Interviste News Primo Piano

Galliani attacca la Juventus: “In Lega mi sentiranno”

Scritto da Redazione JM

Adriano Galliani è una furia al termine di Juventus-Milan: nonostante tutte le moviole gli diano torto, monta ancora la polemica per il gol di Tevez

Adriano Galliani è una furia al termine di Juventus-Milan. Nonostante i rossoneri abbiano perso strameritatamente e tutte le moviole in Tv e sui giornali abbiano confermato che il gol di Tevez fosse regolare, il geometra Galliani è convinto di aver subito un torto. Ecco perché, nel prossimo consiglio di Lega farà la voce grossa contro la Juve:

Solleverò un putiferio nella prossima assemblea di Lega - dice l’ad del Milan - affinché la Lega possa produrre tutte le gare, senza concedere facoltà a un solo club di gestire in proprio le immagini. Al contrario delle altre squadre di A, la produzione delle immagini delle gare della Juve sono gestite dalla società stessa. Contesto il fatto che facciano vedere quello che vogliono.

Il Milan, tramite il proprio profilo ufficiale, ha contestato la regolarità delle moviole TV parlando di mancanza di parallelismo della linea che indica il fuorigioco. In realtà, si ignora chiaramente la prospettiva, che è indicata anche dalle strisce d’erba di differente colorazione.

sky-juve-milan

Insomma, il Milan è convinto di aver ricevuto un grande torto, ma soprattutto, non è d’accordo sul fatto che la Juventus, così come Barcellona, Bayern, Real, Chelsea e tutti gli altri top club del Mondo, gestisca per contro proprio le riprese TV dello Juventus Stadium. A tal proposito, alle 12:34 l’Ac Milan ha diramato il seguente comunicato:

Il Milan non intende innescare polemiche, ma fa una richiesta chiara e precisa. In questo momento le 10 partite del Campionato di Serie A sono realizzate da 6 registi Sky, 3 registi Mediaset e 1 indipendente. Il Milan chiede che a partire dalla prossima stagione, i registi siano tutti indipendenti e non provenienti dai broadcaster che acquisiscono i diritti del Campionato.

7 Commenti

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi