Galliani scrive alla Gazzetta "Juve non più imbattuta", Marotta replica: "Conta il risultato al 120°" | JMania

Galliani scrive alla Gazzetta “Juve non più imbattuta”, Marotta replica: “Conta il risultato al 120°”

Galliani scrive alla Gazzetta “Juve non più imbattuta”, Marotta replica: “Conta il risultato al 120°”

Altro giro, altro attacco mediatico. Davvero il Milan senza parlare di Juventus non ci sa stare. Dopo le ripetute interviste di Allegri nelle scorse settimane (mentre Conte non è più ritornato sull’argomento), ora tocca a Galliani scagliare un’offensiva mediatica (con toni garbati, per carità) ai colori bianconeri: oggetto del contendere, l’imbattibilità della Juve. La questione, …

Altro giro, altro attacco mediatico. Davvero il Milan senza parlare di Juventus non ci sa stare. Dopo le ripetute interviste di Allegri nelle scorse settimane (mentre Conte non è più ritornato sull’argomento), ora tocca a Galliani scagliare un’offensiva mediatica (con toni garbati, per carità) ai colori bianconeri: oggetto del contendere, l’imbattibilità della Juve. La questione, per il Milan, è talmente importante da spingere l’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, a scrivere una lettere alla ‘Gazzetta dello Sport’, che recita quanto segue:

“Caro Direttore,
leggo sull’edizione di oggi che la Panini ‘immortala nei suoi archivi il pareggio e non la vittoria milanista» e che «Alla stessa maniera, d’altronde, si regola l’Uefa per le Coppe Europee’. Nulla di più corretto: tali sono infatti le norme che disciplinano sia le gare di Champions League, sia quelle di Europa League, sia, che è quello che interessa, quelle di Coppa Italia. Il punto però non è a mio parere questo, perché naturalmente non ho mai posto in dubbio che sia stata la Juventus a ‘passare il turno’.

Il mio punto (di vista) attiene infatti – e invece – alla presunta imbattibilità della Juventus. Che, tenuto conto dei novanta minuti regolamentari, l’ha perduta. Questa conclusione mi pare si possa ricavare dalla Regola 7 del Regolamento del Giuoco del Calcio vigente, che prevede per l’appunto che ‘la gara si compone di due periodi di gioco di 45 minuti ciascuno, a meno che una diversa durata sia stata convenuta di comune accordo tra l’arbitro e le due squadre’. Tale però non è il caso del nostro, perchè, ferma la durata della gara di 90 minuti (più recupero), l’aggiunta dei supplementari è derivata nel caso specifico dal Regolamento della competizione.

Conclusione ne è che, esclusivamente ai fini del record di imbattibilità, non può dirsi che la Juventus l’abbia mantenuto, mentre deve senz’altro affermarsi che essa ha vinto la semifinale di Coppa Italia”.

Non si è fatta attendere la replica dell’omologo bianconero, Giuseppe Marotta, che garbatamente replica a Galliani con le seguenti argomentazioni:

“Mi sembra che già la ‘Gazzetta’ abbia spiegato cosa conti a livello di statistiche. In caso di supplementari, va archiviato il risultato finale e non quello parziale del 90′. E francamente mi sembra una cosa anche logica. Dopo il 2-1 di Maxi Lopez, arrivato a dieci minuti dalla fine, non eravamo fuori, e sapevamo di poter contare su un’altra mezzora di gioco se non avessimo fatto sciocchezze entro il 90.

Insomma in una gara di campionato rimetti la palla al centro e carichi subito a testa bassa per cercare il pareggio: o ci riesci oppure becchi un altro goal in contropiede. In Coppa, in una situazione come quella che è capitata a noi, il discorso è inevitabilmente diverso. Le strategie cambiano, e si gestisce il tutto con maggiore freddezza, proprio perché sai di avere più tempo grazie ai supplementari…”.

La Gazzetta, intanto, ribadisce il proprio punto di vista evidenziando che “l’imbattibilità della Juve di Conte dura da inizio stagione. Il totale ha raggiunto quota 32: 28 partite in campionato e 4 in Coppa Italia (ben due volte in questa manifestazione i bianconeri hanno giocato i supplementari, con Bologna e Milan). In assoluto l’imbattibilità della Juve dura però dall’ultima giornata dello scorso campionato. Infatti i bianconeri non perdono dalla trasferta di Parma, alla penultima giornata del campionato 2010-11”.

La domanda sorge spontanea: ma cosa frega al Milan dell’imbattibilità o meno della Juventus?

25 commenti

  1. Intanto ieri sera Zio Fester non ha neanche parlato della vittoria dei zozzoneri sulla roma come mai? tipico stile mafioso quando qualcosa va bene (rigore fasullo) non si parla (omertà)ma col Barca sarà una storia differente perche prenderanno tante di quelle pappine che al pelato gli verrà un attacco di colite acuta ( spero che psicologicamente incida sui giocatori e che inizino a perdere qualche partita)
    SEMPRE E SOLO FORZA JUVE

  2. Mr.Galliani ha perso ancora una volta una buona occasione per starsene zitto!!!

  3. Juventino DOC

    L’invidia è una brutta besti!!! Vero galliani?

  4. Ha bisogno di credere in questo, per poter almeno dormire la notte…

  5. capitan sparrow

    Caro Galliani
    chissà quanto hai goduto a vincere una partita con la Juve. Immagino un godimento pazzesco. Chissà quale soddisfazione ti ha dato disdire l’hotel già prenotato a Roma. Di certo la notte della partita hai dormito sonni tranquilli. Noi no, perché da quel momento è iniziata la caccia al biglietto. E pensare che, dopo una sconfitta, di solito non si pensa alla finale……..

  6. ORMAI SONO ALLA FRUTTA. SIA MAI DOVESSIMO VINCERE LE PROSSIME DUE CON I NAPOLICCHI E I PRESCRITTI, AMICHETTI IN GIACCHETTA E TV DELLO ZIO FESTER PERMETTENDO, POTREBBERO APRIRSI SCENARI VERAMENTE INTERESSANTI.

  7. grande paolinik!!!
    marotta dovrebbe venire a prendere lezione da te …

  8. Ma il regolamento del gioco del calcio Galliani lo cita solo nelle parti che gli fanno comodo? Un po’ come fa Travaglio con le sentenze.

    Nello specifico, la regola n° 10 del gioco del calcio (mica pizze e fichi) dice che:
    “Quando il regolamento della competizione prevede che una squadra sia dichiarata vincente al termine di una gara o di una eliminatoria di andata e ritorno conclusasi in parità di punteggio, le sole procedure ammesse per determinare la vincente sono quelle approvate dall’IFAB [l’organo internazionale che stabilisce le regole del calcio] e cioè:
    • Regola delle reti segnate in trasferta;
    • Tempi supplementari;
    • Tiri di rigore.”

    Quindi, il fatto che al 90′ la gara sia finita 2-1 per il Milan non ha assolutamente nessun valore, e il fatto che la partita sia proseguita ai supplementari solo in virtù del risultato dell’andata mi pare, francamente, solo un’ulteriore arrampicata sugli specchi.

    Ma la cosa più importante non sono i deliri di Galliani, ma (non so se ve ne siete accorti) che la Gazzetta ci dia miracolosamente ragione. Che la fine del mondo sia davvero vicina? 😀

  9. IL POVERO GALLO GALIANI SI ATTACCA A TUTTO PUR DI DIRE AZZATE

  10. @manuel…..grande la tua risposta….ciao

  11. Quoto Drugo….stare qui a rispondere e rinfocolare sterili polemiche messe in giro ad arte per evitare di parlare di cose importanti non è da dirigente con personalità.L’ho detto prima della partita di Coppa Italia, il milan sembra avere il “braccino corto”, fisicamente non sta bene.Ora si trovano dinanzi ad un bivio, se dovessero uscire col barcellona, quali saranno le conseguenze sul campionato?Cosa spiegherà il “comico livornese”, all’Altissimo Presidentissimo Bunga-Bunga, che non perde occasione per ripetere che il Milan è la squadra più forte?
    Sarà colpa degli infortuni?e il Milan-Lab?Di chi è la colpa se la rosa del Milan è composta da ultratrentenni?Sarà stato un errore di programmazione?

  12. La risposta più giusta (parlo di marotta) sarebbe stata una grassa risata. Anche su queste cose si vede (e si sente) la personalità di un dirigente con la D maiuscola. utopia!!

  13. Ma dai sono la barzelletta d’italia basti pensare allo Zingaro che offende in diretta tv una giornalista sky ( ca..o guardi)un membro del consiglio d’amministrazione (BB) che si fa trombare da un giocatore ( e ci credo che è sempre rotto)l’allenatore che invoca il famoso stile milan buttando letame sulla juve, l’amministratore delegato che non digerisce che la sua squadra è stata eliminata dalla coppa italia e teme ripercussioni sul campionato ( a proposito buona fortuna in CL, un consiglio a Barcellona andate in bus cosi magari strada facendo vi fermate a Lourdes e magari vi fanno la grazia, non vincere contro il barca ma far ricrescere i capelli al nano e magari farlo diventare 5 cm più alto :)per non parlare di quel cerebroleso di giornalista di parte che offende sempre in diretta nazionale l’allenatore della squadra avversaria, io credo che se fossimo un paese credibile e rispettato il giornalista stesso si sarebbe sospeso altrimenti lo stesso albo lo avrebbe espulso a vita dall’ordine dei giornalisti, e tutto questo lo dobbiamo ad un solo uomo il quale ha fatto dell’Italia una barzelletta, LADIES AND GENTLEMAN FROM ARCORE MISTER PEDOPSICONANO

  14. Che tristezza, e poi parlano di stile.Lo Zio Fester afferma:

    -“Il mio punto (di vista) attiene infatti – e invece – alla presunta imbattibilità della Juventus. Che, tenuto conto dei novanta minuti regolamentari, l’ha perduta. Questa conclusione mi pare si possa ricavare dalla Regola 7 del Regolamento del Giuoco del Calcio vigente, che prevede per l’appunto che ‘la gara si compone di due periodi di gioco di 45 minuti ciascuno, a meno che una diversa durata sia stata convenuta di comune accordo tra l’arbitro e le due squadre’. Tale però non è il caso del nostro, perchè, ferma la durata della gara di 90 minuti (più recupero), l’aggiunta dei supplementari è derivata nel caso specifico dal Regolamento della competizione.”

    E’ proprio vero quanto vado affermando da tempo.Nel Paese dei Bunga-Bunga, le leggi per loro si “interpretano”.E’ Ovvio e lapalissiano che “l’arbitro e le due squadre” sapevano che in caso di stesso risultato dell’andata, la durata della PARTITA, si sarebbe estesa ai supplementari.O quei 30 minuti supplementari,sono un altro match?No perchè in quel caso lo score sarebbe:5 incontri-3 vittorie Juve-1pareggio-1sconfitta…..così va meglio?DEMENTI e FRUSTRATI!!!!!!!!!!!

  15. Ricordo una finale di Manchester in Champions finita 0 a 0. Se ha ragione Galliani… RIGIOCHIAMOLA!!!!

  16. errata corrige corriere della sera online

  17. Ma se anche la gazzetta dello sporc è stata costretta ad ammettere che zio fester sbaglia, figurati!
    a mio modesto avviso è lo psiconano che non ha più un ca..o da fare che rompe le pelotas e istiga le sue marionette ( vedi video corriere dello sport su griglie arbitraggi) in vece di rompere perchè non ti vai a rinfoltire il trapianto di capelli o vai a comprarti un paio di scarpe con i tacchi da 15!!!!! ROSICATE E ALLA GRANDE
    SEMPRE E SOLO FORZA JUVE

  18. ahahahahah spettacolo.. mettiamo pure il caso che ci abbiano battut
    cosa cambia ???

  19. Fossi in lui dedicherei il tempo a disposizione a “preparare” il terreno per la partita con il Barca ed il finale di campionato!

  20. @Carlo: che il buon Dio del pallone ti ascolti…………………

  21. ma un bel chissenefrega?

  22. Più il tempo passa, più diventano ridicoli.
    Il 2-2 di fine gara … è una numerica che indica la Sconfitta ?
    Urge visita medica !!!! ….

    La prima profezia postata da me, si è verificata…”Fuori dalla Coppa Italia ”

    La seconda profezia “Fuori dalla Champions ” ( Attesa imminente )

    La terza profezia ” Perdita dello scudetto ” ( Attesa imminente )

    Forza Juve, Ora e Sempre.

  23. ahahah, Dio mio. Brucia così tanto che si attaccano a ste fregnacce? Sembrano dei provinciali! E la dice lunga sul quanto ci temano. Godetevi ancora questo scudetto perchè tra mal di pancia di Ibra e una Juve rinnovata, voi che puntate sull’usato sicuro sucherete molto ma molto ma molto!

  24. ma che vuole questo qua? peggio dei bambini! vuole un premio? vuole un applauso? che vuole??? bravo Adrianino! BRAVO! Adesso vai a giocare con la playstation, vai!….

  25. zio fester è davvero un poveretto,come puo’ non sapere che alcune partite(coppe)possono finire ai supplementari come nel caso Juve-milan e quindi si deve considerare il punteggio del 120esimo ?
    Allora che gli tolgano la Champion’s League vinta ai rigori Proprio contro la Juve,era finita 0 a 0,quindi da non assegnare.si sta attaccando alle cose stupide,stupide come lui e tutti i bilanisti,che non solo non hanno digerito l’eliminazione(dicevano che non importava come partita),ma NON hanno nemmeno digerito che per l’ennesima volta(la 4^ per loro)non siamo usciti battuti dal campo.negli albi,negli annali restera’ (come giusto che sia)il 2 a 2,un pareggio,se ne deve fare una ragione opp gli verra’ un’ulcera,tanto da li non si transige.
    ragazzi poi se lo dice la gazzetta…!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi