Fiorentina-Juventus 4-2: le pagelle anomale | JMania

Fiorentina-Juventus 4-2: le pagelle anomale

Fiorentina-Juventus 4-2: le pagelle anomale

Più che le pagelle di ogni singolo giocatore, oggi bisogna fare un discorso più generale. La Juve nella ripresa è sparita. E’ rimasta bloccata negli spogliatoi. Black out totale. Dopo 45 minuti esaltanti chiusisi sul risultato di 0-2, infatti, è riuscita a subire 4 reti nel giro di un quarto d’ora. Roba da pazzi. Dietro …

FBL-ITA-SERIEA-FIORENTINA-JUVENTUSPiù che le pagelle di ogni singolo giocatore, oggi bisogna fare un discorso più generale. La Juve nella ripresa è sparita. E’ rimasta bloccata negli spogliatoi. Black out totale. Dopo 45 minuti esaltanti chiusisi sul risultato di 0-2, infatti, è riuscita a subire 4 reti nel giro di un quarto d’ora. Roba da pazzi. Dietro qualcosa si è incrinato, la difesa non sembra più quella delle ultime due stagioni. Troppe disattenzioni, troppi spazi liberi e buchi, il terzetto arretrato è irriconoscibile. L’anno scorso abbiamo subito 24 gol in 36 partite, quest’anno già 10 in sole 8 giornate. Buffon, poi, sembra aver perso un po’ di smalto ed il pareggio di Rossi ne è una prova tangibile.

Qualcosa non va. In mezzo la classe c’è, i giocatori pure, ma la grinta è andata piano piano scemando. Marchisio sembra arrancare e l’infortunio ancora non perfettamente riassorbito. Pogba alterna grandi prestazioni a cali improvvisi, Pirlo idem. Sulla sinistra Asamoah sembra l’unica certezza, mentre sulla fascia opposta l’assenza di Lichtsteiner pesa come un macigno. Mancano i gusti ricambi, gente che saprebbe fare il titolare in qualunque altra squadra. Non Padoin e Motta.

Davanti Tevez è l’unico che prova a metterci un po’ di grinta e forse l’ultimo ad arrendersi. Llorente si impegna per rendersi pericoloso, per entrare nel vivo dell’azione, ma per adesso non ha mantenuto fede alle aspettative createsi su di lui. Nel complesso una Juve bipolare insomma, capace di mettere al tappeto la fiorentina nel primo tempo e di riaprire una partita già praticamente chiusa. Una Juve lontana da quella che Conte ha plasmato in questi due anni. Una Juve molle, fiacca e forse troppo sicura. Una Juve non vincente. Quello che comunque ci aspettiamo è una ripresa. Una svolta dopo questa pessima prestazione. Un deciso ritorno alla realtà che ci permetta di tornare quelli delle ultime due stagioni. Quelli che dominavano incontrastati in ogni stadio.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

18 commenti

  1. @Manuel: ma certo che no, ma credo sia evidente (persino la rassegnazione continua in conferenza stampa, quasi a voler mettere le mani avanti) che sembra demotivato/scoraggiato (presumibilmente nei confronti di Agnelli/Marotta)

  2. @Manuel, io mi auguro un Conte a vita alla Juve, ma vorresti negare che il mister è più pacato di come ci aveva abituato?

  3. Quindi ora la colpa sarebbe tutta di Conte…………………………….?????

    Signur benedett!!!!

  4. @Edo @lucio5325, non me lo so spiegare questo cambio di atteggiamento, ricordo con orgogoglio gobbo i suoi pugni mostrati ad un generoso Pepe per errori lievi, cavolo siamo già arrivati al momento di dire “bei tempi”?

  5. @JUSEP concordo in pieno,
    mi ricordo quando, non molto tempo fà, Conte arringava in paqrtita con la bava tra i denti un certo Lichsteiner, che non sarà un fenomeno ma è 10 volte meglio di Isla, Padoin, Motta, e compagnia bella. Mi sembra che abbia perso questa voglia di sferzare i giocatori. E questo cambiamento gli uomini in campo lo avvertono, con conseguente rilassamento e disattenzione. Se è un messaggio per la Dirigenza si prenda atto e Agnelli faccia le sue valutazioni. Se non è così e lui non ha più stimoli si prenda atto anche di questo e ci si impegni a cercarne un altro di valore al più presto.

  6. @Jusep :
    Bravissimo, mi hai tolto le parole di bocca. Il Conte senza voce del primo anno che veniva anche imitato in radio, quello che sbagliavi anche una cazzata ti faceva fare 200 giri di campo correndo sulle punte, quello che diceva “faremo sputare sangue ai nostri avversari”, quello che più di tutti ci ha ricordato che cosa è la grinta della Juve!

  7. la mia speranza è che Conte torni a fare il Conte delle passate stagioni, l’indemoniato della panchina, quello che con lo sguardo e le urla inceneriva le sopracciglia ai suoi giocatori, che si presentava in sala stampa con un filo di voce e più sudato di Lichtsteiner. A me sembra che manchi questo, trovo incomprensibile che, per esempio, Isla faccia certe prestazioni senza che lui dica niente, quando invece con altri lo dovevano trattenere dall’entrare in campo perchè gli avrebbe messo le mani al collo.

  8. Dai ragazzi…colpa di qua e colpa di la…ci sono da fare un po’ di considerazioni….1,il rigore è generoso ma va be capita(anche a noi ultimamente è capitato).2, il 2° gol bisogna chiedere a Buffon dov’era(volendo vedere è stato l’unico errore della partita).3,il 3° gol palla persa a centrocampo (Vidal) 5 rimpalli favorevoli ai viola,palla che “finisce” a Valero e sappiamo come è andata.4,il contropiede è una conseguenza dei tre gol presi e cercavamo di recuperare…buffon a colpa solo nel 2° gol!!! Secondo il mio parere è stata una partita o meglio 15 min storti,è anche vero che ultimamente siamo un po’ tra le nuvole…speriamo bene raga!!!

    SEMPRE FORZA JUVE

  9. La colpa è tutta della proprietá, tutti i soldi della champions andavano reinvestiti in alternative di livello e non per ripianare un debito che in conf ronto alle altre squadre (italiane ed europee) é una quinta parte se non meno .

  10. leggo solo ora il post di lukas, anch’io ho commentato sull’analogia della sconfitta con l’inter dell’anno scorso, sotto l’articolo di magno. speriamo finisca come l’anno scorso.

  11. Completamente d’accordo con @lucio5325:
    ROTTAMARE è la parola giusta.
    – Marotta non è capace di gestire una grande squadra (sempre che la proprietà voglia far della Juve una grande squadra)
    – Conte sempre più in rotta con la società (fossilizzato su un modulo che fa acqua persino contro la Fiorentina che adotta lo stesso schieramento) e sempre più demoralizzato (davanti ai microfoni, ma specialmente in campo, dove non lo sentiamo più urlare come ai bei tempi)
    – La rosa è da riformare: Buffon Pirlo e Barzagli cercheranno di arrivare sani al Mondiale infischiandosene di cosa accadrà quest’anno alla Juve, consci del fatto che l’anno prossimo forse faranno le valigie
    – Giocare con Bonucci è come avere il freno a mano tirato: anche ieri il gol del 2-2 nasce da un suo disimpegno errato, e sul 4-2 cerca di recuperar palla DI TACCO
    – Padoin, Motta (il suo ingresso ieri è stato il coronamento di una partita DelNeri-style), Peluso, Isla, De Ceglie: non pretendo una rosa di 23 campioni, ma questi farebbero tribuna persino nel Cagliari! Mentre Marotta rinnova loro il contratto!!!
    – Tevez a parte, abbiamo un attacco nullo (dove saremmo oggi senza lui?)
    – Prendiamo non un gol a partita, prendiamo un gol per ogni tiro subito (Copenaghen, Milan, Chievo, Verona, Fiorentina, Galatasaray). Ribadisco: se il Real tira 6 volte, ce ne fa 6!!!

    La parola ROTTAMAZIONE è esemplare: bisogna ripartire da quei pochissimi punti fermi che abbiamo, pensare a vendere anche pezzi pregiati all’apice della carriera (Marchisio, Vidal, Chiellini, Pogba, Lichtsteiner, qualcuno di questi se ha mercato dovrà necessariamente esser sacrificato), ma non farei fare nulla a Marotta, che butterebbe subito gli eventuali ricavi in trattative inutili con Beppe Bozzo. Poi probabilmente Conte ci lascerà perchè ha altre ambizioni (non penso che al Chelsea farebbe il 3-5-2) e se la proprietà non ha voglia di spendere, allora si faccia un progetto-giovani e si ricominci da lì, anche a costo di fare qualche anno di Purgatorio!

  12. E’ piaciuto alla società imporre Buffon, già l’anno scorso, come n.1 juventino umiliando così Alex del Piero e la storia vera di campo della Juventus?.E allora ben gli sta!La nemesi storica ha voluto che dalla partita a Monaco di Baviera dell’anno scorso il nostro n.1 della società non ne azzecca più una che è una.Giochiamo senza portiere.In altre squadre starebbe in tribuna già da due anni, invece il sodalizio AA-Nedved-Marotta(non so se c’entra pure Conte) gli ha rinnovato il contratto a 4,5 ml annui,mentre ha sputato in faccia ad Alex il suo più grande calciatore di tutti i tempi per gelosia o per non scucire appena 1 ml.Ma il sodalizio può fare i comunicati che vuole, può comprare pagine di giornali per indirizzare i tifosi a sminuire alex, ma non ce la farà mai, perchè i numeri parlano chiaro.Alex primo nelle presenze, primo nei gol segnati, primo nei titoli vinti,primissimo nelle emozioni che ci ha dato,campione mondiale per club e per nazioni, golden foot, 3 volte calciatore dell’anno italiano votato dai colleghi, presente nella hall of fame, giocatore italiano in attività col maggior numero di reti 335 etc etc. E poi primo nei sondaggi del più amato dagli italiani:come dimenticare i 700000 di Lignano?Primo in tutto ma soprattutto nei nostri cuori.

  13. dai @lucio5325 “rottamare” conte è francamente eccessivo ed ingeneroso, ma che anche lui, direi soprattutto lui, debba fare un bel bagno di umiltà mi sembra quantomeno doveroso…..

  14. Ribadisco quanto già detto: c’è bisogno di una rivoluzione societaria, con rottamazione di chi non è da Juve!!! Era nell’aria questo ko: troppe partite vinte in rimonta, troppi gol subiti, troppi indizi che qualcosa, al di là delle sei vittorie nelle prime sette gare di campionato, non stesse funzionando a dovere. Ci sono troppo mezzi giocatori in squadra (intendo nella rosa), altri sul viale del tramonto. Le certezze che avevamo gli ultimi due anni non ci sono più: la nostra super difesa è tra le più perforate, il nostro “super” portiere è tra i più insicuri e ogni volta che ha la palla tra i piedi per un lancio al difensore vicino, io tremo. Per non parlare degli interventi tra i pali. A centrocampo ci sono uomini che hanno perso lo smalto dei tempi migliori per problemi anagrafici (Pirlo), o perché immaturi e incostanti(Pogba, che alterna cose egregie a interventi fatti con troppa sufficienza)o perché quasi appagati da recenti rinnovi contrattuali e indisponenti verso la società per mancanza di rispetto di regole societari(Vidal) o perché non più ripresosi da infortuni recenti (Marchisio). Altri fuori ruolo si adattano alla bene e meglio (Asamoah). Sull’attacco stendiamo un velo pietoso, poiché, Tevez a parte non abbiamo giocatori degni di alti livelli. Ma il problema grosso riguarda anche il nostro settore tecnico e dirigenziale. Marotta non è adatto a gestire situazioni di dinamiche ed equilibri di gruppo e la vicenda Vidal lo sta dimostrando. Se ci sono delle regole vanno rispettate. Multa e fori squadra. Che senso ha avuto consentire a Conte di inserire il cileno a pochi minuti dalla fine, contravvenendo ai propositi punitivi per mancato rispetto delle regole? Forse è stato un bel messaggio per gli altri giocatori? Credo che con Moggi certe storie non si sarebbero verificate. Tanto più che Vidal entrato in campo non si è pressoché visto.E poi ultimo ma non meno importante, il nostro mister stà avendo un comportamento che rasenta l’indisponenza, tra la difesa ad oltranza di un modulo che fa acqua e l’utilizzo di giocatori (vedi Motta, Padoin, ecc) che faticherebbero a trovare spazio in serie B: un messaggio alla campagna acquisti societaria? E la sua proverbiale grinta sembra svanita insieme alla alLa voglia di dimostrare che comunque a fine anno cambierà aria. Agnelli, al di là di ogni battutina sui “cartonati”, farebbe bene a prendere le redini in mano e farsi sentire, se ne è capace….. e poi …rottamazione sia, a cominciare da Marotta e forse anche Conte !!!

  15. Non lo sò …. non vedo colpe per Conte che vinceva,non aveva particolari problemi in difesa e ha messo Lorente dal primo minuto come doveva….l’unica cosa e che quest’anno ci si è un pò montati tutti la testa , tutti a batter cassa e a voler insegnare il mestiere alla dirigenza

    A fine primo tempo pensavo si vincesse 3 a zero perchè la Fiorentina vista fino allora mi pareva più scarsa dell’anno scorso..

    ma a volte capita che non puoi davvero vincere contro il destino , e così è arrivata la prima sconfitta dell’anno nella quale vedo
    alcune analogie con la prima sconfitta dello scorso anno in casa con L’INTER.

    Quella sconfitta ci permise di vincere poi lo scudetto e di proseguire in champions dove dopo 3 pareggi si rischiava sul serio…
    spero quindi che si riesca a ripercorrere la stessa strada.

    Sempre e solo FORZA JUVE

    P.s mi dicono che a gennaio arriva CERCI per la fascia destra, è un buon giocatore però….come dissi all’ inizio in questa squadra ci vuole Diamanti…. possiamo dare una mano al Bologna a salvarsi abbiamo un esercito di esuberi…Motta,Deceglie,Isla,Padoin,Peluso ecc..

  16. spero e penso che questa sonora sconfitta maturata in 15 minuti ci faccia fare quel bagno di umiltà (altro che vendere alcuni dei nostri a 50 milioni, magari li valessero ….) che è necessario per vincere e convincere.
    i nostri giocatori si credono chissa’ chi a partire dal tecnico per finire al massaggiatore.

    qui si deve lavorare lavorare e lavorare e capire che il campo è l’unico vero giudice, non le interviste sui giornali od alle televisioni e men che meno le opinioni dei procuratori.

    sembra assurdo, ma se per sbaglio avessimo fatto il terzo, e di possibilità nitide ce ne sono state almeno cinque, saremmo stati ad osannare una squadra che invece ancora ha la testa a promesse agostane, altro che champion …. lavorare lavorare e lavorare con umiltà.
    il primo che dovrebbe lavorare e non solo chiedere di farlo agli altri è conte che dovrebbe capire ed adattare il gioco ai giocatori che ha, anche lui è rimasto allo scorso anno ed ai festeggiamenti di questa estate, è come se non si fosse aggiornato ed un tecnico deve essere il primo a farlo. scomodo i santi, ma fergusson ha sempre evoluto il gioco dello united, e non è che sia rimasto lì un paio d’anni …. tutti devono lavorare ed essere squadra, ognuno per il ruolo che gli compete!

    altro capitolo riguarda buffon: oltre all’età che avanza ha altri problemi perché altrimenti non si capisce la sua mancanza di concentrazione e la sufficienza con cui gioca manifestatasi anche in nazionale. per il suo bene dovrebbe staccare la spina con le partite e tornare asciutto e tosto come lui sa dopo la sosta natalizia. non è più in grado anche come capitano di essere da stimolo alla squadra.

    ed in ogni caso richiamerei alla base prima di subito rossi e leali ….

    sempre forza juve ed uniti ed al lavoro tutti insieme ora più che mai!!!

  17. Caro capitan sparrow secondo te non sarà il caso che conte faccia le valige e lasci il posto ad uno che riesca a capire quando è il momento di cambiare gioco e che rinculi un pochino quando è in vantaggio di 2 goal,Poi devo essere sincero la difesa a partire
    da bomucci e poi chiellini stanno facendo ridere,provare altre soluzioni no vero?

  18. Capitan Sparrow

    Mi chiedo perché abbiamo preso Peluso. Non è un fenomeno, d’accordo, ma è un terzino sinistro: portare Asamoah al centro consentirebbe il turnover fra 5 giocatori e non fra 4. E’ evidente che la difesa risente della mancanza del filtro che garantiva il centrocampo gli anni scorsi.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi