Galatasaray-Juventus 1-0 | Intervista post - partita ad Antonio Conte

Galatasaray-Juventus 1-0, Conte: “Non si è giocato a calcio”

Galatasaray-Juventus 1-0, Conte: “Non si è giocato a calcio”

Antonio Conte è molto deluso al termine di Galatasaray – Juventus, ma ammette che non si doveva arrivare all’ultima partita senza qualificazione in tasca

FBL-EUR-C1-JUVENTUS-GALATASARAYLa Juventus viene eliminata dalla Champions League dal Galatasaray: i bianconeri saranno costretti a retrocedere in Europa League, ma la sconfitta di oggi brucia molto al tecnico Antonio Conte, che non avrebbe voluto giocare nelle condizioni avverse in cui si è disputato il match. “Sì abbiamo provato a farla rimandare. Con il delegato Uefa abbiamo provato a spiegare alcune cose – spiega il tecnico dei campioni d’Italia al termine della gara – , ma nessuno ha voluto sentire niente. Alla fine del primo tempo ci abbiamo provato di nuovo. Drogba diceva che era la stessa cosa per tutte e due le squadre, ma non è così perché se il campo era in buone condizioni non so se uscivamo. Di cosa parliamo? Abbiamo giocato in un pantano”.

Il tecnico della Juventus, dunque, è convinto che a campo integro, sarebbe stata tutta un’altra storia:

“Siamo stati penalizzati in maniera enorme – continua Antonio Conte – e nella bagarre loro sono stati più bravi. Questo non è stato calcio. Dove abbiamo sbagliato però è stato ridurci all’ultima partita con la qualificazione in ballo. Può capitarti l’impossibile e allora ne paghi le conseguenze. È una qualificazione non giusta ma un po’ è anche colpa nostra anche se ho fatto i complimenti ai ragazzi per quanto dimostrato oggi sul campo”.

Ora ci sarà da disputare l’Europa League, la cui finale si disputerà a maggio allo Juventus Stadium:

“Intanto tuffiamoci in campionato perché dobbiamo sfogare lì la nostra rabbia. Poi penseremo all’Europa League per fare del nostro meglio. Dispiace ma dobbiamo fare tesoro di queste esperienze”, ha concluso Conte.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

12 commenti

  1. @PIERPA:
    si è rifatto vivo il puzzone? Nooo, me lo sono perso ahahahah

    Cmq sono d’accordissimo con Lucio5325: dovevamo giocare a calcio a Copenaghen, dovevamo giocare a calcio in casa col Galatasaray, invece anche quest’anno abbiamo iniziato la Champions col freno a mano tirato, l’anno scorso ci è andata bene, quest’anno no (e ce la siamo cercata)

  2. Azzzz voi zeru tituli Champions nonostante le pippate del pip de oro… noi un po’ di tituli europei li abbiamo… 3a0 anche quest’anno rosica pure…

  3. A
    10 minuti dalla fine dovevano entrare 2 difensori al posto delle 2 punte.schierarci nella nostra meta` campo e giocare alla trapattoni.Col C…. che ci prendevano con 7 giocatori avanzati al momento della loro rete.
    Non so se presunzione o inesperienza,ma Conte ha cileccato.

  4. il terreno pesante semmai penalizzava maggiormente la squadra che doveva segnare….inoltre il Gala non era di certo superiore a noi come il Bayern lo scorso anno , eppure ci ha tenuto testa sia a Torino che oggi

    magari se anche Conte ammettesse ogni tanto di avere qualche limite sarebbe apprezzabile

  5. La nostra storia, ed è questo che manca veramente alla juve e da sempre è il punto di forza dei nostri avversari che ci prendono per il c… (anche a ragione) insegna che non abbiamo mai avuto la mentalità giusta per affrontare la champions. Questo secondo me resta il più grande mistero della storia della juve. Alla fine in tutta la nostra grendezza abbiamo vinto solo due champions di cui una macchiata di sangue e l altra anche se meritata ai rigori. Detto questo c’è da rimarcare che in 6 partite abbiamo collezionato 6 punti in un girone dove si è passati con sette punti e l ultima (squadra di serie C) ha chiuso con soli due punti in meno di noi. Le altre grandi nei rispettivi gironi hanno praticamente quasi tutte fatto l en plein di punti. Non mi sembra la marcia dei grandi campioni. L eliminazione era nell aria diciamocelo chiaramente. Ma continuo a sostenere che il problema non è il modulo, se sei una grandissima il tuo modulo, qualunque esso sia lo imponi a tutti. È Che non siamo grandi veramente sia come giocatori che come mentalità soprattutto in Europa.

  6. Forse a calcio dovevate giocare a Copenaghen…………

  7. Se non altro adesso non andremo certo a buttare soldi per quel bidone di Nainggolan… caspita che soddisfazione!

  8. il Gala ha fatto quello che doveva…, ha arato il campo dal lato che avrebbe attaccato la juve del 2° tempo, detto questo il destino ha voluto di nuovo evidenziare che tutto non è mai scontato come sembra, rimpianti si ma non oggi, casomai nel ricordare i vari pareggi e perchè no la partita con i Viola, ora è troppo tardi inutile piangere sul latte versato.
    Voltiamo pagina e scriviamo la storia, la CL sarà per il prossimo anno.

  9. Mah, ragazzi, ho la sensazione che non si taglieranno le vene per questa eliminazione! Vogliono il 30esimo scudetto ufficiale, depurato della ladrata della figc con FARSOPOLI e quest’anno sarà dura con questa Roma. Tolto questo sfizio di famiglia, l’anno prossimo sarà la Champions LA PRIORITà.

  10. visto che non si sarebbe giocato a calcio lo si sapeva da ieri sera, prendere qualche provvedimento? schierarsi diversamente?

  11. Invece di criticare tutti caro Conte sarebbe meglio vedere i proprio errori perché con due risultati a favore siamo riusciti a uscire. Non potevi far giocare tutti in difesa a e fregartene del bel gioco visto che si doveva giocare solo un tempo?

  12. Ma la finale di EL non è a Torino? Forse non tutti Mali vengono per nuocere.
    Detto questo caro mister quando smetterà di usare questo modulo a capocchia e tornerà al vecchio 4-3-3 facendo il calcio spettacolo della prima stagione forse potremmo ambire a qualcosa di più di un terzo posto in un girone abbordabile!
    In Champions League si vince col gioco e non con i nomi a differenza della Serie A.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi