Galliani sul flop delle italiane in Champions: "All'estero riposano di più" | JMania

Galliani sul flop delle italiane in Champions: “All’estero riposano di più”

Il contrattacco è partito: dalla prossima stagione i club impegnati in Europa anticiperanno le partite in campionato sin dal girone di qualificazione. E non a partire dagli ottavi, com’è adesso. L’iniziativa è diAdrianoGalliani, in questocaso nel duplice ruolo di amministratore delegato del Milan e di vice-presidente di Lega per la Serie A. La questione verrà …

adriano_gallianiIl contrattacco è partito: dalla prossima stagione i club impegnati in Europa anticiperanno le partite in campionato sin dal girone di qualificazione. E non a partire dagli ottavi, com’è adesso. L’iniziativa è diAdrianoGalliani, in questocaso nel duplice ruolo di amministratore delegato del Milan e di vice-presidente di Lega per la Serie A. La questione verrà posta nella prossima assemblea straordinaria della Lega di A, convocata proprio ieri per il 4 di cembre. I 20 presidenti della massima serie dovranno esprimersi sulla questione. Ma ovviamente l’innovazione varrà a partire dalla prossima stagione. Intanto gli effetti negativi si sono visti nell’ultimo turno di Champions League. Le nostre squadre scese in campo mercoledì hanno affrontato avversari ben più riposati, visto che entrambi i club francesi avevano anticipato i loro impegni di campionato in virtù di una regola interna più elastica. Come sui temi fiscali Adriano Galliani si batte perché in Europa tutti giochino con le stesse carte. Ed evidentemente negli altri Paesi le esigenze delle squadre impegnate nelle coppe sono maggiormente tutelate: sotto tutti i punti di vista. «E’ ora di metterci al passo.Dobbiamo svegliarci—dice il vice presidente rossonero—e renderci conto che nelle altre nazioni fanno inmodo che i loro club arrivino alle gare di coppa più riposati. Prendiamo il caso dell’Olympique Marsiglia, sceso in campo venerdì scorso contro il Psg, al contrario del Milan che ha dato vita ad una partita combattutissima con il Cagliari addirittura domenica. Due giorni di differenza pesano nel recupero, non credo di scoprire nulla». E’ chiaro che la questione è generalizzata. La stessa Juventus (impegnata domenica con l’Udinese) a sua volta ha affrontato il Bordeaux che aveva affrontato il Valenciennes alle 19 di sabato. Basta guardare il programma dimercoledì per appurare come, oltre le due italiane, solo il Bayern e il Porto hanno giocato di domenica. Tutte le altre erano scese in campo prima. Lo stesso Zurigo, prossimo avversario del Milan, aveva giocato venerdì contro il Basilea per la coppa Svizzera. E la storia si ripeterà.
(Credits: Gazzetta dello Sport)

Un commento

  1. in italia in milan corre di piu’ da quando non c’è piu’ Meani…i difensori sono costretti a recuperare

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi