Furino: "alla Juventus precedenza all'allenatore, poi il gruppo" | JMania

Furino: “alla Juventus precedenza all’allenatore, poi il gruppo”

Furino: “alla Juventus precedenza all’allenatore, poi il gruppo”

In esclusiva ai microfoni di Radio Sportiva è intervenuto Giuseppe Furino, ex bandiera della Juventus. Questa l´analisi sulla situazione che sta attraversando la squadra bianconera: PROBLEMI SQUADRA – “Il problema della Juventus è la mancanza di una capacità organizzativa in campo che è frutto delle singole capacità dei giocatori. Loro si devono organizzare per far …

In esclusiva ai microfoni di Radio Sportiva è intervenuto Giuseppe Furino, ex bandiera della Juventus. Questa l´analisi sulla situazione che sta attraversando la squadra bianconera:
PROBLEMI SQUADRA – “Il problema della Juventus è la mancanza di una capacità organizzativa in campo che è frutto delle singole capacità dei giocatori. Loro si devono organizzare per far fronte a tutte le difficoltà che ci sono in ogni gara ma non è colpa dell´allenatore. Se uno gioca solo con le gambe e senza il cervello non si va da nessuna parte. Sono certo che la Juve abbia giocatori di personalità però non sono in grado di fare squadra. Sono uniti nei loro intenti di fare bene ma in campo la loro volontà non riesce a diventare concreta. I risultati negativi sono frutto anche di una sorta di fatalismo che aleggia sulla squadra“.
ERRORI STAGIONE- “Durante i miei anni, la Juventus prendeva pochi gol. Il vero problema di questa squadra,al di là dei troppi gol subiti, è l´incapacità di creare gioco in casa. Basta che gli avversari ripartano in contropiede e la Juve va in confusione. La Juventus ha compromesso la sua stagione nelle partite casalinghe, dove occorre velocità, destrezza e personalità che i giocatori hanno dimostrato di non avere. I giocatori per portare avanti la manovra hanno bisogno di essere in 8/9 nei pressi dell´area avversaria e molte volte non si conclude neanche in porta“.
FUTURO – “Il Primo passo della Juventus del futuro sarà la verifica dell´allenatore. Ognuno ha le proprie colpe e da tanto tempo la Juventus è ai margini del calcio che conta. Se la situazione dovesse continuare ancora a lungo, io inizierei a preoccuparmi perché i bianconeri non sono mai stati a centro classifica come invece sta avvenendo negli ultimi anni. Mi auguro che i propositi della dirigenza siano seguiti dai risultati in campo. Bisogna capire su chi puntare, stabilire alcune priorità e creare un gruppo di base solido, forte, per poi inserire dei giovani giocatori che portino estro in campo”.
TIFOSI – “I tifosi sono delusi: non c´è la Champions da tanti anni e non capisce più dove la società andrà a finire“.
GATTUSO – “Purtroppo il rancore personale di Gattuso nei confronti di Leonardo ha preso il soppravvento. Il giocatore rossonero ha fatto una caduta di stile e mi auguro che tutto possa risolversi con una stretta di mano fra i due“.

Credits: TMW
Fracassi Enrico

2 commenti

  1. grande saggio, aggiungi il nome di Marcello Lippi……

  2. VILLAS BOAS O CONTE

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi