disp.: Agliardi, Lombardi, Motta, Abero, Carvalho, Krhin, Pazienza, Guarente, Pasquato. All.: Pioli
Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin, Vidal (45′ st Quagliarella), Pirlo, Marchisio, Peluso; Vucinic (38′ st Matri), Giovinco (31′ st Pogba). A disp.: Storari, Rubinho, De Ceglie, Marrone, Asamoah, Isla, Lichtsteiner, Giaccherini, Anelka. All.: Conte
Arbitro: Bergonzi
Marcatori: 17′ st Vucinic, 28′ st Marchisio (J)
Ammoniti:
Peluso, Padoin, Vidal (J); Antonsson, Perez, Diamanti (B)
Espulsi: –

11 commenti

  1. ѕσυтн-ραяк

    Schifosissima piattola!! Cavoli, questo è peggio di ziliani. Le mani addosso (per fargli male davvero) gliele metterei molto volentieri. LURIDO!

  2. neanche 3 minuti di gioco rigore per il napoli e al 10 minuto rigore per il milan..non sanno più come starci dietro sti ridicoli…fanno pena e tutta italia sa quanto puzzano ste (coincidenze)..per mantenere un briciolo di interesse nel campionato devono vincere per forza le due inseguitrici,ma la stanno facendo più sporca del solito

  3. Offendersi perche’ un collega condivide con grande entusiasmo la propria gioia con i tifosi e’ veramente triste….. umanamente parlando, siamo messi veramente male….grande Antonio, la gioia e la felicita’ sono sentimenti veri che fanno bene a tutti, ma qualcuno e’ cosi’ tenebro e malato che mal sopporta la vista di tanta luce salutare…..forza juve

  4. Grande il Mister, in campo ed in conferenza stampa!!!

  5. Concordo con gli elogi per i nostri gregari; in particolare Padoin ha giocato un’ottima partita. Oltre a questi, strepitoso (come sempre) Barzagli; da ieri sera Gabbiadini avrà un altro buon motivo per sperare di diventare juventino: non trovarselo più contro.
    Completo il post precedente dicendo che al di fuori dello stadio la civiltà di Bologna è ancora quella di 20 anni fa: si può tranquillamente passeggiare con i propri colori al collo. E di questi tempi è molto importante. Buona domenica a tutti.

  6. Una precisazione: Conte, girandosi verso la tribuna, non si è rivolto al pubblico bolognese, ma a quello juventino, che in quel settore rappresentava circa l’80% dei presenti. Per la precisione, i tifosi juventini erano sistemati nel settore ospiti, nella curva San Luca, dove si trovavano anche alcune decine di tifosi bolognesi, nella parte adiacente dei distinti e molti anche in quella più vicina alla curva Bulgarelli, mentre nella tribuna la maggior parte dei tifosi dei settori laterali erano juventini. Quando ha segnato la Juve tutti questi settori sono saltati in piedi esultando, quindi è stato facile identificarne l’appartenenza. Permettetemi anche un’altra considerazione: quando Diamanti ha reso omaggio a un tifoso bolognese scomparso di recente, tutta la tifoseria bianconera si è alzata in piedi e ha applaudito; in cambio abbiamo ricevuto 90 minuti (oltre a pre e postpartita) di insulti. La Scozia è lontana 2000 km; per civiltà anche di più.

  7. da juventino”antico” mi fa piacere che qualche amico comincia a ricredersi sulle scelte del mister ( padoin,Peluso,Giaccherini).Una Grande squadra ha bisogno anche di “operai” non solo di Campioni.Forza Juve ora e sempre

  8. da juventino”antico” mi fa piacere che qualche amico comincia a ricredersi sulle scelte del mister ( padoin,Peluso,Giaccherini).Una Grande squadra ha bisogno anche di “operai” non solo di Campioni.Forza Juve ora e sempre

  9. ѕσυтн-ραяк

    Anche Diamanti andava espulso.

  10. ottima prestazione dei ragazzi….pioli ridicolo la sconfitta gli rodeva a tal punto che non avendo errori arbitrali su cui attaccarsi, se l è presa con antonio conte solo perchè ha esultato con i tifosi della juve accusandolo di non avere rispetto…ma pensa te dove siamo finiti, adesso se gli fai il culo in casa loro poi gli devi chiedere anche scusa..mavafancuuuuu!!!

  11. In questa grandissima e importantissima vittoria, si è capito e chiarito a tutti perché Conte ha voluto portare con sé i Padoin e i Peluso. Magari in Champions soffrono il livello più alto, ma in campionato si trasformano in “soldati in missione” che darebbero la vita per il loro condottiero. Stasera ne abbiamo avuto la prova, onore a loro e alla JUVE operaia e provinciale che corre sempre e sa battere chiunque.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi