Giudice sportivo: nessuna sanzione per la gomitata di Camoranesi | JMania

Giudice sportivo: nessuna sanzione per la gomitata di Camoranesi

Giudice sportivo: nessuna sanzione per la gomitata di Camoranesi

Il giudice sportivo, dopo aver acquisito le immagini televisive, ha deciso di non sanzionare in alcun modo Mauro German Camoranesi per la gomitata data a Conti nel corso della partita Juventus-Cagliari. Le immagini, scrive infatti il giudice, documentano che Camoranesi «alzava il braccio sinistro all’altezza della spalla, colpendo con il gomito il volto dell’avversario, che …

Il giudice sportivo, dopo aver acquisito le immagini televisive, ha deciso di non sanzionare in alcun modo Mauro German Camoranesi per la gomitata data a Conti nel corso della partita Juventus-Cagliari. Le immagini, scrive infatti il giudice, documentano che Camoranesi «alzava il braccio sinistro all’altezza della spalla, colpendo con il gomito il volto dell’avversario, che cadeva al suolo con atteggiamento sofferente». Decisivo è stato però l’intervento dell’arbitro Valeri che, interpellato dal giudice, ha dichiarato di aver reputato «un normale contatto di giuoco quello avvenuto tra i due calciatori e null’altro». La valutazione del direttore di gara, prosegue Tosel, «non sindacabile nel merito da questo Giudice rende inammissibile la proposta “prova televisiva”».
Niente squalifica per Camo, dunque. Pesante sanzione, invece, per Fabio Quagliarella, che si è beccato tre giornate di squalifica. L’attaccante del Napoli, espulso nel corso della partita contro il Parma, secondo il giudice «all’atto dell’ammonizione ha rivolto all’arbitro espressioni ingiuriose e quindi, all’atto della consequenziale espulsione, indirizzato al direttore di gara un pesante insulto».
Una giornata di stop per altri sedici giocatori. Si tratta di Paolo Cannavaro e Salvatore Aronica (Napoli), Giuseppe Mascara (Catania), Luca Ariatti (Chievo), Claudio Bellucci e Mozart (Livorno), Jonathan Biabiany e Francesco Valiani (Parma), Michele Canini e Daniele Conti (Cagliari), Cristian Chivu (Inter), Domenico Criscito (Genoa), Daniele Gastaldello (Sampdoria), Maximiliano Pellegrino (Atalanta), Andrea Pirlo (Milan), Francesco Pratali (Siena).
Ammende alle società: 15 mila euro al Napoli per l’uso di laser da parte dei tifosi; 10 mila euro al Genoa per lancio di un bengala in campo e per l’esplosione di numerosi petardi e l’accensione di fumogeni; 10 mila euro al Livorno per lancio di fumogeni; 10 mila euro alla Sampdoria per lancio di monete in campo, per l’esplosione di petardi e l’accensione di bengala; 2500 euro alla Fiorentina; 1500 euro al Milan.

Fracassi Enrico – Juvemania.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi