Frosinone Juventus 0-2 | Ancora una vittoria sofferta

Frosinone Juventus 0-2: ancora una vittoria sofferta

Frosinone Juventus 0-2: ancora una vittoria sofferta

Frosinone Juventus 0-2. La Juve non mi è piaciuta. Ha giocato in modo disordinato. Il Frosinone complice un campo piccolo ha organizzato un bel fortino

Frosinone Juventus 0-2. La Juve non mi è piaciuta. Ha giocato in modo arruffone e disordinato. Il Frosinone complice un campo davvero piccolo ha organizzato un bel fortino sperando di poter resistere tutto il tempo e magari colpire a tradimento. Sono resistiti 70 minuti e direi anche in modo egregio. La Juventus, finita nella ragnatela dei laziali, non è stata capace di districarsene fornendo una prestazione abbastanza anonima. Le occasioni da gol soprattutto sono latitate. Eccetto qualcuno, non ho molto da obiettare sulle prestazioni dei singoli ma proprio a livello di squadra la nostra non mi è piaciuta.

Dopo il Chievo in cui si era giocato splendidamente si è trovata una battuta d’arresto sia con il Genoa che dopo soprattutto con il Frosinone. La Juventus in entrambe le partite ha trovato avversari chiusi a riccio come detto e in tutte e due non è riuscita a sbloccarla subito. Con il Genoa poi si è avuta una strana reazione dopo il gol del vantaggio mentre contro i laziali questo non è avvenuto. In entrambi i casi si è faticato troppo per passare in vantaggio e venirne a capo. Fortunatamente la difesa della Juve regge bene e si spera possa reggere anche l’urto dell’attacco del Napoli. Quello che pare funzionare poco è il centrocampo che con l’assenza di Khedira non pare riuscire a rifornire a dovere le punte.

Frosinone Juventus: Morata convalescente

Morata poi obiettivamente è ancora convalescente a livello realizzativo e alterna partite buone a meno buone e tutto il peso dell’attacco è sulle spalle di Dybala e ultimamente Cuadrado. Pogba continua a erssere croce e delizia di questa squadra. E’ passato in una settimana da migliore in campo con il Chievo a peggiore di tutti contro il Frosinone. Va bene che la squadra ormai ha una sua identità e una sua fisionomia e riesce a vincere anche queste partite in cui non è brillante e questa, da sempre, è considerata una prerogativa delle grandi. L’ha sbloccata Alex Sandro con un’ azione delle sue. Una percussione che gli riesce particolarmente bene e in cui spesso risulta imprendibile per gli avversari. Il cross è stato poi preciso e teso, e a Cuadrado non è rimasto altro che tirare in porta forte dritto per dritto. Cuadrado sempre lui. Quello che sembrava un corpo estraneo e invece sta realizzando gol importantissimi.

Contro il Napoli verrà a mancare Chiellini ed è una brutta tegola. Sia per la forza degli avanti loro sia perchè Chiello sembrava davvero in uno stato di grazia con prestazioni sempre convincenti. L’impressione mia è che la Juventus delle ultime due uscite non possa bastare. Bisognerà ritrovare la verve di qualche partita fa. Potrebbe essere anche una partita in verità molto tattica con pochissime occasioni almeno fino a quando non si sblocca. E’ chiaro che giocando in casa, ed essendo secondi in classifica, due risultati su tre vanno bene a loro. Si gioca allo Stadium a casa nostra. Il fattore campo è da sfruttare. C’è tutta una settimana per prepararla al meglio.

3 commenti

  1. Purtroppo nel campionato italiano, se vuoi vincere, tocca superare pure queste “tonnare” tipo frosinone, ci sono squadre che nascono per distruggere il gioco e non per costruire la manovra, ce ne sono sempre alcune che vogliono salvarsi in questa maniera (anche il Carpi?) e quando giochi contro di loro ti aspetti solo mazzate negli stinchi. E così è stato ieri. Solo che il pupazzo che ieri dirigeva il match (non ricordo il nome di questo arbitro) l’ha permesso dal 1′ al 90′.
    Ieri è stata niente altro che una tonnara, non una partita di calcio. Cosa vuoi discutere di azioni manovrate, e aperture sulle fasce….
    Vedere Morata che subisce l’ennesimo fallo da dietro, cade, prende uno scappellotto di rimprovero dal difensore scarso che l’ha colpito, lui lo tocca col piede da terra e l’arbitro ammonisce…..Morata, ti fa’ capire il tenore dei personaggi contro cui combattere tutte le domeniche.
    Crivello è possibile non venga espulso dopo che ha commesso almeno 10 falli più o meno gravi tra cuadrado e dybala? Alcuni plateali. Crivello chi è, anzitutto? E’ un giocatore professionista quello lì? Cosa ci fa’ in Serie A uno così? Stiamo scherzando, dai. E’ gente messa lì per distruggere e che ce la mette tutta per eseguire la missione. Ok se giochi in LegaPro, ma in A no.

    Arriviamo alla sfida col Napoli con l’ennesimo infortunio, Allegri dice che è normale, io no. Noi siamo a circa 40 infortuni muscolari a Febbraio, il Napoli ne ha avuti 4. In tutto. Poi ci chiediamo perchè da loro giocano sempre gli stessi e noi invece cambiamo formazione ogni domenica. Secondo me qualche leggerissimo correttivo dovevamo attuarlo a livello di preservare i giocatori da infortuni. Stiamo inseguendo una squadra che gioca in pratica con 15 giocatori da inizio Agosto, noi siamo 28 e arranchiamo dietro. O sono dei maghi loro oppure abbiamo commesso qualche errore noi.

    Chiudo con Morata-Pogba.
    Due che possono diventare fenomeni e che ancora non lo sono. Ok le valutazioni da 100 milioni, ma Pogba è ancora discontinuo come un 22enne qualunque e quando gioca così, gioca così dal 1′ al 90′, prova sempre la giocata e se non gli viene la riprova il minuto dopo. E così via tutto il match.
    Morata difficilmente diventerà un bomber, è un ottimo attaccante, ma non un bomber, lo vedi dalle piccole cose, non è cattivo sotto porta, non è furbo, non è freddo. S’incazza ma non incanala il nervoso verso la partita ma verso il suo marcatore singolo. Così facendo diventa prevedibilissimo e dispiace vedere scarponi come quelli di ieri (Rosi, Crivello, ecc.) liberi di usare tutte le maniere per fermarlo e lui che ci casca sempre con l’arbitro che guarda e non fa’ nulla….E’ un grandissimo giocatore con una tecnica eccelsa per la sua età. Ma non farà mai 20 gol, secondo me.

  2. A mio parere si e’ trattato di un momento di pausa mentale che fisiologicamente ci sta, forse anche in vista di sabato, quando ovviamente non ci potra’ stare.
    Niente euforia dopo Chievo, niente panico dopo ieri.
    Fare una striscia come la nostra quando ogni giorno uno si infortuna non e’ roba da poco…e’ roba da grandi.
    Giochiamocela e se non bastera’ ci toglieremo il cappello davanti a chi sara’ stato piu’ bravo.

  3. ciao Magno! e ciao gobbi!
    beh si, partita bruttina a dire il vero…mi spiegate la cosa del campo più piccolo? Cioè da regolamento non dovrebbero essere misure standard? (scusate l’ignoranza, ma vorrei capire ed imparare)
    La cosa che ieri mi ha fatto pensare e un po’ innervosire, è stata che non si sono sfruttati a dovere gli esterni…ci siamo fissati a cercare di sfondare al centro dove Pogba e Dybala erano marcati e raddoppiati subito, quando invece, come poi è successo, la chiave sarebbe stata allargare il gioco sulle fasce, arrivare in fondo e crossare (e possibilmente nemmeno alto perchè mancando Mandzukic non funzionano). Infatti nell’unica possibilità di Alex è arrivato il gol…il secondo è frutto del loro sbilanciamento…

    E chiudo dicendo: perchè tutti gli arbitri danno facoltà di randellare ai nostri avversari? Ieri Morata le ha prese anche a palla lontana, si vedeva che l’avevano buttata sulla rissa…Ci fossero stati in campo un Montero o un Davids o un Ibra, noi finivamo in 10 per espulsione, loro finivano in 9 per infortuni…Dybala poi ne ha prese di cotte e di crude…se l’arbitro avesse uscito un cartellino giallo al primo fallo, avrebbe tenuto la partita sui binari giusti…ma ieri è stata la santa pazienza dei nostri a non scatenare fallacci…ci fosse stato Zaza al posto di Morata sarebbe finita con le mazzate

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi