Fulham-Juventus 4-1: tabellino, pagelle, highlights e interviste | JMania

Fulham-Juventus 4-1: tabellino, pagelle, highlights e interviste

FULHAM: Schwarzer; Kelly (26’ st Dempsey), Hangeland, Hughes, Konchesky; Duff, Baird, Etuhu, Davies; Gera (40’ st Riise); Zamora. A disposizione: Zuberbhuler, Dikcagoi, Riise, Smalling, Nevland, Marsh-Brown. All. Hodgson. JUVENTUS: Chimenti; Salihamidzic, Zebina, Cannavaro, Grosso (40’ st Del Piero); Camoranesi (7’ st De Ceglie), Felipe Melo, Sissoko; Candreva (28’ pt Grygera), Diego; Trezeguet. A disposizione: Pinsoglio, …

Melo-FulhamFULHAM: Schwarzer; Kelly (26’ st Dempsey), Hangeland, Hughes, Konchesky; Duff, Baird, Etuhu, Davies; Gera (40’ st Riise); Zamora. A disposizione: Zuberbhuler, Dikcagoi, Riise, Smalling, Nevland, Marsh-Brown. All. Hodgson.

JUVENTUS: Chimenti; Salihamidzic, Zebina, Cannavaro, Grosso (40’ st Del Piero); Camoranesi (7’ st De Ceglie), Felipe Melo, Sissoko; Candreva (28’ pt Grygera), Diego; Trezeguet. A disposizione: Pinsoglio, Poulsen, Marrone, Iaquinta. All. Zaccheroni.
ARBITRO: Kuipers (Olanda).
ESPULSI: 27’ pt Cannavaro, 45’ st Zebina.
AMMONITI: 12’ pt Camoranesi, 45’ st Konchesky, 47’ st Felipe Melo.
RETI: 2’ pt Trezeguet, 9’ pt Zamora, 39’ pt e 3’ st rig. Gera, 38’ st Dempsey.

LE PAGELLE DI ILARIA RICCI

CHIMENTI 5.5 Antonio Chimenti detto zucchina: brutto a vedersi, rigido e ovviamente bollito
ZEBINA 5
L’espulsione finale è il punto esclamativo sulla sua stagione. Di quelli che usano gli spagnoli, al contrario
CANNAVARO 4
Un uomo capace di far sognare una Nazione intera. La Nuova Zelanda.
BRAZZO 5
Fa il suo , ovvero fa cagare.
GROSSO 5
Peccato perché dopo Firenze lo davano in ripresa. Come se gli economisti avessero festeggiato la fine della crisi del 29 alla prima giornata di saldi.
MELO 4
Aridatece Tiago
SISSOKO 5.5
La sua stagione è comprensibile soltanto se ha aderito allo sciopero generale degli extracomunitari
CAMORANESI 4
Non so chi sia più raccomandato tra i convocati dell’Italia Mondiale e le ministre del governo Berlusconi ma comincio a pormi delle domande sulle inclinazioni sessuali di Lippi.
DIEGO 4
Mah. Boh. Forse spostato a centrocampo giocherebbe meglio. In effetti ha la velocità di Oliseh e la personalità di Paro, potremmo tentare.
CANDREVA 5/6
E’ l’unico che sembra valere qualcosa, quindi, giustamente, esce. Credevamo fosse l’Europa League e invece era Sanremo.
TREZEGUET 5.5
Per segnare segna, peccato che poi non faccia altro per 90 minuti. “non è colpa sua se non è adatto al calcio moderno”. Ma nemmeno il Dodo aveva colpe, cazzo.
GRYGERA 5
Sancho Panza. Senza Don Chisciotte e pure senza il Sancho.
DE CEGLIE 5
Come cantava Leonard Cohen “like a bird on the wire, like a druk in a midnight choir ,che cazzo ci fa paolo de ceglie alla juventus”. O almeno io me la ricordo così.
DEL PIERO S.V.
Colpa sua, ovviamente.
ZACCHERONI 4
Ci sta simpatico ma più sciagurato del cambio Candreva-Grygera ricordiamo solo la sostituzione di Marchisio con Camoranesi. Ah, già…

INTERVISTE
Alberto Zaccheroni
«Alcune cose accadute sul campo non sono riuscito a valutarle bene dalla panchina e prima di parlare con la squadra voglio rivedere la partita. Per ora faccio ancora a fatica a rendermene conto, questa eliminazione non era in preventivo. Qualcosa è successo, perché una squadra come la Juve non può prendere quattro gol in casa del Fulham. Almeno in una situazione normale. Sul primo gol mi è parso di vedere una spinta su Cannavaro. L’espulsione non mi è parsa giusta perché c’era Grosso in recupero e sul rigore Diego era molto vicino. Purtroppo alla vigilia si sono bloccati Marchisio e Iaquinta per il mal di schiena e non ho potuto utilizzarli. Del Piero? L’ho fatto riposare in vista di domenica, la gara era ideale per le due mezze punte e i primi minuti ci stavano dando ragione. Capisco la delusione dei tifosi, ma oggi alla squadra non posso contestare nulla per l’impegno e la voglia. Ora non ci resta che il campionato e non possiamo più sbagliare se vogliamo centrare l’obiettivo».
Alessandro Del Piero
«Non è vero che abbiamo preparato la partita in modo superficiale, eravamo anche riusciti a passare in vantaggio. In questo momento è difficile commentare, dobbiamo solo rimboccarci le maniche e ripartire. Certo che questa eliminazione è un duro colpo per le nostre sicurezze».
Diego
«Nella mia carriera non avevo mai affrontato una situazione così difficile e adesso bisogna lavorare molto e parlare poco per uscire da questa situazione. L’espulsione ha condizionato la nostra partita, ma non possiamo cercare alibi. Non avevamo la testa giusta nonostante il 3-1 dell’andata e il momentaneo 1-0».

Johnatan Zebina

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi