Highlights Champions League Juventus - Shakhtar Donetsk 1-1: tabellino e video gol | JMania

Highlights Champions League Juventus – Shakhtar Donetsk 1-1: tabellino e video gol

Highlights Champions League Juventus – Shakhtar Donetsk 1-1: tabellino e video gol

Un punto d0oro quello conquistato dalla Juventus in casa contro lo Shakhtar Donetsk. Per la prima volta una squadra si presenta allo Juventus Stadium e fa più possesso palla degli uomini di Conte (56% contro 44% di possesso per Pirlo e soci). La prepara alla grande Mircea Lucescu, che nel primo tempo sorprende centrocampo e …

Un punto d0oro quello conquistato dalla Juventus in casa contro lo Shakhtar Donetsk. Per la prima volta una squadra si presenta allo Juventus Stadium e fa più possesso palla degli uomini di Conte (56% contro 44% di possesso per Pirlo e soci). La prepara alla grande Mircea Lucescu, che nel primo tempo sorprende centrocampo e difesa della Signora, andando persino in vantaggio con Alex Texeira. Il pareggio arriva poco dopo su schema da calcio d’angolo con inserimento di Bonucci. Il resto della partita è un continuo susseguirsi di ribaltamenti, anche se nella seconda frazione di gioco la Juve migliora notevolmente.

IL TABELLINO DI JUVENTUS – SHAKHTAR

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal (40′ st Pogba), Pirlo, Marchisio, Asamoah; Matri (20′ st Quagliarella), Vucinic (13′ st Giovinco). A disp.: Storari, Lucio, Caceres, Giaccherini. All.: Carrera.

Shakhtar (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Rat; Hubschman, Fernandinho; Alex Texeira (39′ st Ilsinho), Mkhitaryan, Willian; Luiz Adriano. A disp.: Kanibolotskiy, Shevchuk, Stepanenko, Kobin, Eduardo, Gai. All.: Lucescu.

Arbitro: Nijhuis
Marcatori: 23′ Alex Texeira (S), 25′ Bonucci (J)

Ammoniti: Lichtsteiner, Chiellini (J), Hubschmann, Ilsinho (S)

15 commenti

  1. ed un’altra cosa:
    la Juve non è solo vostra,è di tutti quelli che la tifano
    se ci sono delle cose che non vi stanno bene siete liberi di non andarci allo stadio,ma non come avete fatto ieri sera che qualcuno è entrato per impedire ad altri di fare il tifo!!!
    ma fatela finita,piagnoni!!!

  2. concordo in pieno con “gbdm”

  3. ma…speriamo che sia arrivato, il messaggio come tu dici….

  4. Per due bandiere del cavolo ma non fate i bambini!!!! Che poi rompono solo le scatole, certe partite non le ho viste, ho visto solo il bandierone e l’idiota che lo agitava. Siete rimasti indietro, questo stadio è nuovo ed è nuovo il modo di starci… L’unica cosa che non cambia è che allo stadio si va a TIFARE non a fringare perchè ti hanno rubato il giocattolo. Cosa siete tifosi solo se vi fanno contenti? Tifosi solo se vi fanno il prezzo che volete? Alzatevi in piedi e cominciate a cantare, che c’è la Juve in campo.

  5. il 12° uomo in campo è la sud…il resto dello stadio è passivo !!

  6. @64 …quando si dovrebbe scioperare???…sicuramente adesso il messaggio è arrivato e se prima del 20ottobre non trovano un accordo con il napoli in casa ne prendiamo 3

  7. per Daniele
    sicuramente avrai tutte le tue ragioni,ma altrettanto sicuramente è stato sbagliato il momento.
    Fanno bene i tifosi delle altre squadre a prenderci in giro
    dovevamo essere il 12 giocatore in campo ed invece cosi abbiamo dato coraggio agli avversari.
    Bravi,i miei complimenti
    un mucchio di discorsi tutto l’anno e poi alla prima occasione stadio vuoto

  8. Karl…vedo che sei felice…ma è giusto così per gli occasionali come te…tutti seduti e zitti…bel teatrino…se vuoi vedere la partita non venire in curva…in curva la squadra si sostiene, in curva si canta a squarcia gola, si fa il tifo, si sbandiera anche a costo di guardare poco la partita….se vuoi stare tranquillo e seduto vai in un altro settore…mi pare così semplice!!!… per colpa della gente come te si avrà un pubblico così chissà per quante partite ancora…

  9. protestavamo perche’ e’ vietato portare allo stadio le bandiere

  10. La Juve è pronta per l’Europa, i suoi tifosi (la curva) NO!
    Ancora una volta ci dimostriamo pubblico da serie B con uno sciopero del tifo ORDINATO da chi non potrà portare i bandieroni in curva (sai che bello 90 minuti con davanti una bandiera 10x6m) o, meglio ancora, da chi NON è più foraggiato dalla società!
    E non ditemi che lo sciopero del tifo è stato fatto per il prezzo dei biglietti, con il 30% in + sugli abbonamenti abbiamo registrato sold out.
    Grazie Andrea anche per questa lotta, riportiamo le famiglie negli stadi, lasciamo a casa chi insulta, fa cori beceri e pretende di tenere in ostaggio la società.
    FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS
    Karl

  11. Ciao a tutti, ogni tanto mi soffermo a scrivere qsa in questo forum pur leggendolo spesso, un po’ per pigrizia, un po’ perché mi sento già molto rappresentato dagli “ospiti fissi” … ma questa sera sono rimasto davvero sconcertato dallo Juventus Stadium … o meglio dai tifosi presenti … e probabilmente non solo io ma anche i ragazzi in campo. Ho avuto la fortuna di assistere dal vivo a qualche gara della Juve in Champions … ad un mitico Juve-Real … ad un “vecchio” Juve-Bordeaux … ma anche ad uno sciagurato Juve-Barca … ma nonostante tutto, che fosse il “Comunale” o il “Delle Alpi” chi c’era aveva 2 dita di “pelle d’oca” …

    La curva protesta?!? … beh non voglio nemmeno sapere il perché della protesta … ma è stato un clamoroso autogol!!! … avevo una rabbia immane a vedere quello stadio “muto”!!! … ma stiamo scherzando???!!!??? … dopo anni torniamo in champions e questa è l’accoglienza???!!!??? … spero che qno rifletta e in questo caso non è certo la società che deve farlo, “marmotta” o chi altri … non c’entra il top player, non c’entra la campagna acquisti …

    La testa e il cuore se non sei il Barca diventano determinanti e questa sera la testa era piena di paure e il cuore triste … pensate agli Ucraini … che avevano sicuramente sentito parlare dello stadio e del calore del pubblico e si sono trovati a giocare in uno stadio “normale” … forse anche meno di “normale” … indirettamente gli abbiamo dato coraggio, avranno pensato <> e i nostri parallelamente a chiedersi <>

    Pensate invece ad un boato assordante all’ingresso in campo … un tifo forte e costante … beh forse avremmo potuto dare una mano ai nostri ragazzi.

    Mi ricordo ancora quella sera da ragazzino … la Juve sotto di un gol … il comunale muto … e io piccolo 1.70, ma pieno d’amore per quella maglia … che urlo ritmando la cosa + semplice Juve-Juve-Juve … dopo poco eravamo in 10 … poi 100 … poi lo stadio … nella mia mente di ragazzino aver dato il via ad un coro allo stadio mi faceva sentire alto 2 metri!!!

    E’ bastato 1 anno di una bella Juve per farci dimenticare cosa abbiamo passato?!? … ma con quale coraggio non si tifa a squarciagola in una serata così importante sia dal punto di vista del morale che del risultato?!?

    Si protesta per il divieto alle bandiere??? … pensiamo a fare un mare di sciarpe ondeggianti … si protesta per il caro biglietti??? … bene sono d’accordissimo, ci voleva un po’ di lungimiranza da parte della società, ma se vai allo stadio devi dare il tuo contributo!!!

    … in questi casi si dice “tagliarsi il pis…. per far rabbia alla moglie” …

    … ripeto un clamoroso autogol.

  12. capitan sparrow

    juvemiajuve, concordo. Ora avremo due belle partite con la squadra danese e due scontri fra Shaktar e Chelsea; vediamo cosa faranno e cerchiamo di vincere le nostre due.
    Permettetemi una considerazione: il pubblico dov’era? Che desolazione, la gradinata vuota. E’ vero che i posti centrali sono riservati all’UEFA e agli sponsor? Se così fosse, sarà cosi in tutte le partite ci Champions?

  13. Amici,le vostre analisi dal punto di vista tecnico sono ineccepibili.Ma vorrei umilmente far notare che la Juve stasera ha giocato la SESTA partita in 16 giorni, e che parecchi giocatori si sono sobbarcati anche le due partite della nazionale.Ora la Juve ha ottenuto un’ottimo pareggio col chelsea dove poteva addirittura vincere nel finale. Mi sembra che a Londra nessuno abbia gridato” AIUTO SIAMO FUORI”.Le squadre dell’est in questo momento sono piu’ avanti come preparazione e i loro campionati molto piu’ soft. Prova ne e’ la sconfitta del Bayern,rullo compressore in campionato,che ha preso 3 gol dal Bate Borisov, molto meno forte dello Shakhtar.La Juve ha giocato male, e’ vero, ma in parte e’ dovuto , secondo me, alla flessione fisica quasi generale.Non dobbiamo secondo me giudicare con troppa severita’ il pareggio di stasera, ma dobbiamo trarre un primo bilancio dopo un tour de force stressante sotto l’aspetto fisico e psicologico. Mi sembra che il bilancio sia piu’ che positivo come risultati. Certo manca il top player davanti,ma gia’ lo sapevamo. Ora c’e’ il Siena poi ci sara’ riposo mi sembra, che ci permettera’ di recuperare forze fresche come Pepe e Isla. Gia’ con la Fiorentina e’ stato recitato il DE PROFUNDIS poi e’ venuta la prova con la Roma.Io sono fiducioso per il passaggio del turno.

  14. Cari amici Juventini, purtroppo dobbiamo riconoscere una cosa: la Juve non è ancora pronta a livello internazionale per imporre il suo gioco. Forse mancanza di esperienza, forse schema tattico sbagliato, forse mancanza di veri top player, sta di fatto che questo pareggio va visto come una vittoria. Sette occasioni da rete per lo Shaktar, 2 forse 3 per la Juve. Una supremazia nel possesso palla dei russi con palloni giocati fino all’ultimo, contro lanci lunghi alla sperindio, che a volte hanno buon esito ma spesso sono palle perse da parte della Juve.Troppa sprecisione nei passaggi, contro un gioco ordinato, fluido e senza spreco di palloni da parte dello Shaktar. Vogliamo parlare dei singoli ? Un Matri che purtroppo anche stasera ha mostrato i suoi limiti nelle gare che contano. Un Vucinic a tratti pericoloso ma anche molto spreciso. I due esterni alti non in forma smagliante e una difesa e un centrocampo che hanno fatto fatica a ripartire, pressato dalle 3 punte russe e dai loro esterni. Vidal affaticato e sottotono insieme a Pirlo. L’unico che ha portato un pò di scompiglio è stato Giovinco. Forse il 433 era più saggio in questa occasione per contenere lo folate avversarie e ripartire meglio. Speriamo alla prossima, ma la vedo dura…..

  15. Troppo molli e lenti, troppa tensione e paura di fare le solite cose. Se dobbiamo affrontare le partite di champions così, meglio che ci dedichiamo al campionato. Ci siamo lasciati trascinare nel gioco addormentato e narcotico di lucescu e dei suoi 12 brasiliani in campo e non abbiamo fatto molto per metterli in difficoltà.
    Poca la qualità messa in campo, troppi passaggi sbagliati, grinta solo da Marchisio e Giovinco, sui lanci della loro difesa abbiamo sempre respinto di testa a casaccio preoccupati di buttarla via piuttosto che controllare la palla e giocarla a terra con intensità. Vidal ancora opaco in fase offensiva. Pirlo e Vucinic ai due all’ora.
    I due laterali nel 3-5-2 sono fondamentali e invece Licht e Asa, pur correndo molto, non hanno la qualità necessaria per imporsi in europa, anche oggi dopo Londra si sono potuti preoccupare solo di difendere, ma in attacco siamo al chi-va-là.
    In questi match serve il top player in attacco che non è stato acquistato in estate, uno che possa saltare un uomo o faccia un numero qualunque per buttarla dentro. Ma noi ricordiamo abbiamo preso Bendtner.
    Togli l’intensità, togli la grinta, togli la convinzione nei propri mezzi sostituendola con la troppa tensione manco fosse la finale di champions, togli il top player ed ecco che abbiamo trasformato lucescu e il suo andamento lento in un genio del pallone.

    Occorre invertire la rotta e anche molto presto, il girone non lo passiamo di sicuro a queste velocità.

    Complimenti infine alla politica dei prezzi juventina, hanno tolto di mezzo pure la forza dello JStadium in questa partita. Sembrava anche lo stadio addormentato dall’andamento lento e sonnolento dei brasiliani ucraini. Vabbè.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi