Fiorentina - Juventus 4-2: commento, tabellino, highlights e video gol

Fiorentina – Juventus 4-2: tabellino, highlights e video gol

Fiorentina – Juventus 4-2: tabellino, highlights e video gol

Fiorentina – Juventus 4-2: tutto sulla disfatta dei bianconeri sul terreno di gioco del Franchi, dove subisce quattro gol in 15 minuti

ACF Fiorentina v Juventus - Serie AUna Juventus suicida perde per 4-2 sul terreno di gioco della Fiorentina. E dire che la gara si era messa molto bene per i bianconeri, che pur al cospetto di una ben posizionata squadra viola, riescono ad andare in doppio vantaggio con un rigore sacrosanto conquistato e trasformato da Carlos Tevez e il gol di Paul Pogba che approfitta di un regalo di Cuadrado. Nella ripresa la Juve avrebbe la possibilità di ampliare il bottino, ma prima Marchisio, poi Asamoah non riescono ad andare in rete nonostante due buone occasioni.

La Fiorentina reagisce al cospetto di una Juventus leziosa che subisce quattro gol in 15 minuti. Una disfatta, che non solleva da colpe neanche Buffon, approssimativo sul secondo gol di Rossi. Molto preoccupante il modo in cui la squadra si è sfaldata totalmente un volta preso il primo gol della Fiorentina. Da lì in poi distrazioni e ampi varchi per gli uomini di Montella che hanno avuto vita facile per portare a casa tre punti fondamentali. Una sconfitta, in definitiva, che cambia le carte in tavola in vista della gara di Madrid contro il Real in Champions League: Conte avrà molto da lavorare in questi giorni.

Fiorentina – Juventus 4-2, il tabellino

Fiorentina (4-3-2-1): Neto; Roncaglia, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani (56′ Joaquin), Pizarro, Ambrosini (23′ Mati Fernandez); Cuadrado, Borja Valero; Rossi. A disp.: Munua, Tomovic, Compper, Bakic, Vecino, Alonso, Vargas, Wolski, Iakovenko. All.: Montella

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (83′ Motta), Pogba, Pirlo, Marchisio (77′ Vidal), Asamoah (80′ Giovinco); Tevez, Llorente. A disp.: Storari, Rubinho, Caceres, Ogbonna, Peluso, Isla, Bouy, De Ceglie. All.: Conte

Arbitro: Rizzoli

Marcatori:37′ Tévez, 40′ Pogba (J), 66′ Rossi 76′ Rossi 78′ Joaquin, 81′ Rossi (F)

Ammoniti:Tévez, Barzagli, Pirlo, Bonucci, Motta (J), Aquilani, Rodriguez, Savic (F)

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

13 commenti

  1. @gianluca: la squadra è la stessa dell’anno scorso, coi giocatori invecchiati di un anno (Buffon e Pirlo sul viale del tramonto, e pure Barzagli purtroppo) e con alle spalle molti più infortuni tra la scorsa stagione e questa (pensa a Chiellini e Vucinic, ma anche Lichtsteiner): normale che senza un rinnovo continuo la tenuta atletica cali drasticamente!

  2. Non capisco, la squadra è la stesa dell’anno scorso tranne qualche innesto comunque più forte quindi secondo me quello che non funziona alla perfezione è la volontà di giocare agli stessi ritmi dello scorso anno. E poi non è possibile che se mancano Vidal e Vucinic il gioco d’attacco si arena… Io starei attento con certi proclami in Champions, mercoledi tutti sognamo una vittoria ma se così non fosse Conte e C. si troverebbero a giocare con molta probabilità l’Europa League dove immagino le motivazioni non siano altissime.Per il campionato non tutto è perduto, l’anno scorso dopo le sconfitte contro Inter e Roma ci siamo ripresi alla grande, se però la Roma non perde non dipende da noi. Io qualche rinforzo, al di là di tutto, lo vorrei.

  3. A tutti quelli che si riempivano la bocca di numeri insulsi (la squadra che ha fatto più tiri in porta di tutta la Champions) (record di punti in due anni, il primo dei quali disputato contro un solo avversario e il secondo disputato senza avversari) (solo 2 volte subiti 3 gol in 3 anni) ne faccio leggere alcuni altrettanto veri:

    Verona: un tiro in porta, un gol fatto
    Milan: 2 tiri in porta, 2 gol fatti
    Fiorentina: 4 tiri in porta, 4 gol fatti
    Real Madrid: N tiri in porta. N gol fatti

    Ad oggi sono 10 gol subiti in 8 gare di Serie A, una media da 47.5 gol in tutta la stagione, peggio di quanto hanno fatto Udinese, Fiorentina e Lazio la scorsa stagione.

    Il giocattolo non si è rotto… no, è distrutto in mille pezzi! Ed è da ricostruire (sempre che si voglia spendere per un giocattolo così costoso)

  4. E’ strano leggere i commenti, per qualcuno la stagione è alle ortiche, per altri siamo fortissimi ed è solo colpa di Buffon ma mercoledì sicuro vinceremo.. No, mercoledì non vinceremo, nemmeno pareggeremo e lo sappiamo tutti; affrontiamo una squadra troppo avanti rispetto a noi. Strafelice di sbagliarmi ma se così sarà penso sarà solo grazie a loro.. Però non siamo neanche scarsi, in Italia siamo sempre i più forti, solo che adesso non siamo i più bravi. E ok, il secondo gol è colpa di Buffon ma gli altri? Non ci siamo granchè, di testa proprio. Vorrei tanto rivedere la Juve del primo Conte che correva e azzannava e soprattutto divertiva e si divertiva. Non ci divertiamo e non divertiamo più e questo è un peccato perché eravamo davvero belli. Meno belli ma concreti l’anno scorso. Né l’uno né l’altro ora. Ma siamo ancora forti e quindi fiducia e amore continuano ovviamente imperterriti, fino alla fine.

  5. Basta una sconfitta immeritata che subito la squadra più forte d’italia diventa una squadretta di serie B, io sono d’accordo solo quando dite che il problema più grosso è BUFFON (soffro a dirlo come tutti i juventini ma è così) per il resto so soltanto che a Firenze in campo c’era solo una squadra e questa era la JUVE. Per quanto riguarda la partita di MADRID sono curioso di vedere il pallottoliere e a favore di chi, nelle partite importanti non ho paura di nessuno, oggi abbiamo perso perchè hanno iniziato a pensare il REAL. BASTA VITTIMISMO CERCHIAMO DI AVERE PIù FIDUCIA DELLA NOSTRA SQUADRA. FORZA JUVE

  6. Molti hanno una forma approssimativa……il gioco di Conte vuole continui inserimenti dei centrocampisti ….ma in attacco non pungiamo ..oggi il primo rito e stato fatto al 16°….Tevez sgomita scalcia mae solo …Lorente e un bel distributore lavora per Tevez…ma tirare Mai…..un Toni scarso si un Toni scarso da noi lasciato ecc ecc ma questa e un altra storia ….Dal 2006 ci sono voluti 5 anni per avere una testa in mezzo al campo ( Pirlo ) Si potra dire che anche per lui c e un calo…ma averne cosi……..l attacco purtroppo e scarso speriamo non ci vogliano 5 anni per avere un craque…….ma forse bisogna cambiare modo di giocare….e qui lascio ad altri l esprimere pareri in merito…..Pensiero finale …..non siamo finiti…..piu modestia silenzio lavorare meno piagnistei , quello passa il convento un saluto a tutti

  7. Capitan Sparrow

    Concordo con Enrico. Vediamo i lati positivi. Llorente ha dimostrato di poter affiancare efficacemente Tevez. Per 70 minuti in campo c’è stata solo la Juve con i viola incapaci di costruire azioni pericolose e in balia dell’attacco juventino (se Marchisio avesse segnato staremmo a parlare di un’altra partita), e questo mi fa pensare che la squadra abbia cominciato a pensare troppo presto a Madrid non riuscendo poi a riprendere il bandolo della matassa. Si tratta di una brutta sconfitta, ma (a parte la partita col Napoli in casa) da qui a Natale non avremo un calendario proibitivo. Vediamo se gli altri sono in condizione di tenere questo ritmo e cerchiamo di chiudere definitivamente le partite.

  8. Non capisco i tifosi juventini che si abbandonano al vittimismo dopo una sconfitta che, a pensarci, è incredibile!
    Sul piano del gioco, la Juventus ha asfaltato la Fiorentina dominandola per 65 minuti…poi, poi, è successo che si commettono errori su errori, gli stessi dall’inizio del Campionato e si perde: serva da lezione!
    Capitolo Buffon…soffro a dirlo ma un’epoca è finita e serve un nuovo grande portiere con cui almeno Buffon sia in concorrenza perché, ad oggi, non merita la maglia titolare.
    Criticare Conte che oggi tatticamente ha annichilito Montella non credo sia giusto…piuttosto, gli diano altri giocatori su cui costruire gioco. Ripeto, oggi, il miglior cross è stato di Tevez???!!! Basta.

  9. Approno in pieno quanto scritto da @Capitan Haddock. Nella Juve c’è bisogno di rinnovamento. C’è qualcosa che non funziona più nel gioco juventino. Non c’è più quel gioco spumeggiante, aggressivo, con pressing alto, e con i centrocampisti che si inserivano al tiro negli spazi creati dagli attaccanti. Oggi Tevez e Llorente fanno un gioco diverso e gli spazi tra i reparti si sono dilatati. Llorente con questi interpreti sulle fasce non serve. Una squadra molto più prevedibile nel gioco e tanti giocatori che oramai hanno fatto il loro tempo. Buffon e Pirlo in primis e anch’io sono convinto che per tornare sul mercato si cederà anche qualchee pezzo pregiato come Licht, Vidal ecc… e poi spero rinnovamento completo e pulizia di certi giocatori da serie B. Conte ha avuto vita facile il primo anno perchè rappresentavano la sorpresa, con un gioco spumeggiante. Il secondo anno hanno cominciato a prendergli le misure e oggi vediamo come siamo. Certo è che tutto è nelle mani della società che deve mostrare voglia di rinnovare.

  10. Impallinati !!!!!
    Juve imbarazzante e nel pallone completo in 15 minuti… Preparate il pallottoliere con il Real Madrid. Una squadra che ambisce ad arrivare a grandi livelli non può commettere questi errori da provinciale. Purrtroppo ci affidiamo ancora a personaggi che sono fantasmi (Buffon) e altri non degni di giocare ad alto livello (Padoin, Motta…ecc..) e altri checondizionano troppo in positivo e da un pò in negativo il nostro gioco, come il nostro “metronomo” Andrea Pirlo che rallenta il gioco in maniera impressionante. Oramai anche Conte è nel pallone, non potendo più fare affidamento sui suoi vecchi scudieri. Uno schema di gioco che se non hai gli interpreti giusti ( e oggi la Fiorentina con lo stesso schema li aveva)non funziona più. I due goal son venuto solo da episodi sfortunati per i viola. Noi abbiamo creato rare occasioni da goal e in quelle poche l’estrema sprecisione dei nostri ha mandato tutto a quel paese. Voi pensate che se il pallone tra i piedi di Asamoah o di Marchisio, li avesse avuti Cristiano Ronaldo, li avrebbe sprecati così????? Quest’anno, come asvevo già scritto in passato, se riusciamo ad arrivare terzi sarà un miracolo.

  11. Capitan Haddock

    Qualche considerazione.
    Primo, se si continua così non è scontato che l’anno prossimo si giochi in CL; c’é margine per recuperare, speriamo che la sconfitta sia da sprone. Secondo: ho la sensazione che oggi qualcosa si sia rotto definitivamente. L’anno prossimo vedremo una Juve molto diversa. Credo senza Conte, spero senza Marotta, forse senza entrambi ma sicuramente non con tutti e due. Senza Buffon e senza Pirlo. Senza uno tra Vidal e Pogba. Senza Lich. Spero senza i vari Motta, Isla, Padoin, eccetera.
    Attenzione, io sono ju29ro fino al midollo, queste non sono recriminazioni contro Conte o contro Marotta o contro Buffon. Sono solo delle considerzioni, un po’ amare ma credo ragionevolmente rispondenti al vero.

  12. L’errore di Buffon è sul posizionamento in porta perché, grave, NON crede che Rossi calci da quella posizione?!
    Poi, sinceramente, la squadra di quest’anno pare abbia perso convinzione e si faccia prendere da antiche paure.
    Conte lo ripete da inzio anno…forse, la sconfitta servirà da lezione!
    Poi, sinceramente sino al 60° era una delle partite migliori della Juventus…peccato, terminino al 90°.
    Allenarsi e pedalare ascoltando Conte sia in campo che in Società perché, anche oggi, ZERO cross…

  13. Ormai gli errori di Buffon non si contano più.. Imbarazzante!! Se ogni tiro che arriva nello specchio deve diventare un gol… mah!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi