Hellas Verona - Juventus 2-2: highlights e video gol | JMania

Hellas Verona – Juventus 2-2: highlights e video gol

Hellas Verona – Juventus 2-2: highlights e video gol

Hellas Verona – Juventus 2-2, highlights e video gol: Tevez porta i bianconeri in doppio vantaggio, pareggiano Toni e Juanito

hellas-verona-juventus-2-2

Hellas Verona – Juventus 2-2. La Juventus gioca praticamente solo un tempo ed esce dallo stadio Bentegodi con un punto. Per come si era messa la gara si sarebbe potuto pensare ad una goleada bianconera, invece bisogna dare atto a mister Mandorlini di essere alla guida di un’ottima squadra. La Juve parte subito forte e schiaccia gli ‘scaligeri’ nella propria area: al è Tevez (3’) a portare in vantaggio i campioni d’Italia con un piatto al volo su ribattuta di Rafael che respinge corto un tiro di Asamoah. Il Verona se ne sta troppo sulle sue, così la Juve raddoppia ancora con Tevez (21), che parte con un piede in fuorigioco, prima di presentarsi davanti al portiere di casa battendolo.

Nella ripresa, i bianconeri potrebbero controllare la gara, ma a parte un’occasione clamorosa sciupata da Osvaldo (entrato per Llorente) e ad un tiro ravvicinato di Vidal che finisce alto, i veronesi meritano ampiamente il pareggio: di Toni (51’)e Juanito (94’) le reti dei padroni di casa, entrambe di testa, con sbandamenti paurosi della difesa comandata da Gigi Buffon. Solo una parata prodigiosa dello stesso capitano, evita di essere qui a parlare di una sconfitta.

Hellas Verona – Juventus 2-2 | Il Tabellino

Marcatori: 3′ Tevez (J), 21′ Tevez (J), 51′ Toni (V), 93′ Gomez (V)

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 3 Albertazzi, 25 Marques, 18 Moras, 29 Cacciatore; 10 Hallfredsson, 30 Donadel, 2 Romulo; 15 Iturbe, 9 Toni, 11 Jankovic.

A disposizione: 12 Nicolas, 98 Borra, 4 Pillud, 5 Donati, 6 Martinho, 7 Marquinho, 8 Cacia, 14 Cirigliano, 21 Gomez Taleb, 23 Gonzalez, 26 Sala, 33 Agostini.

All.: Andrea Mandorlini.

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon; 3 Chiellini, 19 Bonucci, 4 Caceres; 26 Lichtsteiner, 23 Vidal, 21 Pirlo, 6 Pogba, 22 Asamoah; 10 Tevez, 14 Llorente.

A disposizione: 30 Storari, 34 Rubinho, 5 Ogbonna, 7 Pepe, 8 Marchisio, 9 Vucinic, 12 Giovinco, 13 Peluso,18 Osvaldo, 20 Padoin, 33 Isla.

All.: Antonio Conte.

2 commenti

  1. Squadra che vince non si cambia. Spero di sbagliarmi ma Osvaldo sta già rompendo gli equilibri…..llorente con Osvaldo che gli morde il collo potrebbe andare in crisi…..se la Juventus perderà lo scudetto già vinto dovrà ringraziare solo se’ stessa e chi acquista mezzi difensori come Ogbonna e attaccanti quando se ne hanno già troppi…….

  2. Queste disttenzioni difensive su calci piazzati ci stanno costando parecchio, a dimostrazione che è il reparto arretrato e non l’attacco che avrebbe bisogno di qualche top players. Se manca Barzagli sono cavoli amari. Inutile cincischiare con giocatori “osservati speciali”. Fernando del Porto andava preso subito a Gennaio. Così come ci sarebbe servito un giocatore dalle caratteristiche di un Cuadrado o un Cerci. E’ quì che si devono concentrare le attenzioni della dirigenza. E comunque onore al merito a Mandorlini che è riuscito ad assemblare una squadra che, primo tempo a parte, dimostra di avere un gioco moderno votato all’attacco. Auguri per l’Europa. Quanto a noi, se non si pongono rimedi a queste disattenzioni, l’Europa League sarà molto ostica…altro che double………

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi