Hernanes: "Tranquilla Juve, non ho mai fallito" | JMania

Hernanes: “Tranquilla Juve, non ho mai fallito”

Hernanes: “Tranquilla Juve, non ho mai fallito”

Hernanes, centrocampista brasiliano della Juventus, ha parlato a JTV a pochi giorni dal big match di domenica sera contro l’Inter.

Hernanes, centrocampista brasiliano della Juventus, ha parlato a JTV a pochi giorni dal big match di domenica sera contro l’Inter. Continua la preparazione della Juve in vista del derby d’Italia: a parte Marchisio e Caceres, Allegri ha avuto a disposizione praticamente tutto il gruppo. Chi ha giocato contro il Bayern Monaco martedì sera si è sottoposto ad una seduta prettamente atletica, mentre gli altri dopo gli esercizi di riscaldamento hanno giocato una partitella da 35 minuti contro la Primavera. Domani si continua con una nuova seduta al mattino.

Intanto, JTV ha intervistato oggi il ‘Profeta’ Hernanes, uno dei migliori in campo contro il Bayern Monaco: entrato per sostituire l’infortunato Marchisio, il brasiliano si è molto ben comportato e domenica contro l’Inter sarà ancora lui a dover agire in cabina di regia per giunta contro la sua ex squadra.

“Ringraziando il Cielo, non ho mai fallito in vita mia, ho sempre raggiunto i miei obiettivi – dice Hernanes a Jtv – E il mio obiettivo era prepararmi bene e farmi trovare pronto: anche se ho avuto poco spazio sapevo che prima o poi sarebbe arrivato il momento in cui avrei dovuto dare il mio contributo. È arrivato quando meno me l’aspettavo, ma sono riuscito a dare una risposta positiva. Al ritorno sarà dura, perché troveremo un avversario di grande qualità e servirà un’impresa per centrare la qualificazione. Tutti si aspettano la Juve vista nel secondo tempo di martedì. Dovremo crederci e giocare per fare il risultato, come sempre è accaduto negli ultimi mesi”.

Hernanes: “Ero arrivato per fare tanti gol, ma…”

Arrivato nelle ultimissime ore di mercato per fare il trequartista, il Profeta è stato trasformato da Allegri in regista basso:

“Sono arrivato qui alla Juve bello “pimpante”, con l’idea di giocare in avanti e segnare molti gol, ma – ammette – il mister mi ha cambiato posizione e mi sono dovuto ambientare. Ora inizio a trovarmi a mio agio, ma posso ancora migliorare”.

Quanto alla sfida di domenica sera, Hernanes si aspetta un’Inter abbastanza abbottonata, che aspetterà la Juventus nella propria metà campo per sfruttare poi le ripartenze:

“È una partita importante per noi, ma anche loro hanno degli obiettivi da raggiungere. Dopo l’ultima partita saranno più prudenti e attenti e mi aspetto una gara difficile. Dovremo puntare sulle nostre qualità e pensare esclusivamente a fare il nostro gioco. È un campionato divertente, perché ci sono tante squadre che giocano bene. Abbiamo fatto una rimonta straordinaria, ma non siamo ancora soddisfatti. Ci sono altri mesi in cui continuare a lottare per raggiungere i nostri obiettivi. In questo momento la lotta è tra noi e il Napoli ma mancano ancora 12 partite e come siamo riusciti a rimontare noi potrebbe riuscirci qualcun altro, quindi dobbiamo tenere gli occhi aperti – conclude – per evitare che accada”.

Hernanes

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi