Highlights Champions League Nordsjaelland-Juventus 1-1: tabellino e video gol | JMania

Highlights Champions League Nordsjaelland-Juventus 1-1: tabellino e video gol

Highlights Champions League Nordsjaelland-Juventus 1-1: tabellino e video gol

Si complica il cammino in Champions della Juventus: i bianconeri impattano per 1-1 sul campo del Nordsjaelland. Gli uomini di Conte e Alessio scendono in campo con ritmi molto blandi e i danesi fanno valere il loro possesso palla. Partita tutto sommato equilibrata nel primo tempo con alcuni capovolgimenti di fonte. Nella ripresa è il …

Si complica il cammino in Champions della Juventus: i bianconeri impattano per 1-1 sul campo del Nordsjaelland. Gli uomini di Conte e Alessio scendono in campo con ritmi molto blandi e i danesi fanno valere il loro possesso palla. Partita tutto sommato equilibrata nel primo tempo con alcuni capovolgimenti di fonte. Nella ripresa è il Nordsjeallan ad andare in vantaggio con una pregevole punizione di Beckmann. Il pareggio della Juve arriva a pochi minuti dalla fine con Vucinic, subentrato ad un volitivo ma poco pungente Matri. Molto male tra i bianconeri Arturo Vidal.

IL TABELLINO DI NORDSJAELLAND-JUVENTUS 1-1

Nordsjaelland (4-2-3-1): Hansen; Parkhurst, Okore, Runje, Mtiliga; Adu, Stokholm; Lorentzen (42′ st Christiansen), Laudrup (25′ st Christensen), John; Beckmann (22′ st Nordstrand). A disp.: Villadsen, Gundelach, Ticinovic, Petry. All.: Hjulmand.

Juventus (3-5-2): Buffon; Lucio (31′ st Bendtner), Bonucci, Chiellini; Isla, Vidal (38′ st Giaccherini), Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Matri (22′ st Vucinic), Giovinco. A disp.: Storari, Caceres, Marrone, Pogba. All.: Alessio.
Arbitro: Aytekin (Germania)
Marcatori: 5′ st Beckmann (N), 36′ st Vucinic (J)
Ammoniti: Runje, Mtiliga (N); Marchisio, Chiellini (J)
Espulsi: nessuno


szólj hozzá: Nordsjalland vs Juventus 1:1 Vucinic

18 commenti

  1. Chiellini avrà anche sbagliato ma la palla che gli ha dato de ceglie è roba da riempirlo di calci in faccia.

    Io so che nelle ultime 2 partite che ha giocato de ceglie ci è costato 2 goal perche’ ieri la responsabilità è tutta sua! Chiellini non si aspettava un passaggio simile.

  2. Troppe incazzature vedo in giro.

    Nessuno ha trasformato lo Shaktar in niente: lo Shaktar è una realtà e ieri, infatti, ha battutto un Chelsea in forma. Se nemmeno questo basta a far capire che il nostro è tutt’altro che un girone facile, non so cos’alro dire.

    Chiellini: preparate pure i coltelli ma per me non è da Juve. Non basta essere coriacei in difesa, grintosi nell’1 vs 1. Bisogna anche avere sale in zucca, saper gestire un pallone senza aver paura di giostrarlo al limite dell’area. E invece ha una fottuta paura di tenere palla tra i piedi, tant’è che ieri quella stupidissima punizione l’ha procurata proprio perché non se la sentiva di uscire palla al piede con l’uomo dietro. E in QUESTA Juve, tutto ciò è molto limitante. Lo dissi ancor prima della partita con Napoli: dentro Caçeres al suo posto. E in fretta pure.

    Lucio: a parte un inizio di partita nel quale i “pericoli” sono venuti dal suo lato (con la compartecipazione di Vidal, chiaramente), è cresciuto con lo scorrere del tempo con tanto di spinta offensiva nel finale.

    Isla: da registrare, come è ovvio che sia, ma la corsa ce l’ha e sa gestire bene palla anche in situazioni strette. Avanti così.

    De Ceglie: per me, la misura è stracolma. A gennaio può anche trovarsi una squadra da mezza classifica. Mi spiace.

    Vidal: paradossalmente è, transitoriamente sia chiaro, il punto debole del centrocampo. Il suo vistoso calo comporta: -mancata copertura dal suo lato, -mancata spinta, -scarsa collaborazione nel fraseggio con l’esterno di quel lato del centrocampo. E così va ad inficiare anche la prestazione di altri 2 compagni di squadra. Non possiamo permettercelo.

    Matri: non mi è sembrato il peggior Matri. Qualche sponda utile e un paio di spunti potevano avere miglior fortuna. Non sono (più) un suo sostenitore, ma secondo me ha giocato meglio delle ultime sue uscite.

    Giovinco: tutto è nato da lui. L’unico errore è stato non riuscire ad insaccare da posizione defilata e col sinistro…non mi pareva proprio così semplice. Per il resto ci ha provato in tutti i modi ma è stato molto sfortunato. Per me è una prestazione da 6,5-7. Alla faccia di chi, dopo ieri sera, trova il coraggio di addossare tutte le colpe all’attacco senza considerare che tutto è nato da una CAGATA COLOSSALE di Chiellini. Ma non sia mai che si vada a toccare il gigante buono! Senza quella genialata, questa partita l’avremmo vinta. Ne sono strasicuro.

    Conte: il mister ci deve spiegare perché non si fa turn over col Siena…e lo si fa in CL quando ci sono da prendere 3 punti senza se e senza ma. Io avrei fatto giocare Pogba al posto di Vidal e Caçeres o Giaccherini al posto di De Ceglie. QUELLI son cambi sicuri.
    Ci deve spiegare perché per fare un cambio si aspetta sempre il 70°.
    Ci deve spiegare perché prima di mettere dentro Bendtner (che nei pochi minuti ha fatto 2 sponde interessantissime, si è trovato al posto giusto in un’azione fermata per fuorigioco, ha allargato il gioco per poi andare a prendersi lo stesso cross da lui dettato…cosa che Matri e Quaglia non fanno in una partita intera)…dicevo, prima di mettere Bendtner aspettiamo di fare una dozzina di traversoni ed una quindicina di calci d’angolo.
    Sono gli stessi difetti che il mister ha mostrato l’anno scorso e che non è capace di scrollarsi di dosso. E questo, come ieri sera, può rivelarsi MOLTO controproducente. Forse addirittura fatale.

    Un’ultima osservazione sul modo di approcciare le partite.
    C’è meno rabbia, meno corsa, meno intraprendenza. A questo punto mi chiedo fin dove sia stanchezza (non dimentichiamo che è l’anno dopo gli europei, abbiamo una certa tradizione in questo tipo di annate storte), fin dove la mancanza del mister in panca o se per caso non si tratti di una scelta consapevole per gestire con più equilibrio le partite. Se si tratta di quest’ultimo caso mi sa che qualcuno ha fatto male i conti. Mi può star bene questo ragionamento nello scontro diretto (col Napoli sono convinto sia QUESTO il modo giusto di affrontare la partita), ma quando dobbiamo vincere a tutti i costi SI DEVE ANDARE A MILLE. Non abbiamo il Trezeguet o l’Ibra che ti fa gol nell’unica occasione della partita. Per fare gol dobbiamo creare minimo 6-7 occasioni, e forse non bastano. NON-ABBIAMO-IL-RISOLUTORE. Per creare tali occasioni, questa Juve deve muoversi coralmente e ciò non lascia spazio a calcoli. Se si vuole dare peso all’attacco e provare una soluzione meno dispendiosa per tutti, che si torni al 4-3-3 con Bendtner centrale e Giovinco e Vucinic liberi di girargli intorno. Altrimenti saremo costantemente obbligati a fare affidamento, come all’inizio del campionato scorso, sui polmoni dei vari Lichtsteiner, Pepe, Vidal e Marchisio.
    Come dite? Licht, Pepe e Vidal sono o rotti o stanchi? APPUNTO!

    Sempre FORZA JUVE fino alla fine!!

  3. Un primo tempo REGALATO, come SEMPRE è accaduto nelle altre sfide di Champions.
    Matri che non inquadra una sola volta la porta (un paio di corner sul primo palo li ha sprecati cercando robe di tacco che neanche Pelè…) oltre alla ormai acclarata incapacità di stoppare un pallone.
    Giovinco che non segna manco a porta vuota… “Ma non servono i top player se hai un top team”
    Lucio è riuscito a farsi saltare OGNI SINGOLA VOLTA da John (ho detto John, mica Cristiano Ronaldo), stupiamoci poi se ti attaccano sempre su quella fascia, dato che la difende un giocatore STRAFINITO.
    De Ceglie corre a testa bassa come un centometrista e poi si sbarazza della palla (avvelenata) tirandola a casaccio sperando di centrare almeno l’area di rigore: la sua presenza in Champions grida vendetta! Vedere lo stop sbagliato in occasione della punizione di Beckmann.
    Conte e Alessio presuntuosi e ostinati col 352 (che con Lucio è un suicidio) e con un turnover fatto a cazzo di cane (ci mancava solo Padoin al posto di Marchisio “perchè rifiatasse”): almeno in Champions schiera i titolari.
    E infine, dopo che vedi un primo tempo come quello di ieri, non aspetti all’80° per fare 3 sostituzioni, che manco Messi riesce a cambiarti la partita in così breve tempo!
    Nel secondo tempo c’era una sola squadra in campo? Ok, peccato che la PAREGGITE regni sovrana. E non dimentichiamoci che giocavamo contro la squadra materasso del girone, una che da noi militerebbe in Serie B.
    Di questo passo, il turno non si supera di certo, ma probabilmente è già tutto perduto! Ok, depennata la Champions!

  4. i danesi contro il chelsea a 10′ minuti dalla fine perdevano 1-0, avevano colpito un palo ed avuto 4 nitide palle goal, con lo shacktar hano preso due goal come il chelsea, si vede che proprio scarsi non sono. il barcellona ha vinto in casa al 93′ contro il celtic, il bayern ha vinto con un rigore inesistente contro il lille, lo united ha rischiato parecchio in casa: ergo in champions non esistono squadre materasso come la presupponenza tipica italiana spesso ci fa pensare. se i nostri attaccanti avessero sbagliato i goal clamorosi che hanno sbagliato nello scorso turno in city-borussia lewandosky, dzjeko e aguero li avremmo crocifissi: per quegli errori o il dortmund o il city andranno fuori dalla champions. detto questo penso anch’io che tenere vidal in campo in queste condizioni non si fa un piacere a lui nè alla squadra avendo pogba a disposizione, che bendtner in un quarto d’ora ha fatto vedere di poter essere utile più di matri (mi piacerebbe vederlo a fianco di vucinic), che giovinco si muove, sembra fare qualcosa, ma non incide. de ceglie: a me non è dispiaciuto per niente, i cross più pericolosi li ha fatti lui e la responsabilità del goal va diviso con pirlo che non doveva dargli quella palla fuori area mentre era marcato e nessun compagno alle spalle, con chiellini che ha fatto scorrere la palla pensando che intervenisse bonucci che invece era troppo distante e che forse ha tardato un pò troppo a salire: insomma una cooperativa del goal subito. vorrei tranquillizzare tutti: guardate che quest’anno non retrocederemo, ci salveremo comunque

  5. Deluso anche io, ma non me la prendo con la squadra…cioè un po’ di sana critica ci vuole…
    1. Giovinco rende al meglio come attaccante o uomo assist se parte dell’esterno sinistro, quindi io nel 3-5-2 non ce lo vedo per niente, soprattutto quando ieri lo vedevo a destra O.o Non sarà un goleador, ma è capace di creare la superiorità numerica e di essere una spina nel fianco della difesa (come fatto a Napoli) e poi però in area deve trovare chi la butta dentro.
    2. Matri mi dispiace ma è ora di venderlo…non è più capace. Posto sbagliato al momento sbagliato e se gli arriva la palla non sa segnare.
    3. In queste partite riproporrei il 4-3-3 con Giovinco-Bendtner-Vucinic al costo di lasciare il centrocampo un po’ più ingessato…dobbiamo trovare alternative, perchè così anche Marchisio e Vidal possono non correre per tutta la partita per fare gli inserimenti, ma alternarli e ‘riposarsi’.
    4. Vidal: è stanco e si vede. La sua forza è la corsa e la grinta, ieri era poco lucido, sbagliava i passaggi semplici e perdeva palla. Non è diventato un brocco, ma con un Pogba che può sostituirlo degnamente non ha senso tenerlo in campo, perchè ieri abbiamo giocato in 10. Serve coraggio per stravolgere la squadra se necessario, soprattutto quando hai interpreti degni di farlo. Pogba e Marrone al posto di Vidal e Marchisio non sono un’eresia, anzi!
    5. De Ceglie. Tanta corsa, ma dobbiamo trovare un laterale buono di corsa e piedi (e non mi pare nemmeno armero) che sappia fare entrambe le due fasi. Non sa saltare l’uomo, e vederlo dopo aver visto Asamoah su quella fascia mi fa venire da piangere. Perchè non riproporre Caceres o Giaccherini?
    6. I cambi vanno fatti all’inizio del secondo tempo, perchè danno intensità di gioco e se avessimo giocato come gli ultimi 20 minuti per tutta la partita e avessimo avuto un attaccante degno di questo nome, alla trezeguet per intenderci, sicuramente ne avremmo fatti 7 di gol.

    La fortuna non potrà assisterci sempre, quindi bisogna essere preparati! E io ho pure un’altra paura: non è che i cosiddetti panchinari, nel vedere che il mister è fissato solo con quegli 11 anche se rendono al 20% delle loro potenzialità, smettono di allenarsi per bene e credere di essere importanti? Sarebbe la fine!

    Mister, un po’ di coraggio in più! Vucinic e Giovinco non possono giocare insieme se non c’è una punta centrale. Proviamo Bendtner tanto peggio di Matri non può fare!

    Nessun catastrofismo, ma è chiaro che se giochiamo con sufficienza, senza il ritmo e senza umiltà, se mettiamo in campo i giocatori spompi, non si va da nessuna parte…e non è da Juve questo!

  6. Cuorebianconero

    Sarò ripetitivo ma il problema non è il centrocampo ma l’attacco. A parte Vucinic siamo proprio a terra. De Ceglie negli ultimi tempi ha giocato 2 volte: a Siena si è fatto fregare da Angelo ed abbiamo subito il gol dell’1-1 mentre ieri sera ha dato il via x l apunizione del gol perchè non sa nemmeno stoppare la palla passata da un suo compagno. Dai ragazzi è inutile dire che la colpa è di Vidal, che colpa ne ha se gli attaccanti o pseudo che abbiamo in squadra si pestano i piedi, non tirano mai in porta e quelle rare volte che lo fanno non la beccano manco senza il portiere? Nn si può sempre sperare nel gol di Marchisio che arriva da dietro.
    Il nostro problema è congenito e nasce già lo scorso anno: oltre Vucinic il niente!

  7. Capisco l’incazzatura, ma credo che anche in Europa dobbiamo crescere.
    Abbiamo dei limiti indiscutibili di rosa:
    Giovinco pericoloso, ficcante, di movimento che vede la porta, ma….. non fa gol!
    De Ceglie apre il gioco a sx, ma sembra che provi a tirare la palla casualmente.
    Matri non è adeguato tecnicamente!
    Lucio non è l’imperatore della difesa visto con Mourinho.
    A centrocampo manca a volte un giocatore di fantasia tipo: william, izco

    Oggettivamente manca la cattiveria e la freddezza sotto porta: tanto fumo e poco arrosto!
    Però abbiamo avuto sempre il pallino del gioco, nel secondo tempo i danesi non sono mai arrivati alla porta tranne che per il gol!
    Sono fiducioso solo per il gioco e per le potenzialità della squadra: i giocatori e il mister facciano una seria analisi e crescano altrimenti la vedo nera, molto nera!!!

  8. I danesi non sono una squadra materasso….li avevo visti contro il chelsea, ed pure con la squadra inglese avevano giocato molto bene fino al primo gol, preso per un errore della difesa……ieri sera ci e’ mancata un po’ di buona sorte, e nonostante la condizione fisica di alcuni non ottima abbiamo finito in crescendo…..mi e’ piaciuto vedere in campo per un po’ giovinco bendtner e vucinic……lo shaktar visto contro il chelsea poteva vincere 4 a 0 e non ci sarebbe stato nulla da dire….la squadra di lucescu gioca un buonissimo calcio, tatticamente molto attenti ed hanno giocatori di grande talento…ieri sera il chelsea non l’ha mai vista……il girone e’ difficile per tutti…..con 2 vittorie ed un pareggio nelle prossime gare si passa il turno, quindi …. forza juve

  9. LEVATEMELO DAI PIEDI!!!!

    “Noi non abbiamo ambizioni di vincere la Coppa, siamo qui per fare esperienza, non è pensabile che una squadra giovane e piena di innesti effettuati in soli due anni ambisca a vincere il torneo”.

    (Giuseppe Marotta)

  10. Ragazzi posso capire la delusione per il pareggio ma secondo me troppe critiche ai nostri ragazzi! sti cavolo di danesi hanno fatto 1 tiro in porta e hanno segnato! meritavamo sicuramente noi anche se non abbiamo giocato la partita dell’anno ma un po’ di comprensione…sti giocatori non si fermano da mesi è normale un po’ di stanchezza e se conte ha deciso di schierare i vari de ceglie matri ecc ecc non è che si è rincoglionito di botto..avrà avuto i suoi motivi! poi siamo ad un punto dal chelsea e sono convinto che in casa nostra a torino gliele suoniamo! su via un po’ di pazienza sono 48 partite che non perdiamo e ricordatevi da dove arrivavamo con del neri e compagnia bella due settimi posti e la champions la vedevamo dal divano..ah non dimentichiamo che è anche una squadra con poca esperienza europea!! diamo tempo al mister e fidatevi passeremo il turno!! juve 4 ever <3

  11. Interpreti a parte quello che non capisco è l involuzione del gioco in fase offensiva quello fatto dall inizio dell era conte fatto di giocate a memoria uno due micidiali e una mentalità spregiudicata è andato via via a farsi benedire per fare posto a meline difensive e cross alla sperindio che se arriva a rimorchio un centrocampista che segna bene sennò son dolori e possesso palla sterile che va bene solo sul due a zero per noi…ora parliamo degli interpreti,in attacco l unico degno della juve se indossa gli scarpini e non le pantofole come ogni tanto succede è mirko vucinic gli altri qualsiasi occasione gli si presenti fanno sempre la cosa sbagliata spesso cercano la più difficile fatto stà che non sono mai decisivi in nessuna partita..a centrocampo ci volevano forze fresche almeno un tempo intero…pogba secondo me ci andava a nozze con questi cmq stasera non mi aspettavo una grande partita ma 3 punti con la squadra materasso del girone si..DELUSIONE

  12. Marotta non vogliamo un top player (anche se c’è lo prometti da 3 anni poi fai la figura del mentecatto quale sei) ci basta 1 attaccante che sappia fare l’attaccante!

  13. Ammettiamolo non siamo attrezzati per l’Europa. Lì non si scherza, i giochini che facevano i nostri nel primo tempo, gli altri ce li fanno pagare. Formazione sbagliata ancora una volta e questa volta lo stellone non ci ha regalato nulla. Più concretezza, più spirito aggressivo, più palle giocate a terra e in velocita, più corti e soprattutto con un modulo da rivedere. Il 352 non è più concepibile a quei livelli, siamo gli unici a farlo. E poi non capirsco e non capirò mai i cambi fatti a 10 minuti dalla fine!!! erano irritanti quando li proponeva Ranieri, lo è ancor più vederli disposti da Conte: un grande allenatore deve veder chi va e chi non va già dopo 45 min e provvedere con coraggio alle dovute sostituzioni . Con 10 min di gioco forse neanche Messi puo risolvere una partita. Pogba, Bendtner, Caceres andavano inseriti subito togliendo quelli non in forma. Purtroppo con parecchio sconforto temo che neanche un Drogba inserito in questa squadra, con questo gioco, farebbe la differenza…….

  14. Tranquillo Marotta non ci serve una punta non siamo riusciti a vincere con una squadra imbarazzante abbiamo tirato in porta 200 volte e segnato un gol!
    Non serve una punta. No no! Giovinco bravo per l’impegno ma un attaccante è un’altra cosa!

    Marotta a poggiorusco il tuo posto è ancora vacante, e carrube + maiali ti aspettano!

    Abbiamo fatto sembrare dei fenomeni gente che va bene per la nostra serie c

  15. Sono molto perplesso. Sinceramente non capisco perchè Arturo stasera non abbia riposato visto che poteva essere tranquillamente sostituito da Pogba. Da inizio partita fino al 35′ del pt circa è mancata la giusta intensità a centrocampo, ho visto la squadra giocare con troppa sufficienza, convinta senza alcun motivo di poter vincere la partita in qualsiasi momento. Credo che stasera la vittoria contro il Napoli ci abbia fatto più male che bene e che Conte ed Alessio abbiano sbagliato la preparazione della gara. Inoltre le sostituzioni sono state tardive: Vucinic per Matri andava inserito dal 1′ del secondo tempo. Nove partite in Europa che è vero che non perdiamo ma non vinciamo nemmeno!!!

  16. Si pecca di presunzione e questo è molto pericoloso. Visto che abbiamo un attacco che fa ridere essendo degno di una squadra da retrocessione.
    Marotta ha speso non so quanto per giovinco e il danese che non so come si chiama.
    Giovinco è irritante pensa di essere del piero ma può solo tornare a giocare nel Parma. E’ un fallito. Finalmente lo capirà pure lui e smetterà di lamentarsi quando andrà a sedersi in tribuna. Ha un contratto che per quello che fa grida vendetta ed è un offessa per i milioni di disoccupati molto più capaci di lui che ci sono in italia.
    Il turn over di stasera è assurdo invece di risparmiare pirlo e Vidal restano a casa asamohaa e lich.
    Matri è ormai finito è un buon attacante per una squadra di media classifica ma non ha più la fiducia del mister.
    E’ chiaro che la dirigenza ha capito che per la champions non si può competere e faranno di tutto per farsi eliminare. Altrimenti stasera Vucinic avrebbe giocato dal primo minuto. Ma l’agnellino e marmotta devono avere il coraggio di ammetterlo.
    Lui infine sostiene che non era possibile spendere 30 milioni per un top ma ne ha spesi 14 per un giocatore che era nostro.
    Perdonatemi ma qualcosa non torna.
    Continuo a sostenere che questa non è la Juve non quella del passato (pre 2006). In Italia vive un momento di gloria per la mediocrità del nostro campionato.
    Stasera abbiamo perso una partita in maniera umiliante un pareggio contro questa squadra è più di una sconfitta.
    Che conte e la dirigenza smettano di prenderci per il culo.

  17. Rem17, non aggiungerei altro, hai scritto tutto. Che nervoso!!!

  18. Vi sta bene. Avete fatto giocare ancora una volta titolari Vidal-Pirlo-Marchisio e il centrocampo è andato puntualmente ai due all’ora, perché sono stanchi e hanno bisogno di riposo.
    Tenere in panca in queste partite uno che sa pressare come Pogba è una vergogna.

    Eppoi confermate TUTTE ma proprio TUTTE le critiche mosse alla squadra.
    1. non possono giocare sempre gli stessi, perché rischi di perdere sia campionato che champions. Soprattutto a centrocampo. L’avranno capito?
    2. l’attacco ancora dimostra qualità infima, se togliamo Vucinic. Potranno fare anche 200 azioni, ma Giovinco e Matri la sbagliano anche a porta vuota, ce l’hanno messa tutta poveracci, ma meglio di così non riescono per propri limiti. Se marotta ha un top team (così dice), io vorrei un attaccante degno di questo nome, però.
    3. Alcuni dei cambi non sono all’altezza, ma proprio per niente. DeCeglie non può giocare nella Juve. Corre come un matto per carità, ma sempre a testa bassa, butta là tanti cross, ma se ne azzecca uno sembra più un caso che non la sua volontà. Commette poi errori clamorosi, come la punizione regalata ai danesi.

    E ora dopo aver trasformato lo Shaktar nel Barca, abbiamo portato in trionfo anche questi pseudo-danesi (c’erano più giocatori di colore che biondi).

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi