Giovinco: "La Juve chi? Del Piero? Non gli sono mai stato simpatico" | JMania

Giovinco: “La Juve chi? Del Piero? Non gli sono mai stato simpatico”

Giovinco: “La Juve chi? Del Piero? Non gli sono mai stato simpatico”

Per Sebastian Giovinco sembrava dovesse essere la stagione della consacrazione in quel di Parma, ma sin qui, a parte qualche sprazzo e complice un infortunio (e non sono rari i suoi stop forzati) non ha reso per come gli addetti ai lavori si immaginavano. Eppure, in perfetto stile Zemanlandia, la ‘Formica Atomica’ (cosa abbia di …

Per Sebastian Giovinco sembrava dovesse essere la stagione della consacrazione in quel di Parma, ma sin qui, a parte qualche sprazzo e complice un infortunio (e non sono rari i suoi stop forzati) non ha reso per come gli addetti ai lavori si immaginavano. Eppure, in perfetto stile Zemanlandia, la ‘Formica Atomica’ (cosa abbia di atomico forse un giorno lo capiremo) continua a lanciare strali alla società che lo ha allevato fino a qualche mese fa. Ecco uno stralcio dell’intervista concessa al ‘Corriere dello Sport’:

Giovinco, alla Juve ci pensa mai?
“Zero

Il suo cartellino è a metà con i bianco­neri.
“Ma il mio presente è questo. E io vo­glio pensare solo al Parma. Il resto non conta.

Il Parma che è partito maluccio.
Come risultati forse sì, come gioco no. La classifica attuale non ci rende giu­stizia. Abbiamo anche avuto cinque rigo­ri contro e comunque abbiamo sbagliato solo due partite, con Milan e Fiorentina”.

Una curiosità: Del Piero l’ha chiama­ta durante la convalescenza?
( Sorride largo, si sporge in avanti, sia­mo seduti uno di fronte all’altro e lui sgrana gli occhi)
“Del Piero?(Sorride ancora). No, non mi ha chiamato. ( Si prende una pausa)D’altronde non è che prima, quando ero alla Juve mi chiamasse. E comunque non ha mai detto niente su di me, sul fat­to di una possibile staffetta tra me e lui“.  (Si alza, è rilassato, ma c’è un’ultima co­sa da dire, è una battuta ma forse segna la fine di qualcosa e l’inizio di qualcos altro, come se ci fosse bisogno di un ta­glio netto col passato per crescere defi­nitivamente) “Forse non gli sto simpati­co, no?”.

11 commenti

  1. Aahahahah poverino… finirà in qualche provinciale, nemmeno a Parma riesce ad imporsi.. poverello, il grande calcio lo ha visto nei suoi primi anni di carriera e non lo vedrà più!

  2. non dimenticarti della vigilia di champions l’anno scorso a torino , sei proprio un INGRATO , imani pure a parma nano.

  3. Non sei degno della Juve.

  4. Sei degno del soprannome che porti “FORMICA SCOPPIATA ”

    Rimani pure a Parma a fare il raccattapalle .

    Hanno fatto bene a mandarti via, alla juve servono giocatori veri e non mezze cartucce.

  5. Sei degno del soprannome che porti ” FORMICA SCOPPIATA “.

    Hanno fatto bene a mandarti a fare il raccatapalle a Parma.

    Rimani pure dove sei, gente senza personalità alla Juve non possono rimanere.

  6. Juventinonelsangue

    E’ tutta una tattica per fare in modo che la Juve non lo riprenda,sto nano incompreso.Meglio che resti a parma sto fenomeno,ed è meglio che si rassegni:non era,non è,e non sarà mai come Del Piero….è addirittura offensivo metterli nella stessa frase,figuriamoci paragonarli

  7. adesso basta!!! stai zitto

  8. Anche a noi,caro Jovinco.Piccolo uomo in tutti i sensi.

  9. GiovincoIngrato

    quoto dnajuve65, quando eri alla juve volevi imparare i suoi segreti ed eravate amici. ora che te ne sei andato dici che non gli eri simpatico. perchè non lo hai detto in faccia a del piero prima di andartene dalla juve. Complimenti. Auguri e buona fortuna.

  10. Sputa,sputa nel piatto dove hai mangiato x anni,questa sua irriconoscenza si ritorcera’ contro di lui.Cosa voleva,giocare al posto di DelPiero? Poveretto.E’ vero,di atomico nn ha proprio niente,nn ha dimostrato mai nulla,ce lo ricordiamo solo x i numerosi infortuni,(che continuano).Deve solo essere grato alla Juve,cmq se davvero valeva quello che pensa sarebbe entrato in 1^squadra stabilmente(come è successo x altri).DelPiero alla sua eta’ aveva gia’ preso il posto di un certo Baggio,e con che risultati,la storia parla.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi