Giudice sportivo, Inter - Juventus: 20.000 euro di ammenda ai nerazzurri per gli striscioni | JMania

Giudice sportivo, Inter – Juventus: 20.000 euro di ammenda ai nerazzurri per gli striscioni

Giudice sportivo, Inter – Juventus: 20.000 euro di ammenda ai nerazzurri per gli striscioni

Va di lusso all’Inter: il giudice sportivo Tosel ha infatti inflitto solo un’ammenda di 20.000 euro alla società nerazzurra per i beceri striscioni “Acciaio scadente: nostalgia dell’Heysel” e “Agnelli crepa”, esposti sabato sera al Meazza nel corso della partita contro la Juventus. La società bianconera, invece, dovrà pagare 10.000 euro di ammenda “per avere suoi …

Va di lusso all’Inter: il giudice sportivo Tosel ha infatti inflitto solo un’ammenda di 20.000 euro alla società nerazzurra per i beceri striscioni “Acciaio scadente: nostalgia dell’Heysel” e “Agnelli crepa”, esposti sabato sera al Meazza nel corso della partita contro la Juventus. La società bianconera, invece, dovrà pagare 10.000 euro di ammenda “per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, indirizzato reiteratamente ad un calciatore avversario grida e cori costituenti espressione di discriminazione razziale”.
Nelle scorse settimane, alcuni tifosi bianconeri hanno segnalato anche tramite sito Web della Federazione, alcuni cori razzisti rivolti ripetutamente dai tifosi avversari nei confronti di Mirko Vucinic nei precedenti turni di campionato. Nessuna delle tifoserie avverse a quella bianconera, nonostante ciò, è stata sanzionata con ammenda.

9 commenti

  1. Vermi! Punizione? Stadio chiuso e 30 giorni di gattabuia agli esecutori + maxi multa al benzinaro, con diffida!! Al prossimo episodio 10 punti di penalizzazione!! ..se fossimo in un paese normale.. p.s e vi posso garantire che 30 giorni di carcere sono lunghi e molto spiacevoli..FIDATEVI!!!!

  2. Che dire?Non una e dico una parola di contrizione per quanto accaduto detta da un esponente della dirigenza della squadra milanese.VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. S C A N D A L O S O

  4. Antonio Medaglia

    …beceri questi interisti……spero proprio che a loro non capiti mai una Haisel……forse anzi senza forse cominciano a capire che qualche loro maggiorente li ha illusi facendosi concedere con l’inganno uno scudetto mai vinto sul campo….se le cose vanno nel giusto modo dovranno rimpiangere MOLTO quanto fatto…

  5. Luke-Sun_Tzu,la tua speranza è a dir poco utopistica.L’Italia è paese con cultura sportiva da terzo mondo,per non parlare della giustizia sull’onda del”sentimento popolare”.Sono stato in Spagna e in Inghilterra,e devi credermi,quanto a cultura dello sport non possiamo proprio paragonarci a loro,sarebbe come paragonare scimpanzè ed esseri umani.

  6. [email protected]

    perche non c’e volonta di diventare il campionato piu seguito al mondo….non c’e volonta e umilta a creare qualcosa d’importante o dire e sammettere sbagli….

  7. Fino a che non verranno applicate pene esemplari e prendendo i diretti interessati (come il tentativo di schiaffo a Di Vaio e il seggiolino divelto e lanciato dal “tifoso” genoano) sarà sempre così.

    Sperare di cambiare la cultura è troppo, in un paese come l’italia, ma almeno castigare chi merita sarebbe quantomeno auspicabile.
    E invece come sempre finisce tutto a tarallucci e vino.

    Perchè non c’è, in questo caso, collaborazione tra i vari organi competenti per individuare gli idioti?

  8. Lì è bastato cancellare i video da YouTube le denunce non sono servite a nulla

  9. Mi sembra che la legge sportiva la si applichi un po’ come cappio pare a chiunque, o sbaglio? Anche per le maglie dei tifosi della Fiorentina.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi